Questione Iran: la società civile analizza due ipotesi per la pacifica soluzione della crisi
Condividi questo articolo


Questione Iran: la società civile analizza due ipotesi per la pacifica soluzione della crisi



In attesa della pubblicazione del rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) sull’IRAN, prevista per il prossimo 6 marzo, l’ONG International Crisis Group ha pubblicato il 23 febbraio un Rapporto dal titolo “Iran: quale via d’uscita per l’impasse del nucleare?”.


Nel documento, Crisis Group mette in evidenza come – alla luce dello stallo dei negoziati promossi dall’Unione europea con Teheran - si profilino come accettabili dalla Comunità internazionale solo due soluzioni:la rinuncia da parte dell’Iran alla politica energetica che includa processi di arricchimento dell’uranio o, in alternativa, la negoziazione di un accordo che preveda la posposizione di alcuni anni del lancio del programma atomico iraniano, il quale sarebbe soggetto ad una serie di condizioni, tra cui la finalizzazione del programma esclusivamente a scopi civili, nonché la previsione di un regime di monitoraggio e controllo internazionali.


Il rapporto formula una serie di raccomandazioni riferite ad entrambe le possibili soluzioni della crisi; in particolare, il ruolo delle diplomazie degli Stati Uniti e dell’Unione europea viene considerato come centrale nella soluzione pacifica della questione Iran.


Per una trattazione organica dell’argomento, si rinvia alla sezione “IAEA and Iran” del portale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Sulla posizione attuale dell’Unione europea sulla questione Iran si rinvia alle conclusioni del 7 novembre 2005 del Consiglio affari generali e relazioni esterne dell’Unione europea, mentre per una sintesi delle relazioni Unione europea/Iran si veda il sito della Commissione europea.




28/02/2006

 


Condividi questo articolo

in InVento di Pace: MAESTRI. NORBERTO BOBBIO: NON UCCIDEREAleksandar Zograf - Diario di guerraLa e-bomb che distrugge il pensieroBarbara Lee ha votato anche per me - L'altra America: calendario pacifista di San Francisco e della Bay AreaAPPELLO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER IL 2 GIUGNO FESTA DELLA COSTITUZIONE
SENZA PARATA MILITARE2e Salon international des Initiatives de Paix - Paris - 2, 3, 4 juin 2006 - BilancioRIPUDIARE LA GUERRA O LA COSTITUZIONE ? EMERGENCY - 30 giugno 2006IO VIVO IN PACE E VOGLIO LA PACE - Appello per il ritiro delle truppe dall'AFghanistanDa Beirut al silenzio di Cana: il viaggio degli aiuti umanitariBeirut prova a vivere sotto la guerra - Diario di un operatore umanitario dalla capitale libaneseAppello a tutte le donne e uomini di buona volontà. Il 26 agosto incontriamoci ad Assisi per la pace in Medio OrientePreghiere per il Darfur: Arcivescovo Desmond Tutu, Sceicco Ibrahim Mogra, Arcivescovo di Canterbury, Rabbino capo Sir Jonathan SacksLA STRATEGIA DELLA SICUREZZA NAZIONALE DEGLI STATI UNITI D’AMERICAUn Presidente alla derivaLa pace è la strada: appello per il ritiro delle truppeLettera di Alessandro Marescotti (Peacelink) ai leader del centrosinistraPer quale nobile causa - Cindy Sheehan in ItaliaLa Tavola della pace compie 10 anniPer  Non  Dimenticare  la   SHOAH - di Le colonne dei diritti: Itinerari scolastici ed extrascolastici di sensibilizzazione e formazione per una cultura di paceQuestione Iran: la società civile analizza due ipotesi per la pacifica soluzione della crisiProseguono le negoziazioni per la definizione del nuovo statuto dell'Alto KarabakhManuale delle Nazioni Unite sui negoziati umanitari con gruppi armatiDarfur: Rapporto dall'Alto Commissario per i diritti umaniMEMORICIDIO A BAGHDAD: gigantesche perdite sofferte dalle biblioteche e tra queste la biblioteca nazionaleEducazione e cultura per la Pace e la Legalità. Agnese:Una voce che canta la PaceHaifa: il simbolo violato50 anni di genocidio e guerra in SudanQuando finirà la guerra globale?La Nonviolenza è l'unica arma della Pace..!  


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati