INTERVENTI


Legge 170, alcune criticità da evidenziare

Per quanto la legge 170 garantisca attraverso la stesura del PDP le misure compensative e dispensative, il docente curriculare trova giustamente grandi difficoltà a gestire da solo, nella molteplicità delle sue mansioni e delle specificità dei suoi alunni, il materiale da fornire e i tempi da adattare ad ogni singolo DSA. 

Nessun commento

“Giochiamo con le mani”, come insegnare la lingua dei segni agli studenti dell’Infanzia

Al fine di elevare il valore delle lingue dei segni e riconoscerne l’importanza, il 23 settembre si celebra la “Giornata internazionale delle lingue dei segni”. La giornata è organizzata dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lingua dei segni per affrontare i problemi delle persone sorde nella loro vita quotidiana.

Nessun commento

La sede di lavoro non è scontata

Decisione della Suprema corte sulla possibilità di scelta riconosciuta al disabile e al familiare. Il trasferimento? È il frutto di una decisione organizzativa

Nessun commento

Disabilità-Barbieri: Roma sblocchi subito fondi per legge 112 come chiede Comitato Genitori “Dopo di noi”

Continua la battaglia dei genitori del comitato “Dopo di noi” per ottenere lo sblocco immediato dei fondi per L’autonomia residenziale, prevista dalla legge 112, in ciascun Municipio della Capitale. 

Nessun commento

Il dirigente può solo aumentare (e non ridurre) le ore di sostegno indicate nel PEI

Importante interpretazione da parte del TAR Lazio sulla quantificazione delle ore di sostegno. 

Nessun commento

Trasporti: il Governo si è dimenticato del diritto alla mobilità per le persone con disabilità

La bozza del decreto legge Trasporti in circolazione non prevede la gratuità della sosta sulle strisce blu per i veicoli dotati di apposito contrassegno europeo. Il Governo e il Ministro Giovannini hanno ancora tempo per colmare un vuoto ingiustificabile.

Nessun commento

Scuola: prospettive e speranze per l’anno che verrà

Nell'anno scolastico appena concluso oltre 34mila ragazzi hanno abbandonato la scuola. Non c'è il dato di quanti tra questi siano studenti con disabilità. Una voragine enorme che chiede un corrispondente dispiegamento forze per rinnovare la scuola nel suo insieme, per garantire pari opportunità a ciascuno, mettendolo nelle condizioni di poter essere e di poter fare. Non è forse questo il compito della scuola che vogliamo?

Nessun commento

Esami di Stato I Ciclo, valutazione studenti con PEI, DSA, BES, stranieri...

La valutazione degli alunni con disabilità al termine degli esami del I Ciclo deve, comunque, essere sempre riportata agli obiettivi attesi nel Piano Educativo Individualizzato, come specifica l’istituto Comprensivo Udine III, scuola secondaria di primo grado “A. Manzoni” in un apposito documento sull’Esame conclusivo del I Ciclo, diretto magistralmente dal dirigente scolastico prof. Paolo De Nardo.

Nessun commento

Redattore Sociale - "TennistavOltre", Pancalli: un progetto che la politica deve sostenere

Pancalli: "La nostra missione è di portare inclusività, cultura sportiva e dell'uguaglianza, valori che fanno crescere il nostro Paese. Attraverso lo sport, diamo un segnale di cambiamento della società".

Nessun commento

Inclusione scolastica, un lungo percorso iniziato 50 anni fa

Il 30 marzo 1971 è entrata in vigore la Legge n.118 dal titolo “Conversione in legge del D.L. 30 gennaio 1971, n. 5 e nuove norme in favore dei mutilati ed invalidi civili” con la quale ha preso avvio il processo d’integrazione sociale che attraverso le graduali modifiche di passaggio dal semplice inserimento all’integrazione scolastica, oggi, dopo cinquant’anni giunge al traguardo dell’inclusione sociale dei disabili e degli studenti “bisognosi di particolari attenzioni”.

Nessun commento

Articoli: trovati 1244 / visualizzati 1-10   
Vai a pagina: Successiva | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ...