Il mondo della cultura, della ricerca e della formazione per la libertà dei migranti
In occasione del 4 dicembre 2004
Condividi questo articolo


Appello del mondo della cultura, della ricerca e della formazione per la manifestazione del 4 dicembre


Regina Pacis 26.07.03 Galleria Fotografica www.triburibelli.org


per la libertà dei migranti


I segnali inquietanti di chiusura e di intolleranza nei confronti delle e dei migranti, dei richiedenti asilo, dei profughi, che provengono da molti governi europei, costituiscono una grave emergenza per la democrazia, la convivenza, i diritti.


In Italia il problema è aggravato dalla presenza di una legge iniqua e razzista come la Bossi-Fini, che ha reso intollerabili le norme discriminatorie (vedi i CPT – Centri di Permanenza Temporanea-) già contenute nella Turco-Napolitano e ha vincolato il permesso di soggiorno al contratto di lavoro, lasciando la libertà di movimento solo alle merci e ricattando centinaia di migliaia di lavoratrici e di lavoratori migranti, venuti nei nostri paesi mossi spesso dalla guerra e dalla fame, ma anche da un’incontenibile spinta di libertà.


Il mondo della cultura, della ricerca, della formazione non può rimanere in silenzio di fronte ad una situazione del genere, ma è invece tenuto a dare un contributo – di analisi, di elaborazioni, di idee – per contrastare i processi negativi in atto e per porre nuovamente al centro dell’impegno civile e politico i temi di una cittadinanza non escludente, della solidarietà e della democrazia, innanzi tutto nei luoghi e nei rapporti di lavoro.


Perciò aderiamo e chiediamo a tutte e tutti di partecipare alla manifestazione del prossimo 4 dicembre a Roma "Per la libertà dei migranti", con l’impegno di sviluppare con continuità iniziative ed attività - mettendo in campo ciascuno le proprie competenze e la propria indignazione di fronte alle discriminazioni ed al razzismo.


Roberto Esposito (Istituto Universitario Orientale – Napoli)


Ferruccio Gambino (Università di Padova)


Adelino Zanini (Università di Ancona)


Giuseppe Pirola S.J. (Istituto Filosofico Aloisianum – Padova)


Bruno Accarino (Università di Firenze)


Laura Lanzillo (Università di Bologna)


Sandro Mezzadra (Università di Bologna)


Maurizio Ricciardi (Università di Bologna)


Luca Scucimarra (Università di Macerata)


Pietro Costa (Università di Firenze)


Pierangelo Schiera (Università di Trento)


Alessandro Dal Lago (Università di Genova)


Annamaria Rivera, (Università di Bari)


John Gilbert (Università di Firenze)


Nancy Bailey (pacifista)


Daniele Barbieri (giornalista)


Giovanni Maria Bellu (giornalista)


Loris Campetti (giornalista)


Cristiano Lucchi (giornalista)


Alessandro Margara (ex direttore DAP)


Walter Peruzzi (giornalista)


Gabriele Polo (direttore Il Manifesto)


Paola Pugliatti (Università Firenze)


Piero (Sansonetti direttero Liberazione)


Nando Sigona (ricercatore)


Pasquale Beneduce (Università di Cassino)


Caterina Sama (University of Rhode Island)


Fulvio Cammarano ((Università di Bologna)


Emilio Franzina (Università di Verona)


Gianfranco Borrelli (Università Federico II – Napoli)


Adone Brandalise (Università di Padova)


Giuseppe Duso (Università di Padova)


Emilio Santoro (Università di Firenze)


Mario Calderale (caporedattore di Segnocinema)


Stefano Visentin (Università di Urbino)


Massimiliano Tomba (Università di Padova)


Gianluigi Bellin (Università di Verona /University of London)


Vittorio Dini (Università di Salerno)


Eleonora Mantese (IUAV – Venezia)


Gundula Rakowitz (Università di Trieste)


Giuseppe Mosconi (Università di Padova)


Francesca Vianello (Università di Padova)


Alvise Sbraccia (Università di Urbino)


Devi Sacchetto (Università di Padova)


Davide Bubbico (Università di Salerno)


Alessandro Pandolfi (Università di Urbino)


Andrea Gattini (Università di Urbino)


Raffaella Sarti (Università di Urbino)


Enrico Pagello (Università di Padova)


Anna Bognolo (Università di Verona)


Stefano Petrucciani ((Università di Roma)


Raffaella Baritono (Università di Bologna)


Domenico Taranto (Università di Salerno)


Gaetano Rametta (Università di Padova)


Valter Zanin (Università di Padova)


Emilio Quadrelli (Università di Genova)


Mario Piccinini (Università di Padova)


Giliberto Capano (Università di Bologna)


Ubaldo Fadini (Università di Firenze)


Ida Dominianni (Università di Roma 3)


Simona Forti (Università del Piemonte Orientale)


Wilma Labate, regista


Carla De Pascale (Università di Bologna)


Bruna Giacomini (Università di Padova)


Roberto Finelli (Università di Bari)


Vittorio Giacopini (Roma)



Condividi questo articolo

in Cittadinanza e Diritti: Primi Passi - Educazione ai Diritti UmaniUguaglianza e non discriminazione - Rapporti annuali europei 2003 e 2004ANTIFASCISMO E IDENTITA’EUROPEA La prospettiva italiana e l’evoluzione nel resto d’EuropaVADEMECUM PER LE VISITE ALL’INTERNO DEI CENTRI DI PERMANENZA TEMPORANEA - In italiano, inglese, francese, spagnolo, turco, albanese, russo, arabo, farsi.APPRENDERE LUNGO TUTTO L’ARCO DELLA VITAPer contare e non essere contati -<b> Bisognerebbe essere capaci di sentire i bisogni di noi stessi e di tutti gli altri. </b>Protesta contro il governo italiano per violazione del diritto comunitarioAlmeno 38 cittadini africani sbarcati a Lampedusa lo scorso 2 giugno hanno ricevuto un decreto di espulsione dall'Italia in violazione delle norme sulla richiesta di asilo.Continente in fuga - Alex Zanotelli 08/06/2005Chiudere la stagione del diritto speciale dei migranti - Documento di Medici Senza Frontiere, ARCI, Magistratura Democratica, CGIL, Associazione Studi Giuridici sull’ImmigrazioneNon possiamo obbedire - di NICHI VENDOLAFORUM NAZIONALE ''MARE APERTO'' - ATTO FINALE SOTTOSCRITTO DAI  PRESIDENTI  DELLE  REGIONI<img height=326 
src=http://www.altremappe.org/CPT/imm_tiburtina-bis.jpg width=442 border=0><br>Cpt: gli eufemismi che velano gli orroriPRIMARIE APERTE ANCHE  AGLI IMMIGRATIProdi brinda con gli stranieri in 40mila alle primarie<IMG src=http://www.didaweb.net/mediatori/immagini/bimbm2.jpg border=0> <br>Programmare il razzismo? di Filippo MiragliaNuovo programma dell’ILO per contrastare la discriminazione 
e promuovere l’integrazione dei lavoratori migranti in Europa<b>Il mondo della cultura, della ricerca e della formazione per la libertà dei migranti</b><br>In occasione del 4 dicembre 2004<IMG src=http://unimondo.oneworld.net/ezimagecatalogue/catalogue/variations/8301-200x200.jpg border=0><br><b>Per contare e non essere contati </b>- 4 dicembre -  Roma - manifestazione nazionale dei migrantiHuman Rights in the World - Information on countriesNATIONS UNIES - APPLICATION DU PACTE INTERNATIONAL RELATIF AUX DROITS ÉCONOMIQUES, SOCIAUX ET CULTURELS - Quatrièmes rapports périodiques présentés par les États partiesUE - Relazione annuale sui diritti dell’uomo (2004)<b>L'Europa, un sogno in comune</b><br>Esclusi per definizione dal titolo di «cittadini europei», i migranti sono destinatari piuttosto delle politiche di «sicurezza» dell'Unione.Europa: firma della Costituzione, diritti incertiI MATRIMONI MISTI TENDENZE E DINAMICITA’ di Mara Tognetti BordognaBisogna investire sulla formazione degli stranieriLa condizione giuridica dello straniero in EuropaLibertà di movimentoMigranti - Il Giorno dei DirittiLE DUE LUNE - BAMBINI STRANIERI IN AFFIDO A FAMIGLIE ITALIANEMigranti, democrazia a bassa quotaLe problematiche dell’integrazione nella società e nel mercato del lavoro -Seminario europeo. Politiche d’integrazione dei lavoratori comunitari e dei paesi terzi - Bruxelles, 24 e 25 giugno 2004APPELLO PER IL DIRITTO DI VOTO PER GLI IMMIGRATI NON COMUNITARI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE - Bologna, 6/4/2004Rapporto sull’integrazione scolastica 
dei bambini immigrati in Europa - Presentazione di Aluisi TosoliniDiritto di voto attivo e passivo nelle circoscrizioni comunali, dei cittadini stranieri residenti - Parere del Consiglio di Stato  


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati