centro risorse per la didattica
Risorse per area disciplinare:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
Iscriviti alla news
Le newsletter
 
Attualità
Percorsi
Novità
Recensioni
 
Disabilità
Lavagna Interattiva
 
La tua segnalazione
Il tuo giudizio
 
Cataloghi in rete
 
DIDAweb
 

risorse@didaweb.net
 

  Cerca nel web:
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
Centro Risorse
  ATTUALITÀ

Occorrenze: trovate 52 / visualizzate 1-25   
Vai a pagina: Successiva | 1 2 3

Donne nella II Guerra Mondiale
Donne nella II Guerra Mondiale
 
Diritto al futuro




La scuola in carcere:
il contesto, la didattica,
le problematiche
e gli spazi virtuali
di comunicazione.
 
La Shoah
Nel "vento del pensiero": storia e memoria dell'olocausto.
" I lager sono i laboratori dove si sperimenta la trasformazione della natura umana [...]. Finora la convinzione che tutto sia possibile sembra aver provato soltanto che tutto può essere distrutto. Ma nel loro sforzo di tradurla in pratica, i regimi totalitari hanno scoperto, senza saperlo, che ci sono crimini che gli uomini non possono né punire né perdonare...'' Hannah Arendt
 
I ghetti
Affinché gli ebrei siano ovunque riconoscibili come tali e non possano quindi nascondersi o celarsi in alcun modo, siano obbligati e costretti, gli uomini a indossare un berretto ben visibile, le donne un altro segno di facile riconoscimento, entrambi di colore grigio (glaucum); ...che tutti gli ebrei debbano vivere in un’unica zona, o, se questo non è possibile, in due o tre o quante siano necessarie... Tali quartieri, stabiliti da Noi nell’Urbe e dai Nostri Magistrati nelle altre città, avranno un solo ingresso e quindi una sola uscita.

In Roma, nella Chiesa di S. Marco, 14 luglio 1555 - Papa Paolo IV Carafa
 
Aldo dice 26 x 1


''O ragazza dalle guance di pesca
o ragazza dalle guance d’aurora io spero che a narrarti riesca la mia vita all’età che tu hai ora. Coprifuoco, la truppa tedesca la città dominava, siam pronti: chi non vuole chinare la testa con noi prenda la strada dei monti.
Avevamo vent’anni e oltre il ponte oltre il ponte ch’è in mano nemica vedevam l’altra riva, la vita tutto il bene del mondo oltre il ponte. Tutto il male avevamo di fronte tutto il bene avevamo nel cuore a vent’anni la vita è oltre il ponte oltre il fuoco comincia l’amore.''


Tra ricerca storica, documenti e memoria:
gli anni del regime,
la Resistenza,
la Liberazione
 
Nel nome della Madre
Donne: le pratiche, le relazioni, la politica, la pedagogia e il pensiero e della differenza sessuale.
 
Le chiavi di Katyn


“Quelle chiavi erano simboli. Avevano chiuso la porta di casa e con quella chiave dovevano riaprirla al loro ritorno. L’avevano chiusa per andare a combattere per il nostro paese, per la Polonia aggredita dal Terzo Reich e dall’Unione Sovietica. Ogni chiave voleva dire una donna, una moglie, una madre, una sorella.” Voleva dire dei bambini che un giorno, quando l’avresti usata di nuovo per aprire la porta di casa tua, ti sarebbero corsi incontro abbracciandoti. La chiave come simbolo di speranza. Non di vittoria armata, ma semplice speranza di vita, di casa, di affetti. Quelle chiavi finirono nelle fosse di Katyn, assieme alle borracce che portano ancora i segni dei colpi delle baionette sovietiche. Le chiavi di memoria divisa ritrovate di Katyn: il contesto storico, la critica, i silenzi, le censure sul film di Andrzej Wajda.
 
Tutti matti per Facebook
Il "social network", le "reti di individui" che stanno cambiando il modo di stare in Internet.
 
O Porrajmos

Dal pregiudizio allo sterminio l'olocausto dei Rom. La storia, la memoria e oggi: ancora kampi.
Poserò la testa sulla tua spalla
e farò un sogno di mare
e domani un fuoco di legna
perché l'aria azzurra
diventi casa
chi sarà a raccontare
chi sarà
sarà chi rimane
io seguirò questo migrare
seguirò questa corrente d'ali
 
X Jan Palach
 
Napoli


"Una tenaglia repressiva senza precedenti rischia di chiudersi non sui trafficanti di rifiuti, sui camorristi che governano porzioni di territorio e l'intera filiera degli affari, bensi' su quelle popolazioni che pongono la questione assolutamente vitale di una compromissione ambientale definitiva per le proprie comunita'". Il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola.
 
DNA

 


Tra bisogno di sicurezza e certezza dei diritti le prinicpali problematiche connesse alla schedatura genetica generalizzata. Pratiche ed indirizzi in Europa, l'iniziativa italiana, voci critiche, la proposta di Scotland Yard per i ragazzini difficili.
 
Italiani all'estero



Storia, caratteristiche ed attualità dell'emigrazione italiana.
 
Abusi


Coltivo una rosa bianca
in luglio come in gennaio
per l’amico sincero
che mi dà la sua mano franca
per chi mi vuol male e mi stanca
questo cuore con cui vivo
nè cardi nè ortiche coltivo
Coltivo una rosa bianca.

 
Private
Scuole, asili, ludoteche, spazi vacanze: il dove, come e quando dell'iniziativa privata che interviene nei servizi scolastici e per l'infanzia. La normativa di riferimento, i principali dati, le pedagogie e le figure professionali.
 
Lectio magistralis


Benedetto XVI a Ratisbona
 
Mafia: vincere la sfida.

Le culture della legalità nel contrasto alla diffusione ed al radicamento della criminalità organizzata: il ruolo della scuola.
 
La danza del sole e del vento

Nel Salento, la terra, che De Martino chiamo' quella del rimorso, si accendono le notti della pizzica tarantata, ad occupare lo spazio di un sogno di mezz'estate con i ritmi, tra l'antico ed il moderno, di una nuova generazione di musicisti, voci e ... corpi danzanti.
 
Abitare



Le periferie sono più che la degradazione della città: è la città che scompare inghiottita dalle periferie. Tempo spazializzato o fine della storia. In una società tendenzialmente "protensiva", il tempo spazializzato segna il dominio del "privato": privilegia il dato fisico sul dato morale, la costrizione sulla libertà, i rapporti rigidi ed inclusivi sui rapporti dinamici e aperti. Con la pretesa di favorire le relazioni a livello di società, predispone di fatto le condizioni della cosiddetta "incomunicabilità psicologica". L'uomo, l'epoca dell'uomo, si avvia al tramonto. Giovanni Michelucci - 1974
 
Il patto costituzionale

L'eredità costituente e le prospettive di cittadinanza attiva nei tempi e negli spazi definiti da regole condivise: il sistema dei diritti, le scelte e le garanzie a fondamento dell'agire democratico e della società civile nel nostro Paese.
 
PROVA DI ITALIANO
ANALISI DEL TESTO, SAGGIO BREVE, AMBITO SOCIO - ECONOMICO, STORICO - POLITICO E TECNICO - SCIENTIFICO
 
Materiali Autentici


L'Italia vista dall' Italia
 
Il canto del gallo

Influenza aviaria: è rischio pandemia? Paure, preoccupazioni, azioni di prevenzione ed interventi di contenimento a livello globale.
 
La mia acqua e' quella dei fiumi
''Il punto di partenza di una poesia è quel qualcosa che viene dal fondo, come il baricentro di un piccolo terremoto, come un'onda che sale su… Io la sento così… proprio come un'onda che porta in superficie delle cose – molto sedimentate, molto assimilate dalla sensibilità e dalla coscienza- che non si notavano più. Improvvisamente vengono in superficie e prendono senso, significato, diventano importanti e riorganizzano un po' tutto il pensiero e tutto il sentimento del mondo intorno a loro.'' Mario Luzi
 
Energie
Storia dell'elettricità, uso sostenibile delle risorse, fonti rinnovabili e alternative.
 

Vai a pagina: Successiva | 1 2 3



  Iscriviti alla news
Ricevi in posta elettronica le novità e una selezione di risorse utili per la didattica.

Iscriviti qui


Novità
Le ultime risorse per la didattica catalogate ed inserite nel nostro database.

HOMMAGE AUX GOUMIERS MAROCAINS

La verità censurata degli stupri di guerra.

Percorsi
Proposte di selezioni e percorsi fra le risorse e i materiali in archivio.

Percorsi
Feste e calendari multiculturali.
Calendari solari e lunari, festività religiose e tradizionali delle diverse culture.

Percorsi
Steineriane
Le ''scuole nuove'' della pedagogia steineriana, contrassegnate dal paradosso di un’accettazione pratica e di un’ignoranza teorica da parte degli stessi utenti e degli operatori della scuola pubblica, tra ''fedeltà karmica'', incarnazioni di individualità che ritornano sulla terra, bambini indaco e apparente buon senso pedagogico.

  Ambiente virtuale collaborativo in evoluzione ideato e sviluppato da Maurizio Guercio è una iniziativa DIDAweb