La mediazione linguistica
Luisa Rizzo
Condividi questo articolo






Se la mediazione culturale trova le sue finalità nella ricerca di punti e modalità d'incontro tra le culture, quella linguistica, per i rapporti che ha con le specificità di pensiero e relazione, ha a che fare anche con le profonde diversità di senso e significato, non sempre traducibili letteralmente, che ci attraversano.



Nella quotidianeità dell'incontro multietnico il ruolo del mediatore linguistico si distribuisce nella facilitazione, l'interpretariato, la traducibilità di meccanismi e formule di accesso ai servizi. Nelle scuole in cui sono presenti, i mediatori sono indispensabili nella prima accoglienza, per stabilire correttamente i primi livelli di comunicazione ed orientamento: non per sostituire le figure docenti. Sicuramente svolgono un ruolo positivo nella relazione interculturale e per attivare pratiche di valorizzazione delle lingue d'origine, come risorsa generale ed individuale, di pensiero e riferimento, alle proprie e/o comuni radici. Difficilmente però sono coinvolti in maniera stabile e finalizzata, nella progettazione, nella scelta di metodologie e di materiali didattici. In alcuni casi collaborano a mantenere il rapporto con le famiglie e la realtà territoriale delle immigrazioni.



In Centro Risorse Didaweb
L'apprendimento della lingua
come strumento di cittadinanza per l'incontro tra le culture ed i soggetti.
Percorso didattico.





Lista di informazione, progetto e socializzazione
di esperienze sulle didattiche dell'italiano in contesti multiculturali.


Condividi questo articolo

in La mediazione linguistica: La mediazione linguisticaLA LINGUA ARABA''Ek(a)'' - una chiave didattica per l'apprendimento della lingua hindi - di Donatella DolciniMEDIAZIONE LINGUISTICA E INTERCULTURALITÀ NELL'AMBIENTE AZIENDALE - di Giuliana Garzone<b>L’INTERAZIONE DIALOGICA E DIALETTICA.</b>Il setting autobiografico e le modalità comunicative<b>PSICODINAMICA TRANSCULTURALE - </b>Il paradigma identitario nell’incontro con il disagio<b>FERHENG KURDI / ITALI - </b>Primo vocabolario italiano-kurdo -Balliamo? dell'impossibilità di non - comunicare - di Mary NicotraVade-mecum per gli operatori e gli interpreti-mediatori culturaliL’esilio nella lingua straniera: la letteratura maghrebina di espressione francesePiacenza - Corsi per insegnare ai ragazzi stranieriLe lingue dell’Africa di Giulio Soravia<b>Il dialogo e la società multietnica</b> Dallo studio degli 'altri' al dialogo diretto, dal tentativo di capire alla pratica del comunicare, dallo scoprire al fare.   dello stesso autore: La mediazione linguisticaLa mediazione linguistica<b>La danza del sole e del vento </b>- Il Sangue Vivo della pizzica tarantata che emoziona le estati del SalentoFELICE  2009 !C'era una volta - Favole, fiabe, miti e leggende di diverse culture


Copyright © 2002-2011 DIDAweb - Tutti i diritti riservati