Francesco Di Lorenzo - ultimi interventi
Francesco Di Lorenzo - 27-08-2019


Il ministro Bussetti di cui sentiremo la mancanza come si sente la mancanza del futile e dell'inutile ( ad esempio, una birra calda in piena estate), ci lascia in eredità il piccolo

francesco di lorenzo - 24-04-2018
Come si misura la competenza? Bella domanda, mi dice l'esperto. Anche tra le competenze esiste una gerarchia. Sì, ma solo che non si può usare la stessa griglia di voti che usiamo per le altre cose, sarebbe una confusione in più...o forse va bene lo stesso usare un'unica griglia, chissà? Mentre si discute del nulla, dagli Stati Uniti, da dove era partita la fissazione delle competenze, si ritorna in grande stile alle conoscenze.
francesco di lorenzo - 02-04-2018
Quando il clima non c'è.
Secondo gli ultimi (ma anche penultimi) studi di psicologia del lavoro, il clima lavorativo in un qualsiasi contesto, quindi anche nella scuola, a maggior ragione nella scuola, è importantissimo per il rendimento di tutti coloro i quali sono implicati nel processo...
- Prof, stamattina quando sono partito nevicava...qui invece piove soltanto...
- Quanto tempo ci metti per arrivare a scuola?
- Cinquanta minuti minimo...in corriera...
- Tutti questi sacrifici dovrebbero essere ricompensati, o no?
- Vedrete che lo saranno, vedrai...
La fine del quadrimestre. Chi esulta e gioisce, chi invece ci resta male. Io devo chiamare a casa di un'alunna per avvertirla o meglio devo accertarmi che i genitori sappiano delle numerose insufficienze e del fatto che spesso è assente.
La signora molto gentile mi dice che sanno tutto, che lei e suo marito faranno tutto il possibile per spronare la loro figliola ad impegnarsi di più
Il momento degli scrutini è sempre un periodo di ansia per gli studenti.
Prof, ci dice i voti prima?
No, che non ve li dico. Sono voti proposti e non definitivi che il consiglio di classe deve ratificare e quindi potrebbero cambiare (lo faccio per provocarli ancora un poco).
Prof, io ho due sette e un sei e mezzo che mi mette in pagella?
Brava hai fatto l'esempio perfetto, secondo un criterio di misurazione io dovrei metterti un bel 6,8. Ma siccome non si possono mettere in pagella voti con i decimali, io ti metto 6 o 7 a seconda del tuo impegno, della tua continuità, del tuo attivismo e anche tenendo conto della tua voglia e capacità di esprimerti.
Quindi la valutazione è qualcosa di diverso dalla misurazione. Altrimenti mettiamo delle macchine al posto degli insegnanti e il gioco è fatto.