Dal mantra della videoconferenza al mantra della LIM
di Francesco Masala - 25-10-2014
La tecnologia avrebbe trasformato le scuole, si diceva ...
La buona scuola: una composizione infarcita di errori
di Enrico Maranzana - 24-10-2014
Si legga il testo governativo " La buona scuola " come farebbe un docente di lettere cherevisiona le composizioni scritte per soppesarne la coerenza con la traccia. Si valuti la sua incisività.
I pub e la buona scuola di Renzi
di Giuseppe Aragno - 21-10-2014
E' un mistero glorioso: la scuola che Renzi propone, la favola bella della "svolta epocale", attiva e innovativa, non prevede studenti.
Flc Cgil fa sul serio? Oppure è solo una rievocazione in costume?
di Vincenzo Pascuzzi - 20-10-2014
Leggiamo che la FLC di Domenico Pantaleo boccia sia la manovra sia la c.d. "buona scuola" e chiama tutti in piazza. Lo fa forse con un po' di ritardo, ma meglio tardi ecc.
Perché io sono io e voi non siete un cazzo
di Cosimo De Nitto - 24-10-2014
Ai padroni si dice, tutto ok, potete fare tutto quello che volete, il vostro potere è assoluto, il lavoro e i lavoratori tornano ad essere una variabile dipendente del processo produttivo. Il capitale è tutto il lavoro è niente. Alla faccia della Costituzione e del suo bellissimo articolo primo.
Non credo né a Babbo Natale né a ... Epifani
di Pasquale Piergiovanni - 20-10-2014
Ritengo che solo l'auto organizzazione e la lotta autogestita dal basso potrebbe indurre il potere finanziario internazionale a fare marcia indietro sui punti più controversi del Jobs Act.

LA SCUOLA CHE VOGLIAMO
Legge di Iniziativa Popolare
“Per una Buona Scuola per la Repubblica”

Contro l'omofobia: un gesto da sostenere
Marco Barone - 25-10-2014
Non è tanto una questione giuridica, perché si è ben consapevoli del quadro negativo in tal senso sussistente...
Uniti verso lo sciopero sociale
Marcella Raiola - 23-10-2014
I ragazzi di Link, associazione studentesca sempre in prima linea per la difesa del diritto allo studio, hanno organizzato, ieri, a Napoli un incontro pubblico sul tema del reclutamento dei futuri docenti e, per ovvio richiamo, sul progetto di (contro)riforma scolastica targato Renzi-Giannini.
Ce ne faremo una ragione
Mauro Presini - 22-10-2014
Sul sito del Partito Democratico, il 21 ottobre scorso, è stato pubblicato un comunicato stampa scritto dall'onorevole Francesca Puglisi che ha la delega alla Scuola...
Lettera aperta di una DSGA
Maria Zammitti - 20-10-2014
Caro Matteo Renzi, mi rivolgo direttamente a Lei, i "soliti" noti verranno ancora colpiti a colpi di mannaia senza "discriminare" e utilizzando la solita sovrastruttura ideologica, già da decenni abusata dai suoi predecessori, La invito a farci visita.
Delle tre I due disattese
Francesco di Lorenzo - 24-10-2014
In media, nelle nostre scuole, c'è un computer ogni dodici studenti. In Europa, uno su tre. Naturalmente in assoluto le statistiche dicono poco, bisogna capire, valutare i numeri, cercare anche con un po' di creatività di interpretare i dati che ci vengono forniti. Comunque, le indagini su questo argomento forniscono sempre una serie di indicazioni, ed offrono altrettanti spunti di riflessioni. Certo, c'è poco da riflettere sul fatto che peggio di noi stanno la Grecia (un computer ogni 17 alunni) o la Turchia (uno ogni 22); mentre ci suggerisce qualche pensiero il fatto che gli alunni delle nostre elementari sono i più disagiati, a differenza di quelli delle superiori. Ma noi siamo speciali. Noi siamo il paese che per l'82% diciamo (come idea) che per stare al passo con i tempi si dovrebbe conoscere almeno una lingua straniera; però il 62% degli italiani dice di non padroneggiane alcuna, mentre il 32% dichiara di non avere mai provato a studiarne una.
A scuola di libertà
Ristretti orizzonti - 25-10-2014
Ogni anno a novembre la Conferenza nazionale Volontariato Giustizia organizza una Giornata Nazionale aperta a persone detenute, operatori del settore, giovani e adulti, dedicata a un progetto che vuole far incontrare il Carcere e la Scuola. Due mondi che si devono conoscere e confrontare, per riflettere insieme sul sottile confine fra trasgressione e illegalità, sui comportamenti a rischio, sulla violenza che si nasconde dentro ognuno di noi.
"A scuola di libertà" è un progetto che serve per parlare di come si può arrivare a commettere un reato, per capire che potrebbe capitare a tutti di trovarsi "dall'altra parte", da quella dei "cattivi":