PER UNA SCUOLA SOLIDALE, COLLABORATIVA, LIBERA E GRATUITA
liste
newsletter
forum
centro risorse
normaTTiva
fuoriregistro
InForma
handicap e società
D.S.A. e Autismo
la disabilità nel mondo
mediatori culturali
lingua migrante
teatro&scuola
dismisura
tracciati
Ricerca
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
DIDAweb


AZZOLINA, IL VOLTO SFACCIATO DELL'OPPORTUNISMO!
di Lavoratori della Scuola Auto-Organizzati

L'handicap nella società
Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne insieme è la politica, sortirne da soli è l'avarizia. (Don Milani)

Dalle multiformi esigenze di chi opera nel campo scolastico della disabilità nasce una raccolta di materiali, di normativa, di iniziative, di faq che supportano gli operatori del campo. La banca dei materiali è in continuo aggiornamento e puoi collaborare alla sua realizzazione!

Telefax
08/01/2010

Nota del Ministero su integrazione alunni stranieri - Tetto del 30% per gli alunni stranieri nelle classi, si parte dal 2010-2011 dalle classi prime di elementari, medie e superiori. Aperti alla integrazione, ma salvaguardia anche dei simboli e dell’ identità della scuola italiana
infanzia
La lista dw-infanzia@yahoogroups.com riunisce gli insegnati della scuola dell'infanzia intorno alla necessità di creare luoghi di condivisione delle problematiche come delle soluzioni, luoghi di informazione e di costruzione di una rete di fare collaborativo. Moderatrice: Linda Giannini
 
Luoghi e ricordi dannunziani
Percorso didattico
Pescara  (Pescara)  

I ghetti
Affinché gli ebrei siano ovunque riconoscibili come tali e non possano quindi nascondersi o celarsi in alcun modo, siano obbligati e costretti, gli uomini a indossare un berretto ben visibile, le donne un altro segno di facile riconoscimento, entrambi di colore grigio (glaucum); ...che tutti gli ebrei debbano vivere in un’unica zona, o, se questo non è possibile, in due o tre o quante siano necessarie... Tali quartieri, stabiliti da Noi nell’Urbe e dai Nostri Magistrati nelle altre città, avranno un solo ingresso e quindi una sola uscita. In Roma, nella Chiesa di S. Marco, 14 luglio 1555 - Papa Paolo IV Carafa
Le radici dell'odiodi BARBARA SPINELLI E’ utile ricordare come fu possibile, appena sette-otto decenni fa, la distruzione degli zingari nei campi tedeschi. Non fu un piano di sterminio accanitamente premeditato, in origine non nacque nella ment
CELIO AZZURRO
La didattica e la formazione   CELIO AZZURRO: La didattica e la formazione   Italiano per stranieri una proposta didaweb
a partire dall'autoapprendimento e dall'esposizione linguistica
Italiano Lingua Migrante: una proposta didaweb La crisi spinge gli immigrati a tornare a casa: a scuola meno bimbi stranieri   Ci sono 6 milioni di euro per chi non sa l'italiano   La Provincia di Genova: "La scuola accoglie tutti"  

La lavagna interattiva multimediale (LIM) è una lavagna touch screen che trasforma il computer e il proiettore in strumenti per la didattica e la cooperazione in classe.
Il suo uso è intuitivo e semplice; è sufficiente toccare la superficie della lavagna con il dito (non servono strumenti particolari) per gestire tutte le funzionalità del computer, aprire e lavorare con tutti gli applicativi, sovrascrivere, creare annotazioni, navigare in internet.

Nel Centro Risorse ci siamo attivati per la catalogazione delle risorse didattiche realizzate espressamente per l'utilizzo in classe con la lavagna interattiva multimediale.

Le vostre segnalazioni o proposte saranno ben accette. Grazie.

homepage
carta dei principi
redazione
contatti


- PER UNA SCUOLA SOLIDALE, COLLABORATIVA, LIBERA E GRATUITA -