Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 22 - a.s. 13/14
fuoriregistro
newsletter n. 22 - a.s. 13/14
Domenica prossima niente news.
Nel darvi appuntamento tra 15 giorni
vi lasciamo un'interessante lettura:

CRONACHE ITALIANE
[in due puntate]

Buon Carnevale a tutti!
BACHECA
Un Codice Bavaglio a discrezione del Rettore
Cub scuola Torino - 27-02-2014
Impone al personale di comunicare all'amministrazione l'eventuale adesione ad associazioni che potrebbero interferire con la vita dell'ateneo.
Colletti Criminali
Giovanna Corradini - 26-02-2014
L'intreccio perverso tra mafie e finanze nell'analisi di Jean-François Gayraud e Carlo Ruta.
Sciopero della fame a staffetta dei docenti precari della scuola primaria
Cobas Bologna - 25-02-2014
Vogliamo corsi abilitanti gratuiti all'interno delle nostre scuole pubbliche!
leggi (1 commento/i) commenta
Nulle le sanzioni disciplinari se non si rispettano le norme contrattuali e di legge
Sindacato Sab - 24-02-2014
La violazione dei termini stabiliti nel presente comma comporta, per l'amministrazione, la decadenza dall'azione disciplinare ovvero, per il dipendente, dall'esercizio di difesa.
GALASSIA SCUOLA
Le dò credito, la giudicherò dai fatti
di Giovanni Cocchi - 27-02-2014
Egregio sig. Presidente del Consiglio ... temo che questa sua iniziativa sia una "bischerata" propagandistica; ma ...
Contraddizioni tra merito e valutazione
di Giuseppe Aragno - 26-02-2014
Le regole imposte oggi dall'Anvur - bibbia del Ministero - avrebbero compromesso la carriera accademica della Ministra Giannini.
Nihil sub sole novum
di Cosimo De Nitto - 26-02-2014
Se nel PD c'è qualcuno che non è d'accordo con le idee e i programmi della neo ministra Giannini, batta un colpo adesso.
La priorità è dei fessi
di Vincenzo Pascuzzi - 25-02-2014
Esempi significativi e recenti di priorità proclamate si riscontrano relativamente alle problematiche scolastiche.
Entrerò nelle scuole
di Enrico Maranzana - 25-02-2014
Se darà seguito alla sua dichiarazione d'intenti, Renzi osserverà che l'educazione, in senso latino, non è praticata:
72.554 repubbliche indipendenti?
di Cosimo De Nitto - 24-02-2014
Il rapporto di Fondazione Agnelli "invita" a puntare sulla formazione iniziale degli insegnanti e soprattutto sulla loro assunzione.
Ricordo de La Rosa Bianca
di Francesco Masala - 24-02-2014
Hans Scholl, Sophie Scholl e Christoph Probst: mi chiedo se potranno ancora essercii studenti capaci di scrivere volantini come i loro.
GRANDANGOLO
Pessimo esempio
di Giocondo Talamonti - 27-02-2014
Con ripetitività sconcertante e con altrettanta regolarità, un altro fatto di doping nello sport viene alla luce.
Grazie Renzi!
di Francesco Masala - 26-02-2014
Perché bisogna scegliere da che parte stare.
Toh, il moltiplicatore della crescita
di Mauro Artibani - 25-02-2014
E' la riduzione dei prezzi. Attraverso i "social shopping" si può fare.
Diritti negati
di Maddalena Micco - 24-02-2014
L'Europa ha richiamato il nostro Paese anche per le inadempienze relative alle barriere architettoniche che tolgono quotidianamente la libertà a tanti cittadini imprigionandoli nelle loro case.
NOTIZIE DAL FRONTE
Il gioco in difesa
Francesco Di Lorenzo - 01-03-2014
Sul nuovo ministro dell'istruzione c'è poco da dire. La discontinuità (peraltro solo a parole) invocata da questo governo in tutti i settori, nella scuola non c'è, non esiste. A leggere i dieci punti programmatici del neo ministro Giannini, tutto sembra in continuità con un graduale ma significativo disfacimento e con la mancanza di idee decise (e precise).
Il coro complesso delle lamentele ad ogni cambio di governo include sempre il gioco della torre, riferito alle materie di studio. Quale tra di esse si butta via perché non serve più?
Da un'intervista ad un ex alunno di papa Bergoglio, apprendiamo che il futuro pontefice, per interessare gli allievi insegnava scrittura creativa e lanciava concorsi letterari. E la scuola che fa?
IN CLASSE
Utopia, disincanto, speranza
Cultura Globale - 28-02-2014
Dal Friuli un Premio letterario il cui tema prevede due sezioni: testi per adulti e testi rivolti ai ragazzi e adolescenti della fascia d'età di 8-16 anni. Le opere possono essere scritte in lingua italiana, o in qualsiasi lingua ufficiale o minoritaria parlata nel mondo purché accompagnata da una traduzione in lingua italiana allegata. La partecipazione al concorso, che scade il 4 ottobre 2014, è libera e gratuita e aperta a tutti a prescindere dalla nazionalità, luogo o idioma...

  Newsletter precedente Newsletter successiva