Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 5 - a.s. 13/14
fuoriregistro
newsletter n. 5 - a.s. 13/14
Perché non possiamo nemmeno ricordare il vostro nome.
Come quello di mille altri. Troppi.


BACHECA
La tragicommedia della scuola italiana nel ventennio berlusconiano
Giovanna Lo Presti - 12-10-2013
A parziale dimostrazione di questa tesi - e cioè che la smemoratezza sta alla base dell'acquiescenza che ha caratterizzato l'ultimo ventennio - porterò un unico e parziale esempio, costituito dal confronto tra le dichiarazioni del primo ministro della (pubblica) Istruzione dell'era berlusconiana (D'Onofrio) e l'ultimo (Carrozza).
La Scuola del gratuito torna a farsi sentire
Riccardo Ghinelli - 11-10-2013
Senza dubbio l'adesione a un convegno di oltre 250 persone da tutta Italia che si sono trovate a Valdragone (Repubblica di San Marino) il 5 e 6 ottobre è un segnale della voglia di cambiamento e cose nuove che c'è oggi nella scuola italiana.
Commissione Cultura della Camera e carriera dei docenti, ancora maestose, e pericolose, banalità
Cub Piemonte Ufficio Stampa - 10-10-2013
"La valorizzazione del personale docente passa per la definizione di nuove modalità di sviluppo di carriera dei docenti stessi, con l'avvio di un sistema di valutazione delle prestazioni professionali collegato ad una progressione di carriera, svincolata dalla mera anzianità di servizio". La CUB Scuola Università Ricerca risponde con lo sciopero di venerdì 18 ottobre.
In uscita Brasile e così sia - I casi che scuotono il Paese sudamericano
Francesco Giappichini - 09-10-2013
Per chi vuole saperne di più sulla Potenza emergente: una raccolta di reportage per raccontare i successi e le difficoltà dell'economia verde-oro, le traversie della sua politica, e le questioni sociali ancora irrisolte.
La composizione elettroacustica nell'educazione musicale
Mario Piatti - 07-10-2013
ll Centro Studi musicali e sociali "Maurizio Di Benedetto" di Lecco, in collaborazione con il Conservatorio di musica di Como e i Licei musicali di Lecco e di Como, organizza il 2° seminario di Musicheria su un tema che riteniamo particolarmente urgente e attuale.
GALASSIA SCUOLA
Si scrive scuola, si legge futuro
di Giuseppe Aragno - 12-10-2013
"Si scrive scuola, si legge futuro". Questo slogan ha spinto ieri in piazza gli studenti delle superiori, mentre Lampedusa allineava sul molo nuove vittime di leggi razziali. Ovunque l'onda della protesta ha chiamato in causa il governo; nel mirino non solo Letta, ma Napolitano, "deus ex machina" di "larghe intese", inammissibili manomissioni della Costituzione e scorciatoie presidenzialiste.
Emergenza alfabetica
di Maurizio Tiriticco - 11-10-2013
La recente pubblicazione del rapporto OCSE PIAAC, realizzato in Italia dall'ISFOL circa i livelli di alfabetizzazione della popolazione del nostro Paese - gli adulti tra i 16 e i 65 anni, tra cui anche i laureati - mi ha veramente preoccupato. Occupiamo soltanto il 23esimo posto!!! E menomale che la ricerca ha riguardato solo 26 Paesi e non tutti i 34 che fanno parte dell'Ocse! Altrimenti, dove ci saremmo collocati? E' anche vero che nel nostro Paese, in fatto di scuola, non si investe come si dovrebbe.
Dal maestro edenico di Malala al maestro dannato da Invalsi
di Vincenzo Pascuzzi - 10-10-2013
Qualche riflessione sulla scuola ai suoi inizi o albori. La possiamo indicare con il termine "proto-scuola", che consisteva nel rapporto didattico o binomio docente-discente/i. Questa edenica proto-scuola deve aver avuto successo crescente, si è affermata e si è espansa. Allora è sorta la necessità di un ambiente dedicato alle sue attività, di organizzazione, di amministrazione, di regole, di controllo, anche di gerarchia. Inizialmente l'organizzazione e tutto il resto (l'"intendance") sosteneva positivamente, era di sicuro supporto al maestro e all'attività didattica.
Vomit School Award
di Francesco Masala - 09-10-2013
Finalmente anche in Italia nasce un nuovo premio destinato alle scuole, che brillino nel territorio per le caratteristiche di inefficienza incapacità ingiustizia, per offrire un servizio sempre migliore nelle direzioni sopra indicate. La prima edizione europea si è tenuta l'anno scorso e ha ottenuto un grande successo, con più di 7000 scuole partecipanti da tutta l'Europa.
L'autovalutazione d'istituto: quanta confusione!
di Enrico Maranzana - 07-10-2013
L'autovalutazione di istituto è un adempimento il cui contenuto è variegato. In molte scuole il suo significato coincide con customer satisfaction, appagamento soppesato con l'utilizzo di questionari compilati dai soggetti che interagiscono col servizio scolastico. Un errore da matita blu
GRANDANGOLO
Il problema non si risolve con una partita a porte chiuse...
di Giocondo Talamonti - 12-10-2013
Il Milan giocherà la prossima partita casalinga 'a porte chiuse'. La misura punitiva deriva dai cori offensivi rivolti al Napoli (udite, udite), durante l'incontro contro la Juventus. La colpa dei tifosi del diavolo viene definita "discriminazione territoriale", in pratica un "buu, buu", non all'indirizzo di persone di colore, ma contro connazionali differenziati dall'appartenenza geografica.
Una strage di uomini
di Giacomo Pisani - 09-10-2013
Una strage di centinaia persone generalmente scatenerebbe reazioni di portata altrettanto grande. Un'ecatombe di tali dimensioni è umanamente atroce ed esige prepotentemente un'indagine rapida sulle cause, la ricerca dei colpevoli, l'elaborazione di rimedi. Perché ciò non accada mai più.
PIL O SIL?
di Mauro Artibani - 07-10-2013
Pil: Prodotto interno lordo. Massì, quel sistema che misura il rendimento dell'attività economica. Quell'anodina rappresentazione insomma, impressa nell'acronimo Pil, non lascia scorgere lo sperequato remunero dei soggetti economici che diversamente spendono per la crescita. Sil, Spesa interna lorda...
NOTIZIE DAL FRONTE
Uno spettacolo inutile e dannoso
Francesco di Lorenzo - 12-10-2013
Ormai è un'abitudine. Ciclicamente ritornano i dati Ocse che ci ricordano i nostri endemici ritardi nell'istruzione e nella formazione, e tutti - telegiornali, giornali e pubblicazioni specializzate - danno la notizia come se fosse una novità. Ci sarebbe bisogno di un'indagine per scoprire da quanto tempo arriviamo ultimi (o non ci classifichiamo bene) nelle ricerche su competenze, conoscenze e abilità che la nostra scuola dovrebbe fornirci. E, ancora, servirebbe un supplemento di indagine per scoprire da quanti anni in Italia tutti si mostrino scandalizzati dei dati che ci danno perdenti e poi, dal giorno seguente, continuino a non far niente per cercare di mutarli in meglio. Intanto qualcuno ha lanciato la proposta di far eleggere i dirigenti scolastici dalle stesse scuole, cioè dai docenti all'interno dei collegi, invece che sceglierli, come succede attualmente, con un concorso. Tutte la maggiori associazioni di presidi sono in disaccordo. Invece, al sottosegretario all'istruzione Toccafondi la proposta piace ...
IN CLASSE
Monoróbo
Emanuela Cerutti - 12-10-2013
Si tratta di un personaggio senza accento, che parla e veste come un robot (colapasta in testa, occhialoni...la fantasia dei bambini a cui chiedo di abbigliare un alieno si scatena e il lessico ci guadagna); è una specie di extraterrestre che deve comunicare con gli umani. Lui ha a disposizione una serie di parole che deve pronunciare bene per farsi capire. Ma chi è veramente Monoróbo e da dove saltano fuori quelle parole?

  Newsletter precedente Newsletter successiva