Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 25 - a.s. 12/13
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 17/03/2013
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Valutazione imperfetta

di Francesco Di Lorenzo
A.A.A. osservatori Invalsi cercasi
di Luca Perissin
La valutazione del governo scaduto
di Giuseppe Aragno
Diamo il voto al lavoro del Ministro Profumo
di Enrico Maranzana
2020: ottantapercento di diplomati
di Lorenzo Picunio


Fai conoscere fuoriregistro ai tuoi amici


Valutazione imperfetta
di Francesco Di Lorenzo

Dallo Speciale "Notizie dal fronte 2012-2013"

È ormai partita l'organizzazione della valutazione di scuole, insegnanti e alunni. Mentre si sta sviluppando, speriamo che si allarghi un minimo di confronto tra i docenti sul concetto di valutazione, cioè su cosa ognuno intende quando si appresta a compiere un'operazione del genere. Scopriamo così che alcuni hanno semplificato la procedura scambiandosi i compiti, correggendo quelli dei colleghi e facendo correggere i propri ad altri. Ma la domanda è: in questo modo non si rende talmente oggettiva una prova da ridurre tutto ad un test che sa di quiz?
È cresciuta nell'ultimo anno scolastico la percentuale degli alunni stranieri in Italia. Negli ultimi dieci anni si è passati dal 2% all'8,4% del totale dei nostri iscritti. Non contando naturalmente gli alunni italiani con cognome straniero, cioè quelli nati in Italia.
Sembra che sia un fenomeno molto italiano quello di accompagnare (e riprendere) i figli a scuola. Le scene, che ognuno ha vissuto, di auto che si bloccano al mattino o ferme in attesa a metà giornata accanto agli ingressi delle scuole, fanno parte del paesaggio italiano. Perché, è evidente, la maggior parte dei genitori accompagna i figli a scuola con l'automobile.



A.A.A. osservatori Invalsi cercasi
di Luca Perissin

Cari colleghi,

riparte la "macchina carrozzone mangiasoldi" dell'Invalsi alla ricerca di Osservatori da affiancare agli insegnanti somministratori che siano preparati, che si rendano disponibili ad un corso di preparazione, ma soprattutto "che condividano gli scopi della rilevazione".
Operazione questa che prevederà un rimborso lordo all'Osservatore di circa 200 euro omnicomprensivo per ciascuna giornata di somministrazione ( 600 euro circa in tutto ).
Pur non condividendo l'impianto dell'intero Invalsi, pur ritenendo uno spreco di soldi pubblici per mandare avanti il solito burocratico carrozzone all'italiana che si avvale di incarichi esterni, di numerose strutture amministrative e di commissioni varie, pur non accettando l'impianto docimologico delle prove ( e, tuttavia, riconoscendo la necessità di valutare il sistema scolastico italiano), mi sembra corretto che chi viene incaricato di svolgere un lavoro "aggiuntivo" venga retribuito.



La valutazione del governo scaduto
di Giuseppe Aragno

E' uno strano neonato, un "sanguemisto", figlio illegittimo di incontri clandestini tra la destra reazionaria e il furore ideologico di un tecnico del capitale. Nato venerdì scorso, è stato battezzato come comanda una prassi ormai consolidata: "Consiglio dei Ministri, Decreto numero 72 dell'8 marzo 2013". Ligio al dovere, il "Sole24Ore" ha annunciato il lieto evento con la consueta faccia tosta padronale: il Governo "scaduto", infatti, per il giornale della Confindustria, non solo ha "acceso il semaforo verde definitivo" per una delibera ormai indifferibile, ma ha anche risposto all'ansiosa attesa della scuola. Si direbbe quasi che gli insegnanti, consapevoli d'essere tutti, senza eccezioni, una manica d'incapaci sfaticati e convinti e di aver perciò meritato i tagli devastanti, i mancati investimenti, le classi pollaio, le campagne di stampa sui fannulloni e il discredito generalizzato dovuto alle accuse dei loro stessi ministri, non attendano altro che il giorno del giudizio. La scuola, pervasa finalmente di spirito cristiano, si sarebbe ormai attestata sul religioso principio della rassegnazione: quando riceve un ceffone, porge l'altra guancia e a suon di botte s'è rimbecillita.



Diamo il voto al lavoro del Ministro Profumo
di Enrico Maranzana

La pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del regolamento contenente le indicazioni Nazionali per il Curricolo per la scuola di base non ha avuto grande eco.
Per cogliere appieno il significato del cambiamento indotto dal nuovo ordinamento può essere opportuno traslarlo in un ambito calcistico: come agirebbe Massimiliano Allegri, allenatore dell'A.C. Milan, se il presidente Silvio Berlusconi convocasse l'attaccante Mario Balotelli per ordinargli come dovrà giocare nelle gare del campionato?



2020: ottantapercento di diplomati
di Lorenzo Picunio

Questo l'obiettivo dell'Unione Europea.

In scuole dove non si chiamano i supplenti, dove i tagli hanno abolito ogni forma di contemporaneità fra gli insegnanti, dove le classi sono sempre più numerose, dove i soffitti crollano perchè non si spende per l'edilizia scolastica, dove i computer si rompono e non ci sono i soldi per aggiustarli.
E ancora, qualcuno ipotizza tagli al sostegno per gli alunni disabili, la cosa più odiosa che può essere imposta a chi è più debole.



 

Brevi di cronaca
La pagella di Bergoglio... sempre promosso nella scuola pubblica
Online-news.it - 15-03-2013
"Jorge Bergoglio ha studiato in quest'aula, la numero 5, nel '43 e nel '44, tutto e' rimasto come allora. All'epoca non c'erano voti, c'era solo 'sufficiente' e 'insufficiente'.. l'hanno sempre promosso, altrimenti le pagelle non le facevo mica vedere a nessuno!": scherza Norberto Ares, preside della scuola 'Pedro Cervino' a Flores, il quartiere di papa Francesco a Buenos Aires. "Questa e' una scuola pubblica e gratuita, e Bergoglio ha studiato qua. Ditelo almeno voi, italiani. Ai giornalisti yankee e giapponesi non interessava e sul giornale di oggi hanno scritto solo ' scuola laica'.. c'e' una bella differenza!", sottolinea Ares .

[ leggi ][ commenta
Incarichi tutoriali dei docenti
Anfis - 13-03-2013
L'ANFIS, associazione che rappresenta i formatori di insegnanti che sono o saranno chiamati a svolgere le funzioni tutoriali nella formazione iniziale degli insegnanti e i professionisti della formazione iniziale e in servizio rivolte al personale docente della scuola, rilevate le recenti vicende relative all'attuazione del D.M. 10 settembre 2010, n. 249 e alcune iniziative intraprese sia sul piano operativo, sia su quello regolamentare in materia, con il presente comunicato intende affermare quanto segue.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Poetry Slam
Via dei Poeti - 16-03-2013
 incontri 
IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA POESIA UNESCO:

VENERDI' 22 marzo, ore 21 in poi
Circolo Arci Guernelli, Via Gandusio 6, Bologna

SABATO 23 marzo, ore 21 in poi
Cactus Cafè, Via Baldeschi 12/a, Perugia

Ingresso Libero.

[ leggi ][ commenta
Il 68 e la Gelmini
Severo Laleo - 12-03-2013
 ritratti 
A proposito della manifestazione (si fa per dire!)
davanti al Palazzo di Giustizia
(per quanto tempo ancora?) di Milano,
da Berlusconi non gradita (in verità, quando gli si mostra "affetto",
il Capo sempre gradisce), ha dichiarato coraggiosa
e battagliera la Gelmini:
"per la prima volta abbiamo disubbidito a Berlusconi".

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Associazione culturale Arte
L'Arte oggi rappresenta un mezzo straordinario di comunicazione in ogni parte del mondo, può essere un'ulteriore occasione di sviluppo della personalità e delle capacità delle giovani generazioni: ma per comprenderla pienamente e necessario avvicinarsi attraverso un percorso didattico adeguato e mirato. Un percorso personalizzato e attento a sviluppare le proprie potenzialita, in modo divertente ed entusiasmante. La base si fonda sul principio del plurilinguaggio didattico e della ricerca metodologica per offrire una proposta di conoscenza ricca e interessante. Fondamentale l'approcio insegnante - alunno.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Fuoriregistro online
Direttore responsabile: Luciano Scateni
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva