Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 02 - a.s. 12/13
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 16/09/2012
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Allarmi giustificati

di Francesco Di Lorenzo
Campanella a lutto
di Monica Capezzuto
Concorso a cattedra: un freno all'ammodernamento del sistema scolastico
di Enrico Maranzana
Col concorso il merito salirà in cattedra?
di Claudia Fanti
Il TFA: un sintomo del male che intossica la scuola
di Enrico Maranzana
Mi presento: Claudia Pepe, un cognome di cui vado fiera
di Claudia Pepe

ORIZZONTI

La scuola nel tempo dello stage

di Giuseppe Aragno
Chi rivendica un diritto non ha diritto al lavoro?
di Unione Sindacale Italiana
Una mattina a scuola per imparare ad utilizzare il registro elettronico
di Carla Giulia
Per una reale inclusione scolastica
di Giorgio Di Marco - Anffas
Assemblea Nazionale per la Scuola della Costituzione
di Coordinamento nazionale


Fai conoscere fuoriregistro ai tuoi amici


Allarmi giustificati
di Francesco Di Lorenzo

Dallo Speciale "Notizie dal fronte 2012-2013"

Senza voler essere allarmisti a tutti i costi, ma le notizie che si leggono ultimamente sulla scuola sono sconcertanti. Del prossimo concorso Fuoriregistro parla con regolarità, portando a conoscenza di chi vuole le istanze dei precari, della parte più esposta, più ricattabile e assolutamente meno garantita della scuola italiana. Ma si leggono altre cose che a sentirle non si prova neanche più rabbia. Si prova qualcosa che non si sa come definire e che va oltre la rabbia.



Campanella a lutto
di Monica Capezzuto

E' iniziato un nuovo anno scolastico, ma le scuole del comune di Napoli(asili nido e scuole dell'infanzia che ospiterebbero ben 9000 bambini)non erano pronte. Fisicamente e psicologicamente. Perennemente sotto organico, con i vincoli di bilancio e una sudata delibera sull'indispensabilità dei servizi, con ben - ironico - 37 incarichi annuali conferiti a fronte di un fabbisogno che sfonda il muro delle 300 unità, è suonata la campanella.M a sembrano più campane a lutto. Bambini in una fascia d'età delicatissima - 0 a 6 anni - si sono ritrovati facce nuove ad accoglierli.Se non hanno addirittura trovato i portoni chiusi. In un giorno si sono frantumati tutti i principi che vogliono, nell'accoglienza, una delle fasi più delicate di un intero anno: sbagliare l'accoglienza nei primi giorni, significa distruggere un anno scolastico.



Concorso a cattedra: un freno all'ammodernamento del sistema scolastico
di Enrico Maranzana

Il programma per il concorso a cattedra, rilasciato dal Miur per selezionare i futuri insegnanti delle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria, è analogabile a quello di un ospedale che intende selezionare chirurghi in base all'abilità di maneggiare il bisturi.
Le politiche del personale trovano la loro significatività nei caratteri dell'ambiente in cui avverrà l'inserimento degli aspiranti al posto di lavoro. Si tratta di un principio universalmente condiviso e applicato .. ma .. il Miur l'ha eluso: le conoscenze disciplinari costituiscono l'asse portante del bando.



Col concorso il merito salirà in cattedra?
di Claudia Fanti

Su tanti annunci ministeriali, come su quello della valutazione di sistema si può soprassedere, tanto esprimersi non serve a nulla. Ma sulla vicenda del concorso e dei precari non è possibile astenersi dal commentare. Credo sia un dovere e credo che uno stato civile non possa trattare come sudditi privi di valore tante persone che hanno lavorato, studiato, superato corsi, conseguito idoneità, abilitazioni, master... e fatto molteplici e complicate esperienze sul campo tanto da poter insegnare e rivelare a qualunque ministro le vere problematiche della scuola.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il TFA: un sintomo del male che intossica la scuola
di Enrico Maranzana

"La valutazione è l'araba fenice dell'intero nostro sistema scolastico! Nessuno sa che cos'è!" è lo stimolo che Maurizio Tiriticco lancia, affrontando sia quel pasticciaccio brutto del TFA, sia il regolamento sulla valutazione. La questione di fondo riguarda il livello del punto di vista da cui osserviamo la realtà scolastica che, come le cipolle, è a più strati. Collochiamoci su un piano superiore a quelli del dibattito in corso per prefigurare un mansionario che compendi le competenze richieste ai novelli insegnanti. Due sono le principali vie risolutive...



Mi presento: Claudia Pepe, un cognome di cui vado fiera
di Claudia Pepe

... di professione insegnante. Quasi perfetto se non fosse per quel sostantivo: insegnante. Sì perchè io sono insegnante precaria.
Precaria nei tempi, nella didattica, nella retribuzione, nella socialità. Negli ultimi giorni delle mie vacanze, trascorse a casa perché, come lei ben saprà, il mio stipendio cessa a Giugno, è deflagrato nel mio futuro e nei miei travagliati sonni il suo Eureka: l'annuncio del suo innovativo concorso. Allora ho incominciato a leggere e ascoltare ...

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La scuola nel tempo dello stage
di Giuseppe Aragno

Dallo Speciale "Racconti"

La crisi non abita in Costa Smeralda. Proprietà privata più che repubblica nata dalla Resistenza, Porto Cervo è un groviglio di ville e prepotenti divieti; è cemento con velleità di architetti in un mondo di "case fotocopia". Non c'è storia, non ci sono radici, si vive secondo logiche da "usa e getta", come insegna la filosofia del mercato, ma nel suo genere è un capolavoro: un nulla riempito di milioni.



Chi rivendica un diritto non ha diritto al lavoro?
di Unione Sindacale Italiana

La proposta rivolta ai docenti precari di Mantova è stata quella di conciliare in base all'art. 135 del Contratto, rinunciando agli effetti della sentenza pur di ricevere la supplenza. Sembra pertanto che i docenti coinvolti avrebbero sottoscritto la conciliazione, rinunciando al giudicato della sentenza per avere in cambio una supplenza.



Una mattina a scuola per imparare ad utilizzare il registro elettronico
di Carla Giulia

Aula di informatica gremita di insegnanti vocianti. Dopo un'ora di spiegazioni tecniche (?), uno dei docenti - allievi fa presente che il programma in questione presenta opzioni che danno per scontate scelte che il Collegio dei Docenti non ha mai effettuato. Il docente - insegnante risponde : "non ho capito" ! Questo è il punto! Molti insegnanti non sanno più cosa vuol dire confrontarsi in sede di Collegio dei docenti per prendere decisioni, fare scelte insieme. Gli organi collegiali sono stati svuotati di significato e il Collegio dei Docenti è diventato il luogo dove il Dirigente informa gli insegnanti di scelte fatte da altri.



Per una reale inclusione scolastica
di Giorgio Di Marco - Anffas

ANFFAS è consapevole che il processo dell'inclusione scolastica, in questo momento, attraversa una fase critica a causa del contesto economico, sociale e politico. Per tale ragione è particolarmente impegnata nel ribadire e difendere il ruolo centrale dell'Istituzione scolastica che è il primo luogo di formazione che una persona incontra dopo la famiglia.



Assemblea Nazionale per la Scuola della Costituzione
di Coordinamento nazionale

Per dire:
SI' al rilancio della democrazia scolastica per un'effettiva libertà di insegnamento; NO alla proposta di legge 953 ex Aprea e al decreto sul Servizio Nazionale di Valutazione, che - rafforzando i poteri manageriali del dirigente e quelli del ministero - contrasta con i principi di autonomia degli Organi di democrazia scolastica



 

Sponde
2012 - 2013
La Redazione - 12-09-2012
 



[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca
Rapporto Ocse 2012: le noti dolenti dell'educazione italiana
www.unonotizie.it - 15-09-2012
Reso noto in questi giorni il rapporto dell'OCSE relativo all'anno 2012 per la scuola e l'educazione. Il documento prende in esame le principali caratteristiche della scuola italiana e riesce a tratteggiare una "fotografia" di questa istituzione che si rivela poco confortante: sono molti, infatti, gli aspetti che fanno dell'Italia un paese poco lodevole nel settore dei servizi all'istruzione.

[ leggi ][ commenta
A.A.A. disabili veri cercano politici. Massima riservatezza. No perditempo
Orizzonte Scuola - 12-09-2012
Purtroppo i disabili ed i loro familiari hanno bisogno dello stato sociale che va sgretolandosi e di una idea di comunit¨¤ civile che pare tramontata negli orizzonti degli spread e della crescita che non esiste .
Per questo i disabili ed i loro genitori della associazione tutti a scuola saranno in piazza Montecitorio a "cercare" la politica che non c'è. Ovviamente con la massima riservatezza.

[ leggi ][ commenta
Condannata dalla Cassazione a Palermo
Il Mattino - 11-09-2012
Gli insegnanti non possono rispondere con metodi prepotenti agli atteggiamenti di «bullismo» degli allievi perché, così facendo , «finiscono per rafforzare il convincimento che i rapporti relazionali (scolastici o sociali) sono decisi dai rapporti di forza o di potere». Lo sottolinea la Cassazione confermando la condanna a 15 giorni di reclusione nei confronti di una prof che, per punire uno studente di 11 anni, gli aveva fatto scrivere per cento volte sul quaderno la frase "sono un deficiente".

[ leggi ][ commenta
Scuola, con i tagli rischio boom di pidocchi nelle aule
LaPresse - 10-09-2012
A poche ore dal suono della prima campanella, che sancirà il via del nuovo anno scolastico in tutte le regioni italiane, sono circa 9 milioni i ragazzi pronti a rimettere gli zaini sulle spalle. "Ma le scuole italiane, ancor più falcidiate dalla spending review, non sembrano all'altezza di accoglierli, per lo meno da un punto di vista igienico-sanitario". A lanciare l'allarme sulle precarie condizioni di pulizia e manutenzione delle strutture scolastiche della penisola è il dermatologo milanese Fabio Rinaldi...

[ leggi ][ commenta
Pericolo: privatizzazione della cultura e della scuola
CNT Espana - 13-09-2012
La CNT nell'appoggiare la mobilitazione degli insegnanti del 17 settembre prossimo ritiene che - data la situazione attuale - agli insegnanti resta soltanto una carta da giocare, lo sciopero. Questo è l'unico linguaggio che Lucy, Esperanza, Mariano, Alfredo, Juan Carlos, Candido e Ignacio capiranno. Lo strumento principale di lotta dei lavoratori è (e resterà sempre), lo sciopero. Fin dall'inizio la CNT è sempre stata e sarà con i lavoratori che vogliono combattere.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Web e stampa clandestina
Giovamma Corradini - 15-09-2012
 diritti 
Le motivazioni, per le quali il saggista e giornalista Carlo Ruta è stato assolto con formula piena dopo le condanne in due gradi di giudizio, sono raccolte in pochi punti, chiari ed essenziali...Questa sentenza, motivata con chiarezza ed essenzialità, è un fatto di portata straordinaria. L'impostazione testuale conferma che abbiamo ottenuto un risultato enorme per la libertà d'informazione, che è un cardine della democrazia...

[ leggi ][ commenta
Monsieur Lazhar
Carmillaonline.com - 11-09-2012
 cinema 
Monsieur Lazhar è un film dalle diverse anime. Se ... all'inizio sembra un film sul lutto, l'argomento diventa in realtà uno spunto per un'indagine su cosa sia la scuola oggi e su come l'eccesso di "politicamente corretto" abbia cambiato - in taluni casi in peggio - la nostra società, rendendo impossibile a un sistema educativo, basato su contatto ed empatia, di assolvere al proprio ruolo. È una questione emblematica, che riguarda la gestione del rapporto tra adulti e bambini.

[ leggi ][ commenta
L' operazione-anestesia sul cardinal Martini
Repubblica.it - 10-09-2012
 ritratti 
Con uno zelo tanto impareggiabile quanto prevedibile è cominciata nella Chiesa l'operazione-anestesia verso il cardinal Carlo Maria Martini, lo stesso trattamento ricevuto da credenti scomodi come Mazzolari, Milani, Balducci, Turoldo, depotenziati della loro carica profetica e presentati oggi quasi come innocui chierichetti.
A partire dall'omelia di Scola per il funerale, sulla stampa cattolica ufficiale si sono susseguiti una serie di interventi la cui unica finalità è stata svigorire il contenuto destabilizzante delle analisi martiniane per il sistema di potere della Chiesa attuale.

[ leggi ][ commenta
Buon compleanno network!
La scuola che funziona - 13-09-2012
 software libero 
La nuova iniziativa "Idee per la scuola" si propone di valorizzare, organizzandola e diffondendola, la conoscenza costruita attraverso l'interazione nel network.

[ leggi ][ commenta
Laboratorio autobiografie musicali
Mario Piatti - 12-09-2012
 musica 
La Scuola di Animazione Musicale a Orientamento Pedagogico e Sociale (ente accreditato MIUR per l'aggiornamento e la formazione) organizza a Lecco nei giorni 17 e 18 novembre 2012 il laboratorio "Riflessi sonori: i suoni della memoria. Autobiografie musicali ed efficacia educativa"...

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Sinistra svegliati
Questa crisi dimostra che non c'è tempo da perdere, che bisogna unirsi, che c'è bisogno di mettere in campo un nuovo soggetto politico che riparta dai territori e dai luoghi della produzione, dai luoghi del sapere, come la scuola e l'Università, e dalle grandi questioni etiche e dei diritti civili. Ed è per questo che vogliamo provarci anche noi, da Napoli e dalla Campania.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Fuoriregistro online
Direttore responsabile: Luciano Scateni
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva