Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 22 - a.s. 06/07
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 25/02/2007
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

I precari della scuola contro i tagli del Governo

di Precari scuola
Tutti gli spezzoni orari ...
di Monica Capezzuto
Dopo la fuga il niente
di Gianfranco Pignatelli
Mozione approvata dal CD dell'IIS Meucci di Carpi
di Francesco Mele
Foche a scuola 3
di Bianca Maria Comar
Il contratto integrativo è ... cosa loro
di Grazia Perrone
L'imbroglio della scuola digitale
di Antonio Vigilante

ORIZZONTI

Tre personaggi in cerca d'autore

di Noemi S.
Schiaffi e carezze
di Emanuela Cerutti
La lezione di Vicenza
di Lucio Garofalo
Otto settembre
di Giuseppe Aragno
I 12 punti del voltafaccia
di Fuoriregistro
Il custode delle voci, un amico
di Alessio, Simona, Andrea, Roberta, Luca...



Partecipa al nuovo
filodiretto:

F I O R O N I SI O NO ?



I precari della scuola contro i tagli del Governo
di Precari scuola

Sicuramente nessuno di noi ha dimenticato quanto il governo di centro-sinistra ha promesso in sede di campagna elettorale: un piano di immissioni in ruolo che avrebbe ben presto posto fine al problema del precariato scolastico. Tali promesse, però, si sarebbero ben presto scontrate con le dichiarazioni, provenienti dal Ministero della Pubblica Istruzione, le quali più che a risolvere l'annoso problema del precariato sembravano mirare all'eliminazione dei precari stessi attraverso l'abolizione delle graduatorie permanenti (chi non ricorda quel "pasticciaccio brutto"?!).



Tutti gli spezzoni orari ...
di Monica Capezzuto

In riferimento alle notizie apparse sul sito della UIL, relative all'incontro al M.P.I. del giorno 20 febbraio 2007 avente quale oggetto il regolamento delle supplenze e le tabelle relative alle graduatorie ad esaurimento, si esprime profondo sconcerto per le indicazioni secondo le quali "gli spezzoni orario fino a sei ore devono essere attribuiti ai docenti in servizio nella scuola, fino ad un massimo di 24 ore". Lo stupore nasce, in particolar modo, nel momento in cui una tale politica viene perseguita con tenacia da una associazione sindacale, quale la UIL, che dovrebbe tutelare quella parte del corpo docente più debole, vale a dire i precari.



Dopo la fuga il niente
di Gianfranco Pignatelli

Sono 55.000 gli insegnanti che anticiperanno il loro pensionamento a quest'anno. Una vera e propria fuga figlia di tante cause. Tra queste, il panico seguito alle recenti norme pensionistiche. A tener banco, inoltre, il disorientamento per le pseudoriforme volute da ministri incompetenti in cerca di notorietà a buon mercato e formulate da burocrati lontani da decenni dalla scuola militante.



Mozione approvata dal CD dell'IIS Meucci di Carpi
di Francesco Mele

In questi ultimi 10 anni nella scuola superiore abbiamo assistito ad una serie di operazioni di riforma quantomeno avventate, che hanno avuto come unico effetto quello di snaturare completamente il sistema di istruzione superiore, provocando un'emorragia di studenti e di studentesse dai tecnici ai licei e dai professionali ai tecnici e mandando di fatto in tilt l'azione didattica dei docenti, il sistema educativo e quello produttivo di conseguenza. Ci troviamo di fronte ad un incredibile impoverimento culturale e ad una trasformazione dei linguaggi e dei valori di riferimento che la scuola non è in grado, nelle attuali condizioni, di affrontare adeguatamente. E tutte le sperimentazioni positive in tal senso non solo non vengono incentivate e sostenute, ma ignorate e cancellate.



Foche a scuola 3
di Bianca Maria Comar




Il contratto integrativo è ... cosa loro
di Grazia Perrone

Confederali & SNALS preso atto che l'unica Associazione di soli insegnanti è riuscita a mantenere la rappresentatività (nonostante i mezzucci meschini utilizzati per cancellarla dal panorama sindacale) non si danno pace e le stanno provando tutte per escludere GILDA dalle contrattazioni decentrate (regionali e a livello di singola istituzione scolastica), ma l'ARAN ha riconosciuto il diritto della Gilda degli insegnanti a partecipare a pieno titolo a tutti i tavoli di trattativa. Con buona pace di tutti. . .



L'imbroglio della scuola digitale
di Antonio Vigilante

Dal mondo dell'informatica ci viene quella che è con ogni probabilità l'ultima evoluzione significativa nel concetto di cultura: la filosofia del software libero, del copyleft, dell'open source. Una filosofia che può provocare una vera rivoluzione nel nostro modo di concepire e diffondere opere culturali, combattendo attivamente quella concezione mercantile e consumistica della cultura che è un aspetto significativo dell'attuale degrado della cultura stessa.

[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Tre personaggi in cerca d'autore
di Noemi S.

Ispirata da recenti avvenimenti mi improvviso regista teatrale e decido di scrivere un copione di corrente surrealista. Ci vuole un po' di fantasia, me ne rendo conto, e una buona dose di concentrazione.
Si apre il sipario...

La scena si svolge in una grande aula circolare con file e file di scranni intrisi di storia su cui siedono file e file di personaggi che la stessa storia ha voluto lì porre, più o meno ragionevolmente. Tra questi, tre in particolare: il Signor S.R., il Signor D.C. e il Signor X, attori principali.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Schiaffi e carezze
di Emanuela Cerutti

Mi chiedo che cosa avrei fatto al posto di Turigliatto.
Onestamente. Nel marasma dei si dice, conviene, sarebbe ora che.
Che cosa avrei fatto se già la partita fosse stata decisa prima (quasicchè in Parlamento non si affrontassero i problemi, non si discutesse, non si potesse pensare di cambiare idea, ma si "facessero" solo voti come goal in porta); o se la mia coscienza mi avesse posto dubbi, legittimi, come ho imparato a scuola; o ancora se avessi salde e irrinunciabili convinzioni, che la Repubblica protegge oggi con l'istituto dell'obiezione di coscienza. Oggi, perchè ieri in tanti sono stati ridotti al silenzio per eccesso di parola e di opinione.

[ leggi (7 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La lezione di Vicenza
di Lucio Garofalo

Sono opportune, e necessarie, alcune riflessioni sullo straordinario evento della manifestazione di Vicenza, che ha mobilitato oltre 200 mila persone, anche alla luce di un altro avvenimento straordinario, ma non certo imprevedibile - o inevitabile -, vale a dire la rocambolesca e fantozziana caduta del governo sulla mozione dalemiana in materia di politica estera e le doverose dimissioni presentate al Quirinale dal ragionier Fracchia/Prodi.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Otto settembre
di Giuseppe Aragno

"Volerò alto" aveva dichiarato, spocchioso come solo lui sa essere, Massimo D'Alema, ma ciò ch'è alto per uno può esser basso per altri e un dato infine è certo: in questo alto volare sulla plebe parlamentare nominata e non eletta, raccolta tra tende e bivacchi nell'aula sorda e grigia, ha scelto abilmente la quota, ed ha reso volutamente il governo facile bersaglio del tiro incrociato della Conferenza Episcopale, di Confindustria e del padrone nordamericano. L'unico modo per sbandare la sinistra e costringerla alla resa: armi e bagagli prigioniera dei clerico-moderati o messa alla porta con la nomea di Giuda.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


I 12 punti del voltafaccia
di Fuoriregistro

I 12 punti che Prodi sottopone alla sinistra per continuare a governare sono un diktat di stampo fascista. Nessun accenno ai temi dell'immigrazione, al conflitto d'interesse, alla giustizia, ai Dico, alla redistribuzione dei redditi e a quanto altro possa dar fastidio all'eventuale campagna acquisti di centristi.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il custode delle voci, un amico
di Alessio, Simona, Andrea, Roberta, Luca...

Oggi 19 febbraio ci siamo svegliati con una brutta notizia: ci ha lasciati il poeta Paolo Bertolani. Tutti sapevano da tempo che Paolo era molto malato ma volevamo sperare nell'impossibile; lui stesso con quella voglia di vivere, che sembrava inestinguibile, ci dava questa speranza tutte le volte che, con enormi difficoltà, trovava le forze per mostrarsi in pubblico e regalare momenti poetici di assoluta bellezza. Abbiamo cercato di trovare alcune parole di ricordo nel grande dolore che ci assale in queste ore.



 

Sponde
Noi che voltammo le spalle al mar
Redazione - 21-02-2007
 mappamondo 
Ora ci sono scheletri di strutture, progetti faraonici su cui si allunga l'ombra della speculazione, ora c'è la memoria, almeno quella da recuperare e ci sono persone, c'è gente che ha da raccontare e ricordare, un tessuto umano che fu operaio e che lotta nell'ultima trincea possibile, contro il rischio di sprofondare nella palude del sottoproletariato, contro il voltafaccia d'una sinistra "modernizzata", più realista del re, che asseconda e non contrasta la "nuova fase" dello "sviluppo". Una sinistra per cui i costi umani sono danni collaterali e rientrano nella logica del fuoco amico.

[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca

consulta qui altre rassegne stampa

Vi racconto 34 anni di precariato nella scuola
l'Unità - 24-02-2007
L'ultima beffa è stata un assegno non trasferibile da 0,43 euro ricevuto come pagamento di arretrati per ore di sostituzione di docenti fatte nel 2004 all'istituto Paradisi di Vignola. (Modena). «Lo tengo come ricordo, non mi cambia la vita», commenta con ironia la destinataria dell'assegno.
Lia Pacchioni, 53 anni, residente a Modena, si definisce un'insegnante precaria «storica, anzi preistorica». Con un curriculum che mostra «come può essere avvilente e ricca di incertezze la carriera di una docente della scuola statale in Italia».

[ leggi ][ commenta
Istruzione e formazione
E.n.a.i.p. Piemonte - 23-02-2007
Percorsi e progetti pilota per prevenire e contrastare la dispersione scolastica, miglioramento delle strutture formative, ridefinizione dei percorsi di istruzione e formazione professionale attivati in via sperimentale, attivazione di reti provinciali per potenziare l'istruzione degli adulti, sviluppo di una filiera dell'istruzione tecnico professionale verso l'alta formazione tecnica in collaborazione con Università, Politecnico e Centri di ricerca. Questi alcuni degli interventi previsti dal protocollo d'intesa firmato il 20 febbraio, presso l'assessorato all'Istruzione e Formazione professionale, tra Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero del lavoro e della Previdenza sociale, Regione Piemonte, Ufficio Scolastico Regionale e le province piemontesi.

[ leggi ][ commenta
Sul terrorismo attenti a non sbagliare obiettivo
Coordinamento nazionale RSU - 22-02-2007
L'impegno contro il terrorismo da parte dei lavoratori è certo e scontato, ma stiamo attenti, che anche da dentro al sindacato, non ci sia chi pensa di utilizzare questa fase per tentare un percorso di normalizzazione nei rapporti tra base (lavoratori e Rsu) e struttura (segreterie) inventandosi criteri di valutazione e di verifica che in fin dei conti si riducono solo a dire che va bene solo chi fa quello che dico io.

[ leggi ][ commenta
I prof alla prova copyright
Italia Oggi - 21-02-2007
Tra i prof cresce il fronte dei disobbedienti al copyright. È giusto pretendere che i docenti che pubblicano su internet informazioni, per la didattica e senza fine di lucro, paghino senza eccezioni i diritti d'autore e le relative sanzioni in caso di violazione della legge? Dubbio fondato, visto che la giurisprudenza anche internazionale in questo senso non sembra scevra da ambiguità, mentre la decisione della Siae di rivalersi nei confronti di un docente proprietario di un sito web, perché colpevole di aver inserito on-line immagini di opere d'arte protette dal diritto d'autore, provoca la levata di scudi dei docenti internauti.

[ leggi ][ commenta
Computer speciale a scuola aiuterà un alunno con problemi motori
Espresso-Repubblica - 20-02-2007
Lo si verifica alla scuola «Alessandro Manzoni» di Aquileia, dove il progetto è indirizzato a favorire l'integrazione e l'apprendimento di un alunno affetto dalla nascita da displegia spastica.

[ leggi ][ commenta
Kyoto: Fioroni, impianti fotovoltaici in tutte le scuole
Ansa.it - 19-02-2007
Produttrici e venditrici di energia: le scuole potranno diventarlo se andra' in porto il progetto del ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, di installare impianti fotovoltaici in tutti i 42mila edifici scolastici della penisola, approfittando dell'obbligo dei lavori di messa a norma e in sicurezza. La proposta e' stata illustrata il 15 febbraio da Fioroni in un'audizione davanti alle Commissioni riunite Cultura e Ambiente della Camera.

[ leggi ][ commenta
Sport-scuola, linee guida presentate da Melandri e Fioroni
Governo Italiano - 19-02-2007
Il Ministro dell'Istruzione, Giuseppe Fioroni e il Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive Giovanna Melandri, hanno presentato alla stampa, venerdì 9 febbraio, al Ministero della Pubblica Istruzione, le linee guida ed alcuni progetti in materia di educazione sportiva a scuola.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam


... domenica 4 febbraio: quattrocentesimo giorno di scadenza per il contratto scuola...


L'insensibilità
Ilaria Riciotti - 24-02-2007
 ilforasacco 

Essere insensibili è segno di forza o di debolezza?

[ leggi ][ commenta
Ambiente e scuola
W. Consonni, L. Donofrio - 23-02-2007
 pianeta 
Ogni scuola deve avere un gruppo di progettazione ambientale a pari di quello della salute fin dalla scuola materna che non sarà solo legato allo raccolta differenziata ma all'uso di detergenti ecologici, di acqua non potabile per pulire i vari pavimenti, un depuratore per smaltimenti, alla selezione di cibi e bevande igieniche e salutari della mensa e del bar.

[ leggi ][ commenta
Homo migrans
CeLIM - 22-02-2007
 quaderni 
Si avvicina il termine di chiusura della quarta edizione del concorso "Homo Migrans" lanciato da CeLIM.
"Come si rapporta, la nostra società, al fenomeno dell'immigrazione?
Cosa si conosce della storia dei flussi migratori di ieri e di oggi?
"
A partire da queste domande, CeLIM vuole stimolare una riflessione sul mondo della migrazione oggi.

[ leggi ][ commenta
Ultimissime dal fronte di guerra
Altrenotizie - 21-02-2007
 NO WAR 
Se i talebani dovessero aprire un fronte occidentale portando la guerra in casa dei militari italiani, il generale Satta avrà il dovere di impiegare la task-force italo-spagnola schierata ad Herat: non ci saranno più scuse per evitare l'inevitabile. A meno di non ritirare le nostre truppe dall'Afghanistan.

[ leggi ][ commenta
Concorso Europa e giovani
Paolo Farnararo - 20-02-2007
 europa 
Il nostro intento non consiste nella sola e semplice celebrazione di un anniversario, in ogni caso importante e fondamentale nel cammino dell'Europa , ma soprattutto nel proporre ai giovani una riflessione sull'Unione Europea oggi e in prospettiva.
Il 2007 è anche il centenario della nascita di Altiero Spinelli, il profeta dell'Europa, l'estensore del manifesto di Ventotene e del Nuovo Trattato di Unione Europe, ispiratore e punto di riferimento obbligato per quanti perseguono l'ideale euro federalista.

[ leggi ][ commenta
In nuova memoria
SPES - Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio - 20-02-2007
 proposta 
Ricordare chi, per volontà del destino, si trovava in quel momento a fronteggiare la morte. Prevenire affinché disgrazie del genere non si ripetano. L'istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime di tragedie causate dall'incuria dell'uomo e dalle calamità naturali risponde anche all'esigenza di celebrare il ruolo svolto dagli operatori di protezione civile in senso ampio.

[ leggi ][ commenta
La sindrome del complotto
l'Espresso - 19-02-2007
 espressioni 
L'interpretazione sospettosa in un certo senso ci assolve dalle nostre responsabilità perché ci fa pensare che dietro a ciò che ci preoccupa si celi un segreto, e che l'occultamento di questo segreto costituisca un complotto ai nostri danni. Credere nel complotto è un poco come credere che si guarisca per miracolo, salvo che in questo caso si cerca di spiegare non una minaccia ma un inspiegabile colpo di fortuna...

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
A scuola con enerigia
Attività, esperienze e risultati sul tema dell'energia. Si prevede tra l'altro uno specifico precorso formativo rivolto ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone, Anna Pizzuti
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva