I docenti inidonei a proposito dello sciopero
Coordinamento Nazionale Bibliotecari Scolastici - 25-11-2005
PERSONALE INIDONEO PER MOTIVI DI SALUTE: TANTE RAGIONI IN PI┘ PER SCIOPERARE IL 25 NOVEMBRE ( ... )

╚ uno sciopero importante che riguarda indistintamente tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori, ma che per il personale inidoneo per motivi di salute trova ulteriori ragioni nell'aggravarsi delle incertezze dopo tre anni di applicazione della Legge 289/02.
La Legge Finanziaria in discussione in Parlamento non prevede, infatti, le indispensabili modifiche all'iniqua normativa attualmente in vigore.
( ... ) Permane, inoltre, un atteggiamento inaccettabile da parte dell'Amministrazione che, nonostante i ripetuti solleciti, non dimostra di voler affrontare i punti di sua competenza oggetto della "vertenza inidonei".
Una situazione di disagio che la finanziaria avrebbe potuto sanare e che invece, in assenza di interventi, continua a generare incertezza tra il personale interessato.
( ... ) Roma, 22 novembre 2005 Comunicato unitario FLC Cgil - CISL Scuola - UIL Scuola ""

E' vero: lo sciopero del 25 novembre Ŕ importante, soprattutto per i docenti inidonei, per questo molti aderenti al Conbs ritengono che limitarlo alla sola prima ora sia una scelta sbagliata.

PerchŔ

- lo sciopero generale Ŕ stato proclamato, a giusto titolo, contro la finanziaria e il Governo non ha recepito in finanziaria gli emendamenti proposti riguardo al mantenimento in servizio degli inidonei
- alla vertenza degli inidonei occorre una iniziativa visibile e forte: i sindacati devono mostrare la massima determinazione nel portarla avanti o saranno destinati a subire i ripetuti rinvii della controparte
- questa finanziaria opera un taglio ulteriore ai fondi per la scuola, rendendo ancor pi¨ difficile il precario lavoro dei docenti inidonei

Per questo molti aderenti al Conbs -iscritti alle sopraelencate OO.SS.- dichiarano che sciopereranno l'intera giornata, utilizzando la copertura sindacale assicurata dai sindacati di base.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf