Vespa
Concetta Centonze - 13-02-2004
Non ho parole - soltanto parolacce - per esprimere l'indignazione di fronte al servilismo di Vespa che nella trasmissione di ieri sera ha permesso che Berlusconi presentasse la condizione dell'Italia così come fa comodo al suo ideale di consumismo!
Mio marito ed io lavoriamo come insegnanti ed abbiamo due figli all'università: la nostra situazione economica è molto difficile.
Forse che non avevano diritto i nostri figli a frequentare l'università soltanto perchè figli della piccola borghesia? Proprio quella piccola borghesia che sta scomparendo impoverita, declassata, umiliata da un individuo che non possiede le più elementari regole della politica: altrimenti comprenderebbe che anche il peggiore dei tiranni ha bisogno di una qualche forma di consenso e che questo non si ottiene distruggendo la classe media sul cui lavoro, sui cui valori, aspettative e speranze qualsiasi nazione si fonda.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 caterina crucitti    - 17-02-2004
sono pienamente d'accordo con la tua indignazione. Purtroppo sono ancora molti gli italiani che non vogliono aprire gli occhi e che si lasciano plagiare da un'informazione falsa e servile.