Tritacarne
Doriana Goracci - 15-07-2009
Ieri 14 luglio me ne sono stata zitta, era sciopero nel web, qua qua. Oggi non volevo scrivere niente, troppo di tutto. Ma poi mi torna in mente che Lola corre e il tritacarne macina news rosse di vergogna.

Grotteschi gli appelli e le lettere a migliaia che sono state inviate al signor Napolitano: lui ha firmato per la sicurezza, con perplessità.
A protezione dei soliti noti o meno, un bello scudo arriva da Tremonti. E per fortuna che non sono giornalista e non mi dirà mai che sono una testa di cazzo.

Ma forse Napolitano si sturerà le orecchie per i genitori e il clan di Gabbo, Gabriele Sandri, giovane tifoso ucciso l'11 novembre del 2007, per mano di poliziotto. La sentenza è "pazzesca e ignobile - dichiara il padre - Faremo una raccolta di firme in tutta Italia da portare al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano affinché sia rivista".
Il 25 settembre del 2005 ne era morto un altro di ragazzo, Aldro, Federico Aldrovandi, non mi risulta tifoso, di 18 anni, la storia in un video, morto per mano di 4 poliziotti.
E' morto anche un soldato in Afgfhanistan, un parà della Folgore, Alessandro Di Lisio, forse tifava per la patria, l'Italia. Aveva scritto sul suo profilo in Facebook: «La guerra è uno sporco lavoro... ma qualcuno dovrà pur farla...»
Ma " Soddisfazione ed orgoglio per il traguardo raggiunto, che apre alle due pioniere del volo militare dell'Aves scenari di impiego anche in ambito operativo nelle missioni all'estero. Consegnati a Viterbo i primi due brevetti da pilota per le donne ufficiali. Pamela Sabato e Carla Brocolini, giovani tenenti pugliesi, hanno superato un duro corso formativo insieme ad altri quindici commilitoni".
E' morto cadendo probabilmente da un pianerottolo, Mario Soggiu, operaio sardo d'origine e residente a Dalmine, in provincia di Bergamo: è morto al suo primo giorno di lavoro in un cantiere.
Ad un giovane di 27 anni, straniero, è andata meglio: ha avuto l'arto superiore incastrato in un tritacarne mentre era al lavoro alle 9.20 a Bresso (Milano) presso la ditta Standa Oviesse.
La Camera ha approvato la mozione di maggioranza nella quale si chiede che il governo si faccia promotore presso le Nazioni Unite di una risoluzione che condanni l'uso dell'aborto come strumento demografico, l'ha presentata Rocco Buttiglione dell' Udc: «Siamo tutti d'accordo che l'aborto è comunque un male, ma ci dividiamo sempre tra chi è per la vita e chi è per la scelta. È ora di contrastare tutti insieme chi nel mondo è sia contro la vita sia contro la scelta». Pd e Idv si sono astenuti.
Leggo anche di due procedure di "foglio di via" dal territorio comunale di Ferrara per due anarchici, il primo della durata di tre anni e il secondo, datato 13 luglio 2009, di un anno. Anche se tutta da comprovare la loro "pericolosità sociale".
Se la Giustizia non corre, ha corso una romena: " una madre è scappata, insieme alle sue due figlie, dall'istituto milanese che le accoglieva. Di fronte alla paura che l 'ex marito, un italiano 46enne, potesse rincontrarle, la donna, una romena di 29 anni che lo aveva accusato di abusi nei confronti della figlia, ha preferito far perdere le sue tracce".
Non è riuscita a scappare via, da Randazzo, in provincia di Catania, un' altra "donna romena il cui corpo, irriconoscibile, è stato rinvenuto nel pomeriggio di domenica scorsa nelle campagne etnee di Bronte. L'identificazione del cadavere ha consentito di indirizzare le indagini nei confronti del 21enne convivente della vittima, suo connazionale Alexandru Ichim".
Ho cominciato e potrei continuare all'infinito, perchè non si sa come farla finita con queste notizie "estive" che ci parlano di afa, di gran caldo, dell'accanimento terapeutico delle nostre esistenze.
Come non convenire che fa bene chi parte per le "vacanze" o per sempre?
Game Over? Paccato che non sia un videogioco questa unica vita che ci è data, anche se lei, rosso che corre...e poi le cose che non dici...che non racconti...ma ma non non ...corri corri, per cambiare la fine o l'inizio.


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf