breve di cronaca
Moratti, la mamma che piace ai baresi
La Repubblica - 07-09-2002
Corsa alle iscrizioni per le "primine" sperimentali e le scuole che si candidano sono quasi 40

ANNA GRITTANI

La Puglia ha voglia di Moratti. Mamma Letizia incanta e seduce a colpi di esperimenti: il test delle 200 scuole, non più di 15 in Puglia, ha fatto presa sulle mamme pugliesi che stanno correndo per non perdere il posto in prima fila. La lady dell'istruzione lo prometteva agli abbonati, ai tempi della Rai. Ma qui la storia è un'altra, perché la corsa delle mamme, al traguardo, vede l'ambitissima "primina". Ok per il maestro prevalente, va anche bene l'inglese e l'informatica dalla prima elementare. La vera proposta seducente resta però l'anticipo della scuola elementare. A Bari la pratica è diffusa da decenni attraverso le lezioni o le scuole private. Tant'è che ormai trovare nati nei primi tre mesi dell'anno che non siano "anticipatari" è un'impresa.
Figuriamoci adesso che si può fare gratis e per di più senza esame di passaggio alla seconda elementare. Solo che le scuole sono poche e ancora non c'è una lista ufficiale.. Il risultato è la corsa alle iscrizioni, assolutamente ufficiose. Così le domande si accatastano e i telefoni diventano bollenti. «Le iscrizioni partiranno ufficialmente durante la prossima settimana annuncia il direttore scolastico regionale Giuseppe Fiori ma non più lunedì. Scalano di qualche giorno perché, alle 18 scuole candidate all'inizio, se ne sono aggiunte più di venti. Saranno scelte le scuole pronte a partire immediatamente». Su quali siano, non si sa ancora nulla, a parte la rassicurazione da parte di Fiori che i circoli della prima lista ufficiale, fatta eccezione per quelli di Aradeo e di San Vito dei Normanni, hanno ottime probabilità. E lì le iscrizioni "ufficiose" sono già iniziate. Per un élite di ragazzini, protagonisti della sperimentazione col contagocce di mamma Letizia.

discussione chiusa  condividi pdf