Le famiglie si difendono
Flora - 09-04-2005
Da http://www.didaweb.net/fuoriregistro/leggi.php?a=7156:

"I genitori all'atto dell'iscrizione hanno preso atto del POF della singola scuola che non prevede le verifiche in questione; i genitori pertanto, in quanto hanno il diritto-dovere di partecipare al processo formativo dei loro figli, possono legittimamente opporsi alle verifiche imposte unilateralmente dall'alto senza alcuna forma di condivisione e senza alcuna garanzia di imparzialità. Sotto questo profilo la proposta del CGD di notificare al Dirigente scolastico ed ai docenti una formale diffida appare condivisibile; se però non trova riscontro dovrebbero adottare misure conseguenti"

Come genitori di alunni di scuola elementare ci siamo subito attivati in questo senso.
Nella scuola che frequenta mio figlio, con l'aiuto di un legale a cui abbiamo chiesto una mano, abbiamo preparato questo testo di diffida. Ma non abbiamo permesso che la scrivesse l'avvocato, vogliamo rivendicare la partecipazione piena delle famiglie a queste storture della riforma Moratti.
La prima scuola della Provincia di Milano la riceverà a brevissimo , protocollata a mano per risparmiare tempo. Giusto qualche giorno in più per raccogliere altre firme, anche se ne basta una...
Inizialmente, quindi la diffida avrà uno stile, un "modus" genitoriale, è giusto che sia così.
Poi, come consigliato dal Prof.Mauceri, se la nostra azione non dovesse trovare la soddisfazione che merita, la denuncia la preparerà con tutti i risvolti del caso l'ufficio legale che incaricheremo.

interventi dello stesso autore  discussione chiusa  condividi pdf