Tappabuchi
Marianna Palermo - 17-03-2010
Spett.le redazione,

sono una insegnante di sostegno di ruolo da un p e vorrei gentilmente sapere i riferimenti legislativi per cui veniamo ancora utilizzati per sostituire i docenti che mancano nel momento in cui assente il nostro alunno.

1) E' vero che noi siamo sempre e comunque a disposizione della scuola che pu utilizzarci nelle supplenze quando assente l'alunno disabile?

2) Se ci non vero esiste un riferimento di legge che prova che non obbligatorio essere utilizzati in supplenze? In altri termini mi posso rifiutare di continuare a fare il tappabuchi quando non sono impegnata con l'alunno?

Grazie infinite
  discussione chiusa  condividi pdf

 Michele Ventrone    - 19-03-2010
Vai alla pagina: www.unicobas.it
c' un articolo: COME EVITARE DI FARE I "TAPPABUCHI" (ANCHE SE INSEGNANTI DI SOSTEGNO) E DI ACCETTARE ALUNNI DI ALTRE CLASSI.

Cordiali saluti
Michele Ventrone

 Giuliana    - 21-03-2010
L'insegnante di sostegno dato alla classe, quindi dovrebbe essere coinvolto in un progetto didattico che risultasse vantaggioso per tutti gli allievi e non soltanto per quello diversamente abile.
L'insegnante di sostegno della mia classe sviluppa tranquillamente il nostro progetto anche quando J. non c'. Altro che tappare i buchi!
Giuliana Oliva

 Gaspare Mascolo    - 21-03-2010
Il problema generato dalla maggior parte dei tuoi colleghi fannulloni. Fanno poco con l'alunno e poi pretendono di non fare nulla quando l'alunno assente. Scusa ma ti rendi conto di di quello che stai chiedendo? Evidentemente appartieni a quella schiera che conosco io. TUTTI i docenti quando la propria classe assente sono impegnati, se necessario, in supplenze; non vedo perch voi dovreste essere esclusi! Me lo spieghi per favore?

 Gek    - 21-03-2010
Certo che "voglia di lavorare saltami addosso"

 Manlio Capponi    - 08-04-2010
Il docente di sostegno lavora con l'intera classe e quindi tenuto a sostituire il titolare qualora esso sia assente. Non invece tenuto a sostituire colleghi di altre classi.