Le menzogne della sinistra sullo sciopero del 30 ottobre
Franco Labella - 31-10-2008
Lo posso confermare perchè cero (ero in gita scolastica con i miei studenti, quelli seri che non fanno tutte ste cose strumentalizzate):

a) non erano più di 1.000-1.500 persone, di stazza gigantesca (quindi ognuna ocuppava almeno 3 mq a Piazza del Popolo, solo che si spostavano quando vedevano le tellecamere, insomma "facevano ammuina" come i marinai di Franceschiello, si spostavano per far credere che fossero di più, sè visto bene questa cosa a TG2 e TG4);

b) non c'è stato alcun blocco di ore del Raccordo e le centinaia di persone con strisioni e bandiere che dicono si siano fatti 3 km a piedi sul raccordo per l'Anagnina in realtà erano formiche riprese con lo zoom per la macrofotografia dai fotografi della sinistra;del resto gli elicotteri della Polizia volteggiavano in quella zona per una esercitazione volta a stabilire come risparmiare il gasollio per uso areonautico (almeno mi pare che Tremonti questo a spiegato ieri sera)

c) le metro A e B hanno funzionato benissimo e possono testimoniarlo anche i numerosissimi turisti presenti, tanto che hanno dovuto aprire due nuove stazioni, Piazza di Spagna e Barberini.

d) non e vero che i romani si siano un po' arrabbiati, erano contentissimi perchè la circolazione è stata regolare soprattutto nelle zone attorno all'EUR e all'Anagnanina sin dalle prime ore dell'alba

e) le centinaia di autobus che la sinistra dice di aver visto a Roma , in realtà erano le sagome di cartone che la Polizia stradale usa per simulare l'arrivo dei tifosi della squadra del Paliano nel derby con l'Agnone (l'ho sentita in TV ma mi viene un dubbio perchè Agnone sta in Molise, boh sarà il telecronista che è di sinistra o non sa la geografia, co tutte ste maestre che potevano imparare)

f) infine le scuole erano tutte aperte tranne quelle occupate dai facinorosi che siccome sono abusivi (per lo meno il Ministro Maroni così mi pare abbia dichiarato, ma forse ha detto "sono non abitivi", cioè sono spogliati come gli studenti di Psicologia a Roma, sapete ad una certa età l'udito è un po' debole e oggi lo capirò meglio dalle smentite sui giornali) saranno denunciati o forse ha detto denudati (boh ma non erano già spogliati?) manco questo ho sentito tanto bene perchè l'audio era disturbato perchè i fonici della tv sono pure loro un po' di sinistra, e bisogna aspettare sempre la smentita sui giornali di oggi perchè questa sinistra veramente le spara grosse

g) infine è vero, non c'è alcuna riforma, l'hanno detto ieri sera in tv quelli seri, adesso è solo l'inizio, le cose serie le faranno dopo

Finalmente, non se ne poteva più di questa sinistra prepotente tanto è vero che a Bologna, dove c'era una manifestazione con un milione di facinorosi, questi hanno pure aggredito la Polizia, l'ho visto bene al TG2 delle 20,30 altro che le boiate dei giornali di sinistra
Insomma un po' di verità....chè le bugie della sinistra possono mobilitare al massimo le maestre del Mugello e i genitori di Napoli ma erano quattro gatti, io l'ho visto
E quello ripreso in televisione non ero io , ve l'assicuro, lo conosco bene quello...
E poi da domani, finalmente, l'ha detto pure La Russa, le comunicazioni le farà la Mara che è tanto telegenica
Solo una cosa, però, m'a colpito anzi due: un cartello diceva "Tremonti i tagli fatteli, ma ai polsi" e un'altro (o un altro? mo' chiedo consulenza al mio Ministro...) haveva scritto: "Bambini, tranquilli, le maestre del Mugello sono qui per voi"
Ma che centr'avano le maestre visto che i tagli so' dell'università?
Certo che cè una grande confusione... mo però ci pensa la Mara
Approposito cera un cartello anche su di lei....ma non lo pozzo scrivere..

Franco Labella

ps: qualche errore ci starà ma è per la fretta di smentire tutte le fregnacce di questa sinistra che, forse, li ho fatti
Ma il maestro mio (buonanima) lo sa come scrivevo ai miei tempi, poi la sinistra mi ha rovinato...
E non diffondete questa mail che se no mi mandano in turnò (ma che sarà mai sto turnò? forse i turnè, ma quelli so' di Brunetta insomma non ci si capisce più niente...

Franco Labella (così e sicuro che l'o scritta io questa mail, con tutti i cloni , non si mai)

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Roberto Frassi    - 02-11-2008
Proprio il TG4 vai a citare .... Completamente irreale il tuo scenario sembra scritto dal miglior giornalista italiano tal Fede Emilio ... Il fatto che erano moltissime persone in tutta Italia è derivabile anche dall'atteggiamento del premier che non ha detto il solito spocchioso "sono 4 gatti" ma "sinistra mendace" .... invece non voglio più vedere gente che arriva in camionette cariche di bastoni e mazze, è successo nel '29 e basta ... prendere questi giovanotti con i capelli mal tagliati e la grammatica traballante e mandarli a spazzare pietre per 12 mesi con le loro mazze .....

 Giacomo Paiano    - 02-11-2008
Egregio prof. Labella,
Meno male che nel PS ha scritto che era di fretta e quindi alcuni errori possono essere comprensibili, ma ci sono degli orrori che sicuramente non sono da attribuire né alla fretta né agli insegnanti di sinistra ma alla "buonanima del suo maestro" (sicuramente di destra) che non glieli ha corretti quando erano da correggere (scuola elementare con il maestro unico!!!). Vada per le doppie sbagliate (ocuppava, tellecamere) vada per l'accento sulla è o l'apostrofo non messo (cero, cera, non e vero) ma mi dice da quale verbo viene "centr'avano"? per non parlare della confusione nell'uso del verbo avere (a spiegato, m'a colpito, haveva).
Queste cose si apprendono nella scuola primaria e non si dimenticano più. Questa non è fretta professore, è tutt'altro!!!
Ulitma osservazione: se usa il termine "metro", alla francese per indicare "metropolitana", si deve usare l'articolo al maschile e non al femminile!
Nella sua fretta ha visto pochi partecipanti, ma sicuramente ha visto quelli che voleva vedere. Come mai, dato che era lì, non ha visto il camion dei picchiatori?
Occorre segnalare questo docente alla Gelmini e a Bossi perchè, siccome è meridionale, non conosce bene l'Italiano e continua ad insegnare in una scuola italiana o, essendo la sua una scuola partenopea, questo le è consentito?
Fermatelo prima che combini altri danni!!!

 Giacomo Paiano    - 02-11-2008
Chiedo scusa al Prof. Labella se nella mail precedente ho rilevato gli errori di ortografia, forse fatte appositamente per mettere in ridicolo le scelte del governo di destra, ma è stato più forte di me.

 Franco Labella    - 03-11-2008
Il gioco è bello quando dura poco, perciò caro collega Paiano, la seconda che hai detto...
Hai presente Orson Welles e l'invasione dei marziani?
E' stato , il mio, un esperimento sulle potenzialità "intossicanti" della comunicazione
Vorrei anche rassicurare Frassi
Amo Fede quanto la Gelmini.
Per nulla
Però qualche riflessione , forse, dovremmo farla anche per i nostri alunni
Stavolta ci è ancor più chiaro che nel passato la potenza che i mezzi di comunicazione di B. hanno sull'opinione pubblica.
Stavolta, con altrettanta chiarezza, è evidente che usando i mezzi a disposizione (tanto Internet ad esempio) è possibile smontare le baggianate che gli esponenti della maggioranza ci propinano in tv.
Bisogna trovare forme nuove ed incisive di protesta ed usare tanto ma proprio tanto gli strumenti di comunicazione a disposizione
Per esempio non c'ha pensato nessuno ma avessero girato un film sulla manifestazione di Roma, di tutto, dalla marcia sull'autostrada ai cortei che hanno circondato Piazza del Popolo, ora avremmo un mezzo per dimostrare le fesserie scritte e le omissioni fatte nei TG
Non me ne vogliate...per lo scherzo
A vostra consolazione vi dico che anche altri ci sono cascati persino in una lista (Edscuola) nella quale scrivo da anni
Insomma volevo fare una cosa alla Benni.... così quando non insegnerò più Diritto perchè mi "tagliano" saprò cosa tentare...
Franco Labella (senza errori ed orrori... ma sempre meridionale)

 Giacomo Paiano    - 05-11-2008
OK collega Labella. Infatti ero così incavolato per le "baggianate" dette dalla TV di destra che non ho capito la tua ironia e ho risposto in quel modo. Hai ragione, avremmo dovuto fare un film di tutti i cortei e farli vedere a B. E' una buona idea da tenere per la prossima volta.
Con stima
Giacomo Paiano (anch'io meridionale ma purtroppo al Nord)

 Fabiana Colucci    - 22-01-2009
Trovo alquanto ingiusto che si parli male di noi meridionali, soprattutto del professor Franco Labella che è un professore meritevole e non sta nella nostra scuola per riscaldare la sedia. Lui è un professore che mi ha fatto appassionare alla materia che insegna che, anche se può risultare noiosa per alcuni, a me piace. Spero che un giorno voi del nord (che poi non mi piace nemmeno fare distinzioni tra nord e sud come se fossero repubbliche separate) riflettiate su quanto siete "razzisti" con noi meridionali, soprattuto partenopei. Spero che aprirete le vostre menti..