breve di cronaca
A rischio molte nomine di docenti in ruolo effettuate dal USP di Milano.
IUniscuola - 08-08-2007
Il processo delle oltre tremila nomine in ruolo messo in atto in tempi non ragionevoli si è concluso al 31 luglio 2007 con molte nomine virtuali e alcune di quelle reali non hanno riscontrato il gradimento dei beneficiari che chiedono la rimozione e / o la modifica delle nomine effettuate. Secondo Leonardo Donofrio della IUniScuola ciò che è accaduto era prevedibile.

Il caso di una docente che non si arrende e chiede chiarezza sulle nomine e il risarcimento dei danni subiti avviando la PROCEDURA PREVISTA DALL'ART.130 del CCNL COMPARTO SCUOLA con la richiesta alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia:

"La sottoscritta....CHIEDE
che sia esperito il tentativo di conciliazione ai sensi dell'art.130 del CCNL comparto scuola sottoscritto in data 24 luglio 2003 nei confronti dell'Ufficio Scolastico Provinciale che ha determinato la nomina d'ufficio con ricadute che si riserva di quantificare

Di seguito sommariamente si riportano i fatti e le motivazioni della richiesta:

Il giorno 21 Luglio 2007 sabato ricevo una raccomandata e mi accorgo con gran sorpresa che è una nomina di assunzione in ruolo a tempo indeterminato (da concorso ordinario classe 43A), ma che per la scelta della provincia avrei dovuto essere stata a Brescia il giorno 20 luglio venerdì alle ore 9 (il giorno prima!!).
E' sabato mattina 21 luglio ore 11 quando leggo la lettera, scrivo immediatamente un fax che invio al Provveditorato di Brescia, chiedendo di essere inserita immediatamente nella lista di Milano.
Tento di telefonare al Provveditorato di Brescia ma non c'è risposta.
Penso che gli uffici sono chiusi, ma intanto non sapevo che già si stavano svolgendo le scelte delle scuole al Cavalieri di Milano per gli iscritti alla provincia di Milano.
Lunedì mi presento fiduciosa di chiarire la cosa in Provveditorato a Milano in Via Ripamonti, ma vedo che comincio a essere passata da un ufficio all'altro e con pazienza mi metto davanti ad una lunga coda, tutti per problemi più o meno analoghi, infine vengo informata da un ufficio che il mio nome non c'è nella lista di Milano e nessuno dunque ne sa nulla.
Dopo alcuni tentativi di parlare al telefono con l'ufficio di Brescia, che però risulta oberato di lavoro e difficilmente raggiungibile, decido personalmente di partire alla volta di Brescia per vedere di persona che ne è stato di me d'UFFICIO.
Arrivo a Brescia e parlo con la responsabile delle nomine, che gentilmente ma irriducibilmente mi informa che la mia provincia d'ufficio è COMO e nonostante le mie proteste, la dimostrazione della serietà della mia volontà di lavorare, dichiara che questo non può essere assolutamente modificato: di conseguenza cresce la mia rabbia per aver ricevuto così tardi un messaggio che solo conosciuto il giorno prima mi avrebbe permesso di essere in coda davanti al Provveditorato di Brescia in tempo debito, e inizio a piangere in preda alla sconforto.
Dopo essermi ripresa mi sono rivolta ad un ufficio e dopo un controllo scopro con sorpresa che le convocazioni a Como ci sarebbero state la mattina stessa!!!
Prendo di nuovo taxi, poi macchina e di nuovo in autostrada di ritorno a Milano e di corsa verso Como, dove lascio l'auto in un parcheggio e prendo un taxi per il Provveditorato, dove ormai arrivo alle ore 17.30 senza aver mangiato nulla.
In conclusione sede assegnata " UNA SCUOLA DELLA PROVINCIA DI COMO" e diritto negato a scegliere tra le disponibilità per la mia classe 43A a Sedriano, Nerviano, Ossona, Lainate, Pogliano, Rho, Parabiago, Turbigo, Arluno,Cuggiono, Gaggiano, Cornaredo, ecc ecc.


PER OTTENERE

la rimozione e/o modificazione degli atti di assegnazione di sede dei docenti per la classe A043 in posizione di graduatoria postergata a quella di competenza della scrivente con conseguente possibilità di scelta della sede.
Per questa procedura la scrivente si avvale dell' assistenza della IUniScuola Sindacato Istruzione con sede in Milano Via Olona, 19 CAP 20123

7 Agosto 2007

Allegati alla raccomandata:
copia del Fax inviato all'USP di Brescia il 21 luglio 2007"

-All'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio del contenzioso
Via Ripamonti,85
20141 MILANO
:::::::::::::::::::::::::

-All'Ufficio Scolastico Provinciale di Brescia
Ufficio nomine concorso ordinario A043
Via S,Antonio,14
25133 BRESCIA

-All'Ufficio Scolastico Provinciale di Milano
Ufficio assegnazione sedi concorso ordinario A043
Via Ripamonti,85
20141 MILANO

-All'Ufficio Scolastico Provinciale di Como
Ufficio assegnazione sedi concorso ordinario A043
Via Volta 44
22100 COMO

E,p.c IUniscuola SINDACATO ISTRUZIONE
Via Olona ,19
20123 MILANO

discussione chiusa  condividi pdf