centro risorse per la didattica
Risorse per area disciplinare:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
Iscriviti alla news
Le newsletter
 
Attualità
Percorsi
Novità
Recensioni
 
Disabilità
Lavagna Interattiva
 
La tua segnalazione
Il tuo giudizio
 
Cataloghi in rete
 
DIDAweb
 

risorse@didaweb.net
 

  Cerca nel web:
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
Centro Risorse
  SCHEDA RISORSA

Condividi questa risorsa didattica
Educazione linguistica Italiano
Beppe Grillo - LE PAROLE E L'INFORMAZIONE PILOTATA

Lingua: Italiana
Destinatari: Alunni scuola media inferiore, Alunni scuola media superiore
Tipologia: Materiale di studio

Abstract:

LE PAROLE E L'INFORMAZIONE PILOTATA

Dio mio, ma se le parole... ma le parole non vogliono più dire niente, se tu prendi una parola e gli dai il significato opposto, è finita! Non torni più indietro.
Se la benzina si chiama verde, la parola verde non ha più senso.
Un tedesco mi ha detto: "Kosa afete foi benzina ferde? Kosa escie da skappamento: primule macinate?"

La medicina è che siamo in pasto ormai a della gente che sono i veri "serial killer". Le ditte farmaceutiche si uniscono con le ditte di pesticidi e parlano di scienza della vita. La Novartis come slogan pubblicitario ha: "We are with you for life"… "siamo con te per la vita", farmaci e pesticidi... non ci mollano più! Ti danno la dose di pesticida e poi ti vendono l'antidoto. Non ci mollano più, noi siamo in mezzo a questa gente, i medici che sono diventati spacciatori di ricette, i farmacisti che vendono qualsiasi cosa perché si sono inventati una parola: la parola è… "coadiuvante". Un paio di scarpe: "coadiuvante della circolazione periferica", ma cosa cacchio stai dicendo, sono ciabatte marce. Ma "coadiuvano". Il medico spaccia le ricette, il farmacista è il narcotrafficante, e noi siamo i tossicodipendenti per la nostra dose giornaliera di cura.
Una volta si diceva, alla domanda "qual è quella malattia che si propaga per atto sessuale e porta inevitabilmente alla morte?", si diceva che era l'AIDS! Oggi la malattia che si propaga tramite atto sessuale e porta inevitabilmente alla morte è la vita.
Essere vivi si è malati, state attenti a non far vedere dei sintomi perché, come fai vedere un sintomo, hanno le malattie pronte. Dai un colpo: hai un'echimosi; ti sanguina il naso: non ti sanguina il naso, hai l'epistassi; digrigni i denti di notte? No! Hai il bruxismo.
Noi siamo in mano a questi specialisti del nulla, del vuoto, pillole e contropillole, specialisti che ti insegnano ad allevare i figli, specialisti che ti dicono come fare amicizia, specialisti del nulla! Siamo in mano a questa gente che parla e dice cose di malattie… Siamo in mano a della gente, e deve trovare delle malattie nuove per venderci la cura, allora state attenti, se date un colpo di tosse, fatelo di nascosto.

Stiamo perdendo la memoria Ci sono oggi cento testi di cento scrittori che asseriscono che l'olocausto non è mai esistito.
Stiamo perdendo la memoria. Ci cambiano le parole.
Sono andato a vedere un diario di Goebbels. I diari di Goebbels usavano parole come "jungerlager", campo della gioventù: ci uccidevano i pensionati! "Joydivision": divisioni della gioia: uccidevano i bambini! Azioni di riappacificazione: uccidevano i ritardatari nelle marce! Le camere a gas le chiamavano "camere di disinfestazione". Poi sento Fini che dice: "Bisognerebbe bonificare la Stazione Termini" ed io ...?!?...?!?

Le parole sono tremende, amici, e questa è l'informazione che viaggia, che ci confonde, che ci smemorizza. Non sappiamo più niente, non sappiamo più distinguere se una cosa è vera o falsa. Crediamo a tutto. Il cervello è innocuo, è l'organo più scemo che abbiamo nel corpo, si! Prende tutto e allora senti le cose e ti rimangono qui. Negli altri organi, se ti fai un taglio, arrivano i globuli bianchi che lo chiudono. Proteggono dal sangue che esce.
Il cervello no, il cervello sente e prende: "Ambra inizia la tournee? Ambra inizia la tournee!" A proposito, uno m'ha detto: "Ma kosa prrende in giro Ambra tu che ci hai quel mikrrrofono kome lui!"
Gli ho detto: "Stronzo, io ho lo stesso microfono, ma sono collegato con il mio cervello, non con quello di Boncompagni".
Non vorrei prendermela con Ambra, per l'amor di Dio, ma l'informazione quale è? Allora io vi faccio un nome: Josè Patarroios, chi sa dirmi chi è Josè Patarroios. Vi garantisco che è l'uomo più importante degli ultimi cinquant'anni. Noi conosciamo Ambra, e non c'è niente di male per l'amor di Dio, e non conosciamo Patarroios, un medico colombiano che ha inventato il vaccino della malaria. Un uomo che ha messo in condizione di aver salva la vita a 100-200 milioni di persone nel mondo, non lo conosce nessuno. E Sabin? Sabin io l'ho detto anche in televisione, ti ricordi? Sabin è morto, l'hanno preso per il culo quando è venuto in Italia. Lui ha detto "Ma cosa vi preoccupate dell'AIDS che ci sono milioni di morti di rosolia?"
Morto in miseria. Gente che non ha mai brevettato le cose. Se le brevetta vanno in mano all'industria farmaceutica ed è finita.
Perchè non è stata inquisita la C**a C**a quando De Lo***** ha preso duecento milioni per permettere alla Diet C**a di non scrivere che dolcificante c'è dentro? E perchè la C**a C**a non è stata denunciata? E' peggio la C**a C**a! Perchè ci sono dei dolcificanti che i medici ti dicono: se sei incinta o sei minore di tre anni non devi prenderli. Su tutti i dolcificanti dietro ci sono scritte le avvertenze per le donne incinte e i bambini.
Uuuuhhhhh, Il corrotto De Lo*****... la C**a C**a no! Bravi quelli della C**a C**a, han detto: "L'abbiam fatto per semplificare, così uno non legge."

E allora l'informazione cos'è diventata? Veloce, ti arriva, ti arriva qui e ti rimane qui. Crediamo a qualsiasi cosa. Basta far precedere qualsiasi cosa da "Uno scienziato ha detto ..." che noi ingolliamo tutto!
Il Massachussetts, il Massachussetts Technology Institute Missouri, Brooklyn, ha detto che dall'occhio del tonno si ricava una sostanza che si chiama DHA che fa diventare intelligenti. Emilio Fede ne ha ordinato tre containers.
Allora, crediamo a tutto, Dio mio.
"Rallenta l'orologio della tua vecchiaia col Selenium" e noi: sì, me lo devo comperare, sì subito. "Scoperto l'elisir della lunga vita" c'era scritto su un noto settimanale, serio, per combinazione proprio di proprietà dell'omino che ride. Ma queste son cose da Far West. Ricordate quelli che con la diligenza arrivavano e: "Pozione miracolosa! guarisce dai calli alla broncopolmonite".
Solo che nel Far West, ogni tanto, ne prendevano uno e lo impiccavano. Noi lo abbiamo fatto Presidente del Consiglio, c'è una leggera differenza.
Allora, la testa non mi funziona più. Non riesco a tenere fuori... Non riesco a tenere fuori.... non ho i globuli bianchi del cervello.
Non riesco a tenere fuori le stronzate. Non ho anticorpi. L'unico anticorpo del cervello è il morbo di Alzhaimer: rincoglionisce e vaffanculo!!! "Chi sei? Non lo so, non lo so". E la chiamiamo malattia? E' l'unica risorsa.

E allora questa informazione... Io ho fatto prima un nome e avete riso: Emilio Fede. Parla da solo ma è il meno pericoloso di tutti. Perchè è lui.
"E' crollata la borsa".
"Chi te l'ha detto?"
"Emilio Fede".
"Ma va' da' via il cul te ed Emilio Fede!".

Non riesco più a distinguere la realtà dalla finzione. Si stacca un enorme iceberg dal Polo Nord, grosso come la Val d'Aosta. Dico è vero o non è vero? Che informazioni ha trattenuto il mio cervello, stupido? Non riesco a capire se è vero quello lì o se è vero uno spot dove c'erano due che andavano in Val d'Aosta in barca a vela.
Cosa sta succedendo? Al Polo Nord si stacca un iceberg, al Polo Sud si stacca un altro iceberg con sopra i due fratelli Messner che lottano con gli orsi bianchi. Sono gli orsi bianchi che quando l'han visto dicono "E' mica quello là che dice Levissima, purissima? Gli facciamo un culo così che non ci vede nessuno".

E la stampa? Questa informazione schizofrenica che deve durare ventiquattr'ore, questa informazione schizofrenica che deve essere veloce, più veloce è più fasce acquista. E noi lì che siamo sempre più disinformati. Cosa ci ricordiamo dei processi di Tangentopoli? Perché è stato condannato Cusani? Per quale reato? L'abbiamo visto in diretta al processo.
Uno che mi dica perché è stato condannato Cusani. Non lo sa nessuno. Perchè non è stato possibile condannare Craxi? Non lo sa nessuno. Ci ricordiamo l'immagine di Di Pietro col computer, Spazzali che fa "Lei esagera!" ... E poi... Forlani, con la bava, la bava di Forlani. Poteva anche essere innocente che comunque avrebbe avuto l'ergastolo. Adesso è venuto in Svizzera, vicino a Ginevra e si è fatto operare, si è fatto fare due canalette e si fa la fonduta direttamente nelle tasche. Dio mio, eh!
Allora questa informazione è schizofrenica, è veloce, è veloce.

Guardate che quando io, noi, vediamo i servizi al telegiornale, vediamo il 90% delle immagini che sono finte, fasulle, girate un anno prima. Tutte le volte che parlano di tangenti fanno vedere uno con la ventiquattr'ore inquadrato dalla vita in giù, che è un commesso viaggiatore di due anni fa che se ne andava per gli affari propri. Sempre quello lì.
Un sequestro di persona e inquadrano un citofono. Un citofono? Tu mandi lì una troupe per inquadrare un citofono? Ma andavi da un ferramenta e me lo facevi vedere!
Guardate che c'è una guerra che si è dilungata in Bosnia per effetto dei giornali. Mettono negli articoli le etnie una contro l'altra. Se no perché l'Unesco avrebbe messo su una nave con sette giornalisti di sette etnie diverse, dicendo loro "per l'amor di Dio raccontate la verità e abbreviate la guerra"?
E allora cosa vedo in televisione? Vedo un cecchino che spara e l'operatore riprende. Chi mi dice che lui non spara perché è ripreso? E chi mi dice che non l'ha rifatta tre o quattro volte quella scena lì perché l'ha ripresa male?... "Aspetta, mi è venuta male, vengo lì, puoi sparare di nuovo?". Cosa vedo io? Vedo quello che mi dice lui.
E vedo l'uso che della televisione che fa Berlusconi, che arriva con il suo visagista, il suo cameraman, il suo scultore personale, il manovale che tira su, il cazzuolatore, quello con lo stucco, c'è tutto.
Questa informazione vigliacca che ci prende per il culo, che ci sta disinformando tutti!

Abbiamo giornali qui in Italia che sono già modificati geneticamente da anni. Un giornale dovrebbe riportare queste cose che io vi dico in prima pagina. Ora, perché su tutti i giornali inglesi, francesi, spagnoli, tedeschi ci sono titoli così ed i nostri giornali fanno degli articolini così? Sono già modificati i nostri giornali, la nostra informazione in Italia, si o no? Il Corriere della Sera che passa per il grande informatore della pubblica opinione, invece di dire, di chiarire e farsi arbitro di certe cose organizza congressi con la Novartis, la più grande azienda genetica del mondo; ma non li organizza per fare un dibattito: è lo sponsor! Novartis-Co****re della Sera, insieme. E' come se il Co****re della Sera o la Repubblica desse incarico a Totò Riina per fare un'indagine sulla mafia.

Beppe Grillo  

Fonte: Tratto da un monologo di Beppe Grillo



http://mareluna.it/Verita_Nascoste/Beppe_Grillo_002.html

Condividi questa risorsa didattica

I giudizi degli utenti

Assenti

Aggiungi il tuo giudizio    Precedenti risultati   


  Iscriviti alla news
Ricevi in posta elettronica le novità e una selezione di risorse utili per la didattica.

Iscriviti qui


Novità
Le ultime risorse per la didattica catalogate ed inserite nel nostro database.

ENGLISH LESSONS AND TESTS.

"Progresso e catastrofe" - In due parole tutto il Novecento Recensione al testo di Salvatore Natoli di UMBERTO GALIMBERTI

Percorsi
Proposte di selezioni e percorsi fra le risorse e i materiali in archivio.

Percorsi
Feste e calendari multiculturali.
Calendari solari e lunari, festività religiose e tradizionali delle diverse culture.

Percorsi
Steineriane
Le ''scuole nuove'' della pedagogia steineriana, contrassegnate dal paradosso di un’accettazione pratica e di un’ignoranza teorica da parte degli stessi utenti e degli operatori della scuola pubblica, tra ''fedeltà karmica'', incarnazioni di individualità che ritornano sulla terra, bambini indaco e apparente buon senso pedagogico.

  Ambiente virtuale collaborativo in evoluzione ideato e sviluppato da Maurizio Guercio è una iniziativa DIDAweb