centro risorse per la didattica
Risorse per area disciplinare:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
Iscriviti alla news
Le newsletter
 
Attualità
Percorsi
Novità
Recensioni
 
Disabilità
Lavagna Interattiva
 
La tua segnalazione
Il tuo giudizio
 
Cataloghi in rete
 
DIDAweb
 

risorse@didaweb.net
 

  Cerca nel web:
Se sei un utilizzatore della toolbar di Google, puoi aggiungere anche il nostro pulsante:
Centro Risorse
  SCHEDA RISORSA

Condividi questa risorsa didattica
Educazione linguistica Italiano come lingua seconda
Dagli ideogrammi all'alfabeto latino: osservazioni sull'italiano scritto da un apprendente cinese - di Emanuele Banfi

Lingua: Italiana
Destinatari: Insegnanti, Formazione post diploma
Tipologia: Materiale per autoaggiornamento

Abstract:

Dagli ideogrammi all'alfabeto latino: osservazioni sull'italiano scritto da un apprendente cinese

di Emanuele Banfi

L'analisi di testi scritti in L2 da apprendenti un nuovo sistema linguistico permette di cogliere, fissati nell'evidenza della pagina, fenomeni relativi sia ai livelli di competenza linguistica (ortografica, morfologica, sintattica, semantico-lessicale) raggiunta dagli apprendenti nel loro percorso acquisizionale, e sia fenomeni connessi con le modalità mediante le quali gli apprendenti hanno "percepito" e quindi realizzano le regole della testualità scritta propria della lingua-obiettivo.

Tali modalità, come è noto, variano sensibilmente secondo i modelli culturali propri dei diversi sistemi di organizzazione del piano grafematico: in altre parole, diverso è costruire un testo scritto in una lingua che utilizzi un sistema alfabetico (e alfabeti diversi "impongono" regole diverse), oppure un sistema basato su grafemi sillabici, oppure un sistema ideografico, o, infine, un sistema misto (come è, ad es., il caso del giapponese).

Riferisco qui i risultati di una ricerca sperimentale condotta intorno ai caratteri, sia linguistici che testuali, propri di un testo scritto in italiano/L2 da un giovane apprendente cinese immigrato in Italia da poco più di un anno e inserito in una scuola media superiore di Milano: la scuola è stata, ovviamente, il luogo privilegiato della sua, per altro limitata nel tempo, formazione linguistica nella lingua del Paese ospite.
Il giovane cinese risultava alfabetizzato in patria unicamente nel sistema degli ideogrammi: le sue conoscenze dell'alfabeto latino erano limitate all'uso strumentale per le trascrizioni in pin-yin e, inoltre, egli non aveva altre conoscenze linguistiche se non quelle della varietà di cinese wú, sua lingua madre, e del cinese mandarino, appreso a scuola e strumento privilegiato della mediazione didattica.

L'analisi di tale scritto rivela una serie di fatti interessanti sia sul piano della resa ortografica, morfo-sintattica e semantico-lessicale della lingua obiettivo, e sia sulle modalità seguite dal giovane cinese nella organizzazione testuale del "suo" testo italiano.
Tale testo è "segnato" da fenomeni derivati dalla radicata interiorizzazione, da parte dello scrivente, di modelli cognitivi connessi con l'organizzazione delle informazioni mediante sequenze ideogrammatiche e rivela, nella sua specificità, la difficoltà di un sinofono nel dovere apprendere e applicare regole testuali proprie di una lingua alfabetica.

Indagini di tale genere, condotte su corpora estesi e differenziati, consentiranno, a mio vedere, di allargare i confini della ricerca acquisizionale aprendola a ulteriori tematiche di ordine etnolinguistico, psicolinguistico (con particolare riferimento alle teorie della percezione), linguistico-testuale e, infine, linguistico-applicato e glottodidattico.
 
Emanuele Banfi - Emanuele.Banfi@unimb.it
Università degli Studi di Milano - Bicocca
Cattedra di Linguistica generale

 



http://www.viagonzagadue.it/vg2/working/ideogrammi/ideogrammi-alfabeto.htm

Condividi questa risorsa didattica

I giudizi degli utenti

Assenti

Aggiungi il tuo giudizio    Precedenti risultati   


  Iscriviti alla news
Ricevi in posta elettronica le novità e una selezione di risorse utili per la didattica.

Iscriviti qui


Novità
Le ultime risorse per la didattica catalogate ed inserite nel nostro database.

ENGLISH LESSONS AND TESTS.

"Progresso e catastrofe" - In due parole tutto il Novecento Recensione al testo di Salvatore Natoli di UMBERTO GALIMBERTI

Percorsi
Proposte di selezioni e percorsi fra le risorse e i materiali in archivio.

Percorsi
Feste e calendari multiculturali.
Calendari solari e lunari, festività religiose e tradizionali delle diverse culture.

Percorsi
Steineriane
Le ''scuole nuove'' della pedagogia steineriana, contrassegnate dal paradosso di un’accettazione pratica e di un’ignoranza teorica da parte degli stessi utenti e degli operatori della scuola pubblica, tra ''fedeltà karmica'', incarnazioni di individualità che ritornano sulla terra, bambini indaco e apparente buon senso pedagogico.

  Ambiente virtuale collaborativo in evoluzione ideato e sviluppato da Maurizio Guercio è una iniziativa DIDAweb