normaTTiva - guida alla normativa utile in ambito scolastico
Norme su:   
Homepage
La redazione
 
Ricerca
infoNORMA
 
Area amministrativa
spazio web   la lista
 
Modulistica
Invia un modulo
 
Iscriviti alla news
 
DIDAweb

  SCHEDA

Tipologia:Lettera Circolare
Numero emissione:Prot.n. 1932
Data emissione:08/03/2004
Ente emittente:Ufficio Scolastico Regionale Lazio
Oggetto:Attivata la procedura di selezione del personale interessato alla assegnazione ai compiti ed alle attività specificate nella richiamata C.M. n.26/2004.

Testo:IL DIRETTORE GENERALE

VISTA la legge 23.12.1998 n. 448 il cui art. 26 prevede che l'Amministrazione scolastica centrale e periferica può avvalersi, per i compiti connessi all'attuazione dell'autonomia scolastica, dell'opera di dirigenti scolastici e di docenti forniti di adeguati titoli culturali, scientifici e professionali;

VISTO il D.P.R. 11 agosto 2003 n. 319 con cui è stato adottato il regolamento di riorganizzazione del Ministero dell' Istruzione, dell'Università e della Ricerca nelle sue articolazioni centrale e periferica;

VISTA la C.M. n.26 del 23 febbraio 2004 concernente l'assegnazione di dirigenti scolastici e di docenti per lo svolgimento di compiti connessi con l'attuazione dell'autonomia scolastica, con specificazione delle aree funzionali alle esigenze degli Uffici, per l'a.s. 2004/2005;

VISTO il contingente assegnato a questo Ufficio scolastico regionale per le predette esigenze, pari a 34 posti, secondo quanto specificato nell'allegato 1 della C.M. n.71 del 13 aprile 2001;

RILEVATO che dei 34 posti assegnati per soddisfare le esigenze dell'Ufficio Scolastico del Lazio nel suo complesso, comprese cioè quelle relative alle sue articolazioni sul territorio regionale, 8 risultano indisponibili in quanto assegnati nell'anno scolastico 2003/2004 a personale dirigente e docente il cui incarico scade al termine dell'a.s. 2004/2005;

CONSIDERATO pertanto che i posti effettivamente dispomibili a decorrere dall' a.s. 2003/2004 sono nel complesso 26 da suddividere per aree di attività sul territorio;

INFORMATE le organizzazioni sindacali del comparto scuola e dell'area V;



RENDE NOTO

A decorrere dal 8 marzo 2004 è attivata la procedura di selezione del personale interessato alla assegnazione ai compiti ed alle attività specificate nella richiamata C.M. n.26/2004.

Le domande devono essere inoltrate entro e non oltre il 7 aprile 2004 ed indirizzate a:
Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio
Direzione Generale - Gabinetto -
via Ostiense, 131/L
00154 ROMA

La domanda deve contenere le seguenti indicazioni:


cognome, nome, luogo e data di nascita;
qualifica (se dirigente o docente) e materia di insegnamento;
sede di titolarità e sede di servizio, qualora diverse;
data di immissione in ruolo;
dichiarazione sotto la propria responsabilità, di non aver presentato analoga domanda ad altro Ufficio centrale o regionale e di aver superato il periodo di prova.

Le domande prive di tali indicazioni non saranno prese in considerazione.

Allegato alla domanda deve essere trasmesso il curriculum personale nel quale vanno specificati i titoli culturali, scientifici e professionali posseduti e l'eventuale conoscenza di lingue straniere. Nella domanda l'interessato dovrà specificare la sede territoriale e l'area o le aree per le quali intende concorrere.

I posti disponibili, complessivamente 26, saranno ripartiti nel territorio e per le aree di attività, individuate tra quelle indicate nella C.M. n. 26/2004 in base sia alle risorse professionali già a disposizione dell'Ufficio sia agli obiettivi ed agli indirizzi programmati.

La valutazione degli aspiranti viene effettuata da una Commissione appositamente istituita dal Direttore Generale, la quale si atterrà alle finalità, ai criteri ed alle modalità precisati nel paragrafo 4 della richiamata C.M. n.26/2004.

La Commissione procederà nell'ordine all'esame del curriculum di ciascun candidato, alla valutazione dei titoli, ed infine all'effettuazione del colloquio.

La Commissione potrà stabilire di ammettere al colloquio solo gli aspiranti che siano in possesso di titoli adeguati secondo le risultanze della valutazione dei titoli stessi.. Il colloquio è finalizzato ad individuare le motivazioni e le capacità relazionali del candidato e ad accertare la coerenza delle competenze con i contenuti e le problematiche dell'area di utilizzazione.

La Commissione, ai fini della selezione dei candidati, dispone di 100 punti distribuiti come previsto nell'allegato 1 che fa parte integrante del presente avviso.

A conclusione della valutazione di tutti i candidati, la Commissione predispone una graduatoria di merito in base alla quale sono individuati i candidati che risultano in possesso della qualificazione richiesta.

L'assegnazione ha durata biennale (aa.ss. 2004/05 e 2005/06) ed il personale sarà collocato fuori ruolo o destinatario di incarico nominale, a seconda che trattasi di personale docente o di dirigente scolastico, con provvedimento adottato dal Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Per quanto non previsto nel presente avviso si rinvia alla più volte citata C.M. n.26 del 23 febbraio 2004 prot. n. 372.

Si dispone l'affissione all'albo dell'Ufficio in data odierna.

Roma, 8 marzo 2004

IL DIRETTORE GENERALE
Francesco de Sanctis

Del presente avviso viene data comunicazione alle organizzazioni sindacali del comparto Scuola e dell'Area V della dirigenza scolastica e al Servizio per la Comunicazione per l'inserimento nei siti intranet e internet del M.I.U.R..



Allegata la tabella per la valutazione dei titoli


Documento:http://www.didaweb.net/normattiva/doc/0200/tabellavalutazione.pdf


è una iniziativa DIDAweb