HANDICAP….MENO SOSTEGNO

 

La liquidazione di fine stagione, riguarda anche l’handicap, infatti con il suo contributo (vedi tab. 8), il rapporto numero di alunni/docente di sostegno passa da 1,96 dell’anno scolastico 2002/03 a 2,01 nell’anno scolastico in corso. Così a un incremento di 5.680 alunni (+3,88%), rispetto allo scorso anno, corrisponde un aumento solo di 981 docenti (+1,29%). Chi ne paga maggiormente le spese è ancora una volta la scuola superiore (vedi tab. 9) che, con un aumento di 2.694 alunni ha un aumento solo di 487 docenti con un rapporto di 2,12 alunni per docente di sostegno. Gli alunni portatori di handicap sono ritenuti troppi e troppi, quindi, gli insegnanti di sostegno.

 

Tab. 8: Dati riassuntivi handicap (dati MIUR)

Anno scolastico

2001/02

2002/03

2003/04

Variazione 01/02

Variazione 02/03

Totale alunni

132.402

146.389

152.069

+19.667

+5.680

Totale docenti

71.194

74.628

75.609

+4.415

+981

A/D (*)

1,86

1,96

2,01

+0,15

+0,04

(*) A/D: rapporto alunni/docente

 

  Tab. 9: Alunni portatori di handicap, docenti di sostegno scuola per media e superiore (dati MIUR)

Anno scol.

Scuola Media

Scuola Superiore

Alunni

Docenti

A/D (*)

Alunni

Docenti

A/D (*)

2001/02

45.551

22.813

2,00

20.873

12.222

1,71

2002/03

48.049

23.346

2,06

29.084

14.444

2,01

2003/04

50.086

23.694

2,11

31.778

14.931

2.12

Variazione 01/02

+ 4.535

+ 881

+ 0.11

+ 10.905

+2.709

+ 0,41

Variazione 02/03

+ 2.037

+ 384

+ 0,05

+ 2.694

+487

+ 0,11

(*) A/D: rapporto alunni/docente

 

 

Tab. 10: Alunni portatori di handicap, docenti di sostegno scuola per l’infanzia e primaria (dati MIUR)

Anno scolastico

Scuola Infanzia

Scuola Primaria

Alunni

Docenti

A/D (*)

Alunni

Docenti

A/D (*)

2001/02

10.507

7.072

1,49

55.471

29.087

1,91

2002/03

10.830

6.911

1,57

58.446

29.927

1,95

2003/04

11.104

6.971

1,59

59.101

30.013

1,96

Variazione 01/02

+ 597

- 101

+ 0,10

+ 3.630

+ 916

+ 0,05

Variazione 02/03

+ 274

+ 60

+ 0,02

+ 655

+ 86

+ 0,01

(*) A/D: rapporto alunni/docente

 

 

Su tutta la partita pende inoltre il comma 7 dell’art. 35 della L. 289/02 (legge finanziaria 2003) che dispone la revisione dei criteri per la certificazione dell’alunno portatore di handicap. “All’individuazione dell’alunno come soggetto portatore di handicap provvedono le Aziende Unità Sanitarie Locali sulla base di accertamenti collegiali, con modalità e criteri definiti con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri… da emanare entro 60 giorni dall’entrata in vigore della presente legge”. Dalle bozze fin qui girate si evincono criteri più rigidi per il riconoscimento dell’handicap. A rischio è tutta dell’esperienza di integrazione della scuola italiana!

 

 

 

 

MENO RISORSE FINANZIARIE PER LA SCUOLA PUBBLICA

 

Anche quest’anno trascuriamo i finanziamenti erogati per il funzionamento, consideriamo quelli che hanno una ricaduta didattica-organizzativa: la L.440/97, l’handicap, la formazione…

 

 

Tab. 11: Ampliamento dell’offerta formativa L.440/97

L. 440/97

E.F. 2001

C.M. 131 

E.F. 2002

C.M. 53

C.M. 93

D.M. 84.460

E.F. 2003

D.M. 48

 

Variazione %

2001/02

Variazione %

2002/03

Formazione

15.493.706

15.493.706

13.511.000

-12,79

-12,79

Pof Scuole Statali

99.354.996

77.467.654

69.749.800

-29,79

-9,96

Attività complementari ed integrative per studenti.

20.658.275

18.127.641

14.800.00

-28,35

-18,35

Direzioni Scolastiche Regionali per interventi perequativi.

5.903.657

10.330.380

9.251.200

+ 56,70

-10,44

Handicap

10.547.599

10.211.769

10.056.966

-4,65

-1,51

Scuola ospedaliera

438.988

774.685

929.622

 

 

Amministrazione Centrale

10.587.366

(*)11.465.343

(**)23.984.800

+126,54

+109,19

IFTS, EDA, Obbligo Formativo

67.899.105

61.510.000

 

53.052.000

 

-21,86

-13,75

Accordo di programma per valorizzazione lingua sarda

4.131.655

 

 

 

 

 

Integrazione organici

17.856.390

 

 

 

 

3° area

 

 

(***)19.172.200

 

 

Valutazione del sistema scolastico e monitoraggio

6.284.247

 

 

5.670.000

 

 

Funzionamento didattico e Amministrativo

 

20.193.598

 

 

 

 

POF scuole paritarie

 

6.197.482

5.268.000

 

-14,99

TOTALE

258.885.889

231.771.912

225.045.588

-13,07

-2,90

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(*) 7.746.853 di euro sono stati utilizzati per “iniziative finalizzate alla comunicazione del processo di riforma”. Utilizzati cioè per le pubblicazioni “Una scuola per crescere” e “Ragioni e sfide del cambiamento” per far conoscere la legge delega

(**) 13.200.000 di euro finalizzati per “iniziative finalizzate alla comunicazione del processo di riforma”  ossia i vari opuscoli pubblicitari e l’agenda di “Una scuola per crescere”, dimostratosi regalo non gradito.

(***) mai apparsa la circolare ministeriale applicativa

 

Il finanziamento più consistente arriva alle scuole con la circolare applicativa della L. 440/97 per il potenziamento dell’autonomia scolastica e l’ampliamento dell’offerta formativa. Nei primi due esercizi finanziari (di seguito E.F.) del governo Berlusconi si è passati dai 258.885.889 € per il 2001 ai 231.771.912 € per il 2002,  ulteriormente decurtati dal decreto taglia-spese di Tremonti del 29 novembre 2002 che ha tolto 805,4 milioni di euro (pari al 15%) al bilancio dell’istruzione. Dal decreto taglia spese di Tremonti si sono salvate solo le scuole paritarie[1].

Con la finanziaria 2003 prosegue la politica dei tagli e si scende a 225.045.588 €, con una diminuzione del 13,07% rispetto al 2001 e del 2,90% rispetto al 2002 (vedi tab. 11).

Considerevole il taglio per il POF delle scuole statali (-9,96% rispetto allo scorso anno, -29,79% rispetto a due anni fa).  Pesante il taglio riservato all’obbligo formativo, educazione degli adulti e formazione tecnica superiore: un taglio del 21,86% rispetto a due anni fa (ricordiamo che lo scorso anno i fondi per l’obbligo formativo e per l’educazione degli adulti, complessivamente 41.940.000 euro sui 61.519.000 sono stati azzerati  da Tremonti).

Non tragga in inganno, poi, l’aumento di risorse destinato alle scuole in ospedale. La cifra stanziata con l’E.F. 2002 (774.685 €) è stata interamente soppressa dal citato decreto quindi la cifra stanziata per l’anno scolastico in corso è destinata a coprire le spese di due annualità: 464.811 euro per anno.

 

Tab. 12: Scuole in ospedale (dati MIUR)

Scuola

2001/02

2002/03

2003/04

Variazione

2001/02

Variazione

2002/03

Infanzia

29

34

42

+13

+8

Elementare

83

90

107

+24

+17

Media

17

19

24

+7

+5

Totale

129

143

173

+44

+30

Investimento per scuola

3.403,00

3.250,42

2.686,76

-21,04%

-17,34%

 

Se si considera poi il numero di scuole che è passato in tre anni da 129 a 173 (+44) si vede come l’investimento per scuola sia diminuito del 21,04%.

 

Non meno drastici sono i tagli alla “scuola solidale”.

Del tutto scomparsi i finanziamenti per gli alunni immigrati, a fronte di una crescente presenza di alunni stranieri nelle nostre scuole.

 

Tab. 13: Finanziamenti processo immigratorio

E.F. 2001

E.F. 2002

E.F. 2003

5.164.568

 

n. alunni: 154.109

quota x alunno: 33,51

5.164.568

 

n. alunni: 187.998

quota x alunno: 27,47

0

 

n. alunni 209.649

quota per alunno: 0

 

 

L’handicap (vedi tab. 14), già pesantemente toccato lo scorso anno, è ancora destinatario di tagli. Sparito da due anni il finanziamento per sussidi didattici e tecnologici, per la formazione degli ATA, per i GLIP, i Gruppi di Lavoro Interistituzionali Provinciali. Ridotti del 9,83% i fondi erogati alle scuola per l’applicazione della L. 440/97 per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa. L’unica voce in attivo riguarda la formazione: + 550.000 euro ricavati dalla C.M. 83 per i docenti non di sostegno. E forse il preludio per abolire tali figure di docenti?

 

Tab. 14: Finanziamenti per handicap scuole statali (dati MIUR)

 

E.F. 2001

E.F. 2002

E.F. 2003

Variazione

2001/02 (%)

Variazione

2002/03 (%)

Per applicazione L. 440/97

11.736.699

10.210.829

9.206.966

- 21,55

- 9,83

Sussidi didattici e tecnologici

4.241.364

3.451.862

0

 

 

Formazione

2.346.091

2.345.745

2.895.745

+ 23,45

+ 23,45

Glip

903.799

0

0

 

 

Totale

19.227.955

16.008.435

12.103.711

- 37,05

- 24,39

n. alunni

132.402

146.389

152.069

 

 

Quota per alunno

145,22

109,36

79,59

- 45,19

- 27,22

 

 

Infine, la formazione del personale della scuola (vedi tab. 15). Consistenti i tagli complessivi: -23,50% rispetto all’E.F. 2001, - 18,97% rispetto all’E.F. 2002.

 

Tab. 15: Formazione: tabella riassuntiva

 

E.F. 2001

E.F. 2002

E.F. 2003

Variazione %

 

D.M. 143

D.M. 74

D.M. 36

2001

2002

Amministrazione Centrale

15.906.872

11.606.964

2.454.000

-84,57

-78,85

Scuole e Direzioni Scolastiche Regionali

29.541.334

28.093.774

27.756.778

 

-12,34

-7,83

Handicap

2.346.091

2.345.745

2.895.749

+ 23,42

+23,42

L. 440/97

15.493.706

15.493.706

13.511.000

-12,80

-12,80

Totale

60.941.914

57.536.483

46.617.519

-23,50

-18,97

 

E l’investimento pro capite passa da 80,62 euro dell’E.F. 2001 a 62,97 euro del 2003 (vedi tab. 16) con una perdita pari al 21,89%.

 

Tab. 16: Investimento formazione per docente

E.F.

Numero docenti

Spesa pro capite

2001

755.880

80,62

2002

747.155

77,00

2003

740.300

62,97

 



[1] Il Ministro ha tranquillizzato le scuole paritarie con un comunicato stampa: “Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica quanto segue: il D.L. 194/2002 cosiddetto taglia-spese prevede l’emanazione di appositi provvedimenti in deroga. A questi fini è stata avviata la procedura per escludere dal campo di applicazione del provvedimento i contributi statali per la parità scolastica”. Era il 10 dicembre 2002: un bel regalo di Natale!