Contribuzione utenti servizi socioassistenziali e sociosanitari. Sei recenti Sentenze del TAR Lombardia

Di Rolando Alberto Borzetti - News - 18.05.2010

Segnaliamo in www.grusol.it/informazioni/18-05-10.PDF, sei recenti Sentenze del TAR Lombardia nelle quali si conferma che nel caso di disabili gravi e soggetti ultrassessantacinquenni non autosufficienti la contribuzione al costo dei servizi socioassistenziali e sociosanitari: domiciliari, diurni, residenziali la contribuzione deve essere richiesta sul solo reddito del richiedente la prestazione e non su quello del nucleo familiare. Da segnalre inoltre: - le motivazioni per le quali i giudici ritengono immediatamente applicabile il decreto legislativo 130/2000, anche in assenza del DPCM previsto dall’art. 3, comma 2 dello stesso;
- l’analisi normativa riguardante l’obbligazione alimentare (art. 433 c.c.) che motiva l’impossibilità all’ente erogatore di sostituirsi al richiedente la prestazione sociale agevolata. Questi e altri punti che - in alcuni casi - si ripetono nelle diverse Sentenze ai fini di una migliore evidenziazione sono stati  segnalati con colore diverso e/o in grassetto.

gruppo solidarietà



PER SOSTENERE LE NOSTRE ATTIVITA'
IL 5 PER MILLE AL GRUPPO SOLIDARIETA'
Codice fiscale 91004430426

Gruppo Solidarietà, Via Fornace, 23 - 60030 Moie di Maiolati S. (AN) - Tel. e Fax 0731 703327 - e-mail: grusol@grusol.it

Nessun commento



Lascia un tuo commento





<<<