breve di cronaca
Il ministro Padoa Schioppa contestato da studenti e precari
Globalproject - 19-01-2007
Contestato in università il ministro dell' Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, invitato dal Centro studi sul federalismo a tenere una conferenza sull' Europa.

Lanci d'agenzia, quotidiani in web e tg nazionali hanno aperto l'edizione serale con questa notizia che riporta alla contestazione precaria degli scorsi mesi a Venezia. Protagonisti della contestazione di oggi (mercoledì 17 gennaio - ndr) studenti, precari, esponenti dei Cub e giovani dei centri sociali, entrati in serata nel cortile del rettorato.
Dalle h.16.30 era stato infatti indetto un presidio davanti al rettorato, in via Po, proprio in occasione della visita del ministro Padoa Schioppa e contro i tagli all'università e la finanziaria 2007.
Un cordone di agenti ha impedito l' accesso ai dimostranti agli scaloni che portano all' Aula Magna della conferenza. Dopo avere steso uno striscione con la scritta "No ai tagli all' istruzione, giù le mani dalle pensioni", i contestatori hanno distribuito un volantino dal titolo "Padoa Schioppa: ministro dei sacrifici", firmato da Precari lavoratori e studenti, Rdb, Cobas, Cub, Rsu Università e Politecnico, Collettivo universitario autonomo, Askatasuna, Gabrio.
Fra gli striscioni portati nel cortile dell'ateneo quelli con le scritte «No ai tagli all'istruzione», «Giù le mani dalle pensioni», «Diamoci un taglio dateci reddito».
Ai muri esterni dell'Università sono stati appesi volantini in cui il ministro veniva raffigurato come «Padoa-mani di Forbice Schioppa ministro taglia tutto».

- La cronaca della giornata dalla voce di Cosimo Scarinzi RdB-Cub scuola di Torino.

- Da Repubblica: Torino, il ministro Padoa-Schioppa contestato dai centri sociali

- Dal Corriere: Padoa-Schioppa contestato all'università


discussione chiusa  condividi pdf