Anche l'Italia dei Valori per l'abrogazione della riforma Moratti
Stefano Profetti - 13-10-2005
Non è vero che ci sono solo Rifondazione comunista, i Ds , i Verdi , i Comunisti Italiani, anche Di pietro vuole abrogare la riforma Moratti!

Dalla chat dell'Unità :

Domanda
:
Cosa pensa di fare della riforma Moratti?

Risposta di Antonio Di Pietro:

"SEMPLICEMENTE ABROGARLA
e procedere ad una nuova riforma concertata con gli insegnanti e con i genitori."

10 ottobre 2005
da www.unita.it
  discussione chiusa  condividi pdf

 Comitato Per la scuola della Repubblica    - 15-10-2005

Per l'abrogazione immediata delle leggi Moratti
si sono impegnati finora i candidati alle primarie:
-- On. Fausto Bertinotti
-- On. Antonio Di Pietro
-- On Alfonso Pecoraro Scanio

 Giorgio Dellepiane Garabello    - 16-10-2005
Non solo voglio il meglio per la scuola italiana, voglio anche di più, se possibile!
Ergo: se abrogando la legge Moratti, secondo alcuni, si vuol proporre una riforma «migliore» (sarà sicuramente così, chi mai vorrebbe peggiorare?), ancora non mi viene detto dove si reperiranno le risorse economiche e di personale qualificato (a quando un sistema di valutazione collegato a forme di incentivo per i docenti?).
Come doc di "musica" la vedo fosca, specialmente se le decisioni sono da prendersi «d'intesa con i docenti ed a maggioranza» come dicono gli audaci di sinistra.
Carlo Delfrati [un punto di riferimento nella pedagogia musicale] afferma che in un mondo docente dove tutti sanno leggere, scrivere e far di conto, solo i doc di "musica" conoscono ANCHE il linguaggio "del sonoro" e le sue potenzialità educative.
La pratica professionale lo conferma e mi fa dire: chissà come voteranno la destinazione delle risorse i democratici collegi docenti «a maggioranza» essendo teneramente all'oscuro riguardo alla disciplina musicale?
Cordiali saluti,

 Irene Baule (genitore e insegnante 1° Circolo di Alghero)    - 16-10-2005
I DS? Siamo sicuri? :-(((