breve di cronaca
Una canzone
Arci - 25-04-2005
25 aprile 2005 - Ancora Resistenza
60 anni dalla Liberazione dal Nazifascismo


I partigiani ci hanno regalato la libertą e una Costituzione fondata sul lavoro, sui diritti, sul ripudio della guerra.

Questa canzone č un piccolo regalo per loro. E per tutte le donne e gli uomini che continuano a resistere in questi tempi duri per conquistare pace, giustizia e dignitą.

"The partisan" di Leonard Cohen era anche la canzone dei "tempi duri" di Tom Benetollo, i tempi della guerra del Kosovo, delle bombe su Belgrado e del buio della politica.

Se vuoi ascoltarla clicca sul tasto "PLAY".

Se vuoi diffonderne il testo, stampa e riproduci il file allegato.

The PARTISAN - il PARTIGIANO
di Leonard Cohen


When they poured across the border / Quando travolsero i confini
I was cautioned to surrender / mi fu detto di arrendermi
this I could not do / e questo non potevo farlo
I took my gun and vanished. / ho preso il mio fucile e sono sparito.
I have changed my name so often / Ho cambiato il mio nome tante volte
I've lost my wife and children / ho perso mia moglie e i figli
but I have many friends / ma ho molti amici
and some of them are with me. / e alcuni di loro sono con me.
An old woman gave us shelter, / Una donna anziana ci ha dato riparo
kept us hidden in the garret / ci ha nascosto in soffitta
then the soldiers came / poi sono arrivati i soldati
she died without a whisper. / č morta senza un sospiro.
There were three of us this morning / Eravamo in tre questa mattina
I'm the only one this evening / sono rimasto solo questa sera
but I must go on / ma devo andare avanti
the frontiers are my prison. / le frontiere sono la mia prigione.
But the wind, the wind is blowing / Ma il vento, il vento sta soffiando
through the graves the wind is blowing / tra le tombe il vento sta soffiando
freedom soon will come / la libertą verrą presto
then we'll come from the shadows. / e allora noi usciremo dall'ombra


discussione chiusa  condividi pdf