La guerra io l'ho vista in Tv
Laura, 9 anni - 06-10-2004


"La guerra io l’ho vista in tv.
C’era tanto fumo, dei lampi e si sentivano i rumori.
C’era quella che parlava, raccontava cosa succedeva e anche lei a volte aveva paura.
C’erano i buoni e c’erano i cattivi.
Ma anche in mezzo ai cattivi c’erano i buoni, forse anzi sicuramente.
Sicuramente c’erano dei bambini.
Le case che si vedevano dalla terrazza, dove stava la signora che parlava alla tv a me sembravano tutte uguali: non erano fatte diverse.

Allora mi chiedo:
come fanno i soldati buoni a sapere dove sono i cattivi?
Come fanno a essere sicuri a non bombardare i buoni?
E se non lo sanno come fanno ad essere buoni?"




Ringraziamo Amico Quartiere del 4° Municipio di Roma per la segnalazione,
il 'LaborPace' della Caritas di Genova per la diffusione
e Laura per i suoi 9 anni [red].


  discussione chiusa  condividi pdf

 ilaria ricciotti    - 06-10-2004
Cosa possiamo rispondere alle domannde poste dalla carissima Laura?
i suoi inerrogativi, le sue osservazioni se le pongono anche altri bambini, ma con quanti di loro ci intratteniamo per ascoltarli, ragionare con loro e rispondere in modo oggettivo ai tanti perchè?
La scuola, così come ci viene propinata, ha tempo per chiarire dubbi, incentivare la discussione e fare in modo che ogni alunno abbia la possibilità di esternare ciò che prova nei confronti di numerose violenze, come la guerra?
E la famiglia?
Comunque Laura, come del resto i bambini in genere, spesso ci insegnano e ci costringono a specchiarci ed a fare i conti con la nostra coscienza.
Bravi bambini!continuate così, sempre.