>> continua... "/>
L'Educazione tecnica in Europa
Pietro Gusso - 24-05-2004
L'insegnamento dell'Educazione Tecnica negli altri paesi europei

Perché l'Educazione Tecnologica?

Noi viviamo immersi in un mondo altamente tecnico che diviene sempre più tecnico ad un ritmo sempre più rapido. La Tecnologia ha avuto un significato cruciale nella formazione della sfera della vita dell'uomo e ha diretto le nostre abitudini e la nostra cultura in modo determinante; la verità è che noi non possiamo davvero più vivere senza la realtà tecnica che continuamente forma il nostro ambiente di vita quotidiano. Noi attuiamo tantissime delle nostre pressoché giornaliere routines attraverso invenzioni tecnologiche; le nostre case sono attrezzate con una varietà di apparecchi, la tecnologia ci dà il cibo, l'energia, la cura della nostra salute, i trasporti, i mezzi di comunicazione. Lo sviluppo tecnologico infatti si è spesso basato sui bisogni umani, in altre parole i bisogni sono "la madre" della tecnologia...

Järvinen Esa-Matti, Faculty of Education University of Oulu-Finland

In Finlandia qualche decennio fa il tasso di disoccupazione era intorno al 30%. Oggi è uno dei più bassi d'Europa e la Finlandia è uno dei paesi Europei più avanzati dal punto di vista tecnologico. In Finlandia la spesa per l'istruzione in rapporto al PIL è quasi il doppio di quella Italiana.
L'insegnamento della Tecnica nella scuola dell'obbligo finlandese ha conosciuto un percorso molto simile a quello italiano. La disciplina si chiamava fino "Educazione al lavoro tecnico" (Applicazioni Tecniche) fino al 1970, anno in cui è cambiata in "Educazione Tecologica".

Mentre in Italia si pensa anacronisticamente e senza motivazioni di abolire l'insegnamento dell'Educazione Tecnica nella scuola media, in pressoché tutti gli altri paesi Europei l'"Educazione Tecnica", "Tecnologia" o altrimenti definita, è inserita come disciplina obbligatoria ed autonoma nei curricoli scolastici delle classi corrispondenti alla nostra scuola media.

Questa breve indagine è stata condotta interpellando direttamente diversi colleghi di paesi europei

Austria
2 ore settimanali (laboratorio tecnico e laboratorio tessile).

Belgio
In Belgio l'educazione secondaria parte dai 12 anni. Nei primi due anni la disciplina chiamata "Educazione Tecnica" viene impartita per almeno 2 ore settimanali che possono diventare 4-5 nelle scuole ad indirizzo tecnico, il programma prevede argomenti e modalità di lavoro molto simili all'E.T. In Italia e nel curricolo può anche anche essere inserita l'informatica.

Bulgaria
Dal 1999 è in corso una riforma del sistema scolastico. La disciplina è indipendente e rappresenta uno degli 8 gruppi di discipline insegnate, denominato “Living style and technologies”. E' suddivisa in 3 sezioni.
Nelle prime 4 classi (la fascia di età -7-11 anni) viene insegnata per un'ora settimanale “Home living style and technics”. “Home technics and economics” si studiano nelle successive 2 classi (età 12-13 anni) per 1,5 ore settimanali. Infine nelle ultime due classi (14-15 anni) la materia è denominata “Tecnologie” e si studia per 1 ora settimanale.
L'informatica è integrata nel gruppo di discipline denominato "Matematica e informatica" (di fatto informatica si svolge solo nella scuola superiore, poiché nel 99% delle classi 7 e 8 della scuola dell'obbligo non esistono computer per mancanza di fondi).

Cipro
"Economia domestica" e "Progettazione e tecnologia" per 1,5 ore settimanali.

Danimarca
Dalla 4a alla 7a classe la materia, obbligatoria, si configura sul modello delle nostre vecchie Applicazioni Tecniche. Dalla 8a alla 10a diventa "Tecnologia" ed è facoltativa.

Finlandia
In Finlandia l'istruzione obbligatoria va dai 7 ai 15 anni d'età (9 classi). L'Educazione Tecnologica è prevista per un minimo di 2 ore settimanali nel curricolo scolastico.
Un esempio di temi del curricolo: classi 1-2 Materiali ed esperimenti, classi 2-3 Lavoro e tecnologia nell'ambiente vicino, classi 5-6 Conoscenza della tecnologia della produzione, classi 7-9 Familiarizzazione con la vita di produzione.

Francia
Nei Collège la Tecnologia è prevista per 1,5 ore settimanali.

Grecia
In entrambi le classi della fascia d'età 13-14 si insegna per 2 ore settimanali di cui una è informatica.

Inghilterra
Viene chiamata “Tecnologia” ed insegnata obbligatoriamente per 4 ore settimanali per gli alunni di 11-14 anni. Le attività sono molto simili alle nostre di “Educazione tecnica” con disegno tecnico, progettazione, lavorazione di materiali ferro /legno e realizzazione etc.

Norvegia
"Arti e mestieri" nelle classi 5-7 per un monte ore di 380 (circa 4 ore settimanali in media) che nelle classi 8-10 diventa di 228 (2 ore settimanali circa)
Economia domestica nelle classi dalla 5a alla 10a per 1 ora settimanale circa.

Olanda
La scuola dell'obbligo è fino a 16 anni di età. La scuola primaria dura 8 anni e il curricolo è lasciato abbastanza libero. Nei primi tre anni della secondaria il curricolo obbligatorio prevede 180 ore di "Tecnologia" (mediamente circa quindi 3 ore settimanali) + "Life Skill" per 100 ore (circa 1 ora settimanale)

Polonia
Anche qui è in corso una riforma dal 1999. Nel Gimnazium si studia "Tecnologia" per 2 ore settimanali.

Repubblica Ceca
E' materia indipendente, insegnata per 2 ore settimanali. Il programma può variare un po' da scuola da scuola. Si studiano argomenti inerenti l'agricoltura, economia e vita domestica, si fanno applicazioni tecniche, cucina, cucito, falegnameria etc.
L'informatica è insegnata come materia a parte per 2 ore settimanali nella classe 8a (13-14 anni)

Romania
La materia si chiama Educazione Tecnica come in Italia ed è insegnata nella scuola media per 1 ora settimanale

Slovenia
"Economia Domestica" per 1 ora settimanale nelle classi 6a, 7a e 8a, "Progettazione e Tecnologia" 1 ora in 5 e 7, due ore in 6a e 8a.

Spagna
Nella scuola secondaria obbligatoria che dura 4 anni (alunni da 12 a 16 anni) si chiama "Tecnologia" e la quota oraria settimanale è di 2 ore nei primi 2 anni, 3 ore nei successivi 2; nei primi tre anni è obbligatoria, facoltativa nell'ultimo anno.

Svezia
L'istruzione è obbligatoria da 7 a 16 anni di età. Dall'a.s. 02/03 sono obbligatorie complessivamente 300 ore di Applicazioni Tecniche, 118 di di Economia domestica e 800 di Biologia, Chimica e Tecnologia.

Ungheria
Nella scuola dell'obbligo (dai 6 ai 16 anni) esiste un insegnamento in passato chiamato Tecnologia, ora "Life-Management and Practical Studies" per 1 o 2 ore settimanali a seconda del curricolo della scuola. Informatica è una materia a parte.

Pietro Gusso
scuola media "L. Pierobon"- Cittadella


discussione chiusa  condividi pdf