breve di cronaca
I come integrazione
Repubblica - 26-04-2004
Pubblichiamo una lettera - che riteniamo molto significativa - pubblicata sul quotidiano la Repubblica (rubrica lettere) di giovedì 22 aprile.

La riforma Moratti e la lettera H

Sono rimasta molto colpita dall'introduzione così pubblicizzata delle così dette tre "I" nella scuola.

Una delle prime cose che ho imparato quando ho frequentato la scuola elementare è stato l'alfabeto e prima della lettera I vi è la lettera H.

Ho cercato e ricercato nella riforma, nei decreti successivi e anche nella proposta Bertagna, ma è proprio difficile trovare la lettera H, dell'Handicap non se ne parla. mi sono chiesta allora che fine farà mio figlio che ora sta frequentando la scuola materna e che è affetto da sindrome di Down.

Certo, la lettera H è la lettera muta e infatti il mondo dell'handicap non fa molto rumore, gli handicappati non sono persone forti, non contano dal punto di vista politico; la loro caratteristica è proprio la debolezza. Ma mio figlio è nato 4 anni fa, nella società di adesso, nella scuola che sta cambiando.

E allora vorrei fare una proposta: perché non aggiungere un'altra lettera "I"?

Come integrazione.

Nadia Superina

discussione chiusa  condividi pdf