tam tam |  curiosità  |
Darwin e le differenze di genere
Galileo - 22-04-2004


Scimpanzé, le femmine allieve migliori


Tra i cuccioli di scimpanzé, sono le femmine quelle più rapide a imparare. Lo sostiene su Nature Elizabeth Lonsdorf, che ha studiato un gruppo di primati del parco di Gombe in Tanzania. La ricercatrice ha osservato il comportamento di alcuni piccoli di scimpanzé, otto maschi e sei femmine, impegnati, insieme alle madri, nella caccia alle termiti. Secondo gli etologi le femmine ottengono maggior successo perché prestano molta più attenzione dei coetanei maschi ai gesti della madre. Imitano fedelmente ogni sua azione e persino il bastoncino usato per raccogliere gli insetti viene lasciato scivolare nella tana fino alla stessa profondità. I giovani maschi invece si distraggono facilmente e preferiscono trascorrere il proprio tempo dondolandosi sui rami, facendo capriole e combattendo tra di loro. Non solo, si interessano alla caccia molto più tardi delle femmine. Ma secondo Andrew Whiten, primatologo dell'Università britannica di St Andrews, queste differenze di genere nell'apprendimento potrebbero avere una giustificazione. In età adulta infatti le termiti rimangono un cibo importante per le femmine, mentre i maschi, più robusti e non ostacolati dai cuccioli, possono cacciare animali più grandi. Ma per far questo devono muoversi con agilità tra i rami e afferrare la preda con forza. E per sviluppare queste abilità, oltre che per stabilire i futuri rapporti di dominanza nel branco, risulterebbero importanti le lotte tra coetanei. (g.p.)

discussione chiusa  condividi pdf