Domani e poi domani ancora a Roma a manifestare
ilaria ricciotti - 05-12-2003

Roma, ancora l'italiana capitale,
ogni giorno vede gente arrivare,
Molte persone vanno per dissentire,
ciò che il governo vuole "stabilire":
tagliare i fondi ai vari settori sociali,
facendo emergere numerosi mali.
Non c'è giorno che Roma ancora capitale,
oda le sue vie e le sue piazze gremite cantare,
ripetere slogan che difendono diritti sacrosanti,
sanciti, ma non ricordati da certi pingui politicanti.
Arrivare a Roma è divenuto un obiettivo quotidiano,
per affermare ciò che chiede il popolo sovrano.


Domani e poi domani ancora tutti a Roma a manifestare,
per farsi sentire da questo governo che dovrebbe le masse ascoltare,
non solo gli italiani stanchi, confusi, bistrattati e timorosi di toccare il fondo,
ma anche tutti gli immigrati che da alcuni ministri vengono chiamati "bingo-bongo"
E' scandaloso ed incivile,
accettare questo "stile".
Anche noi ci sentiamo dei "bingo-bongo",
da coloro che vogliono colonizzare il mondo.
Persino Roma, la nostra bellissima capitale,
quotidianamente è comprensiva ed ospitale.


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf