Le vacanze
Christian Destino - 24-05-2003

Cosa farò

Quest'anno in Italia ci vado con la nave. Sarà più divertente perché partiamo con mia cugina Serena. Con lei già abbiamo discusso su casa facciamo in Italia.
Allora, quando arriviamo la sera di sicuro, se non siamo tanti stanchi, usciamo.
Sappiamo che quella sera c'è la partita sul campetto. Lì ci andiamo con i nostri amici. L'anno scorso lì, tramite mia cugina, ho conosciuto Alessia. È molto simpatica. Quando mia cugina non poteva uscire, uscivo con lei e andavamo sulle giostre. Tramite lei ho conosciuto altri amici, ma anche Salvatore, che è molto carino. Ha occhi celesti e i capelli marroni. Con lui mi sono divertita molto. Una sera siamo andati a mangiare la pizza noi due soli. Il problema è solo che lui non abita in Sicilia, ma a Roma.
Io e mia cugina sappiano che quest'anno andremmo ogni giorno a mare. Sarà molto bello quest'anno, anche se ci stiamo solo tre settimane. Quando ci sono i giochi d'artificio ci andiamo con i nostri genitori, perché c'è troppa confusione e dopo andiamo di sicuro a mangiare la pizza perché ci viene fame. Fino da ora sappiamo solo questo di cosa faremo. Le altre cose si vedranno quando saremo in Italia.

Ciao e cordiali saluti.

Loredana, 7. classe della Realschule


**********************************************************

Mi ricordo...


Nei primi giorni sono andato con i miei amici a guidare gli Inliner al Landtag.
Loro Sono venuti da me e poi ce ne siamo andati. Per primo abbiamo preso l'U-bahn alla stazione fino alla Heinrich-Heine-Allee . Da lì siamo andati fino al Reno.
Poi c'era una grande casa che non so cosa era. Vedevo solo degli uffici.
Intorno alla casa c'era una piccola piscina che era 50 cm alta circa.
Abbiamo fatto a chi resisteva più a lungo a stare con le mani dentro l'acqua.
Ho messo le mani dentro e pensavo che l'acqua era calda, ma era veramente fredda come il ghiaccio. Alla fine ha vinto il mio amico Jaroslav.
Dopo siamo ancora in giro e verso le sei di sera siamo ritornati stanchi a casa.

Pietro,6° del ginnasio


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf