E' ora che ritorni la Pace
ilaria ricciotti - 10-04-2003
Parole,
opinioni,
bla,
bla,
bla.
In troppi parlano,
in troppi commentano,
in troppi giustificano.

Ed intanto muoiono:
bambini,
giovani,
donne,
vecchi,
disperati.

Il sangue di Bagdad č un fiume in piena.

Le granate,
le bombe "intelligenti" scoppiano,
scuotono il cielo stellato e l'aurora.

Le case sono ridotte in macerie,
ovunque č fuoco,
fumo,
cenere.
Ovunque č orrore,
terrore,
fuga.

Basta.

E' ora che ritorni la Pace a Bagdad ed in in tutto il mondo.

I morti,
tutti i morti hanno il diritto di essere rispettati.

I bambini debbono poter riappropriarsi
della gioia di vivere,
del tepore delle loro case,
delle vie, dei girdini, delle piazze piene di vita.
I bambini debbono poter urlare al mondo:
- Pace;
-Ci avete fatto troppo male;
-Non avete il diritto di terrorizzarci;
-Non potete volere la nostra clonazione;
-Non petete offendere la dignitą dei nostri padri;
-Non potete toglierci la vita per il potere.

La vostra coscienza, prima o poi, si ribellerą.


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf