Scuola no war
Coordinamento Bari - 21-03-2003
Il coordinamento contro la guerra di Bari aderisce all'iniziativa ed invita docenti, studenti e personale tutto della scuola alla mobilitazione

LA SCUOLA CONTRO LA GUERRA

La scuola per mandato istituzionale e per cultura pedagogica educa alla risoluzione pacifica dei conflitti.

La scuola è il luogo della cooperazione, dell'elaborazione culturale, attraverso il confronto e il dialogo, pur nella diversità.

La scuola riconosce e valorizza le differenze etniche, religiose, culturali, politiche, come forme di ricchezza e per questo ripudia i nazionalismi e la guerra.

Invitiamo tutte le scuole ad aderire alla campagna: DIDATTICA CONTRO LA GUERRA con una sospensione delle normali attività didattiche, nei modi e nelle forme che ogni scuola e/o singolo/a lavoratore/trice riterrà più opportuno per d enunciare l’illegittimit à di questa guerra ingiustificata e l’inqualificabile comportamento del Governo italiano che, in palese violazione del dettato costituzionale, si presta a dare la propria collaborazione agli Stati Uniti.

La scuola, ricono scendosi invece nei prin cipi affermati nella Carta Costituzionale (art. 11).

ripudia la guerra

La guerra è un crimine contro l’umanità che colpisce soprattutto popolazioni civili ed inermi; invitiamo pertanto il mondo della scuola

all’immediata sospensione delle lezioni ordinarie e

organizzare la didattica per la pace - contro la guerra

Lanciamo solo alcune idee per l'interruzione delle lezioni allo scoppio della guerra:

1 minuto di silenzio

appendere in ogni aula un cartellone con l'art. 11 della Costituzione

appendere la bandiera della Pace

costruire bandiere, striscioni, cartelloni da appendere all'esterno della scuola

lezioni incentrate sulla didattica della pace

assemblee con gli studenti nell'arco d ella mattina

assemblee permanenti di un giorno in cui docenti, ata, studenti e genitori diano vita a momenti di approfondimento e discussione sulla scuola, sulla riforma, sulla pace, sulla guerra, sui diritti anche in vis ta della manifestazione cittadina contro la guerra e le leggi di contro riforma per la scuola di questo Governo, promossa per il 5 aprile p.v.


CGIL Scuola - COBAS Scuola – ARCI – MCE – CIDI – ECOLE – LEGAMBIENTE – Laboratorio per la Democrazia – Girotondi per la democrazia – Comitato Scuola per la Repubblica – Coordinamento Genitori Insegnanti – Coordinatori Genitori Mugello – Comitato Precari Fiorentini – Gruppo Saperi Firenze – Social Forum – SNUR CGIL – Laboratorio per la Democrazia di Greve




discussione chiusa  condividi pdf