La mia giornata
Giorgio Tizza - 27-12-2002

Stamattina mi sono svegliato alle sei e mezza, ma non mi sono alzato; sono rimasto a letto e ho
ascoltato un po' di radio.
Alle sette mi sono alzato e ho fatto una piccolissima colazione: ho mangiato soltanto tre biscotti e un po' di latte, dopodiché sono andato dal mio amico e sua madre ci ha portati a scuola.
Avevo le prime due ore francese. Nella prima pausa ho bevuto un cappuccino dell'automatico.
Dopo avevamo arte, che io odio, e dove sono scarso. Era più noioso del francese, però dopo avevamo biologia che era un po' più interessante. Abbiamo parlato sugli animali. La maestra ha anche detto come doveva essere il nostro quaderno.
Dopo 45 min. avevamo chimica. Il nostro maestro ci ha fatto vedere come si usa un fiamma ossidrica. Era interessante. Dopo quell'ora siamo andati a casa. Là ho mangiato sei "Picolinos". Sono piccole pizzette buone. Un po' di biscotti li ho mangiati anche.
Dopo mangiato siamo andati a scuola, perché mio padre è maestro e io sono il suo alunno.

Giorgio Tizza, 7b Marie-Curie-Gymnasium - Düsseldorf

discussione chiusa  condividi pdf