Porrajmos: lo sterminio dimenticato degli zingari
Pino De March - 18-01-2017
Mostra fotografica
dal 20 gennaio al 10 febbraio dalle ore 9 alle ore 12 presso l'I.P.S.I.A. Aldrovandi Rubbiani di Bologna, via Marconi 40
aperta alle classi di ogni ordine e grado.
L'ingresso alla mostra Ŕ gratuito, vi chiediamo solo di lasciare un contributo per contribuire alle spese (Ŕ necessaria la prenotazione scrivendo a mailto:comunimappe@gmail.com).

A nome del Cesp (Centro Studi Scuola Pubblica), ente accreditato presso il MIUR per la formazione e l'aggiornamento dei docenti, sono ad invitarVi per il giorno sabato 21 gennaio dalle ore 11.15 alle 12.15 presso l'l'I.P.S.A.S. "Aldrovandi-Rubbiani" in via Marconi, 40 alla presentazione della mostra fotografica dal titolo "Porrajmos: lo sterminio dimenticato degli zingari" che sarÓ allestita all'interno del suddetto Istituto dal 20 gennaio al 10 febbraio p.v. (vedi allegato).
La mostra Ŕ aperta alla partecipazione delle classi di ogni ordine e grado, con l'intento di fornire ai docenti un'occasione per affrontare il tema della persecuzione e sterminio del popolo zigano nei giorni in cui ricorre la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz all'interno del quale si calcola che furono uccisi almeno 23000 zingari.

Riteniamo che sia importante esercitare la memoria all'interno delle nostre scuole su questo aspetto della persecuzione razziale compiuta dal nazi-fascismo visto il riemergere anche in questi anni di pregiudizi e discriminazioni nei confronti di Rom e Sinti, e dare testimonianza del contributo che anche essi diedero alla lotta di liberazione.
Alla presentazione parteciperanno: Tomas Fulli, rappresentante della comunitÓ Sinta di Bologna e mediatore culturale, Sergio Andena e Mario Cuomo del CIPES (Centro Iniziativa Politica e Sociale) di Milano ideatori della mostra, Pino De March per il Cesp, la preside dell'IPSAS "Aldrovandi-Rubbiani" e i rappresentanti degli studenti.
discussione chiusa  condividi pdf