Formazione obbligatoria, 500 euro spendibili in piattaforma gestita da Ministero Taglio ad enti accreditati?
Orizzonte Scuola - 09-11-2016

E' questo l'obiettivo contenuto nel piano di formazione dei docenti pubblicato dal Ministero dell'istruzione.

Nel 2017 sarą, infatti, sviluppata una piattaforma per permettere l'incontro tra domanda e offerta di formazione dei docenti.

In essa confluiranno gli enti accreditati e qualificati per gestire la formazione fino al rilascio delle certificazioni valide.

Nella piattaforma verrą, inoltre, integrato un applicativo per la carta elettronica del docente (che conterrą i 500 euro per l'autoformazione).

La piattaforma, infine, integrerą anche il portfolio digitale del docente, che conterrą tutte le informazioni su formazione e ricadute nell'insegnamento.

Un sistema centralizzato che porterą anche al giudizio di come i 500 euro saranno spesi, e alla valutazione del percorso formativo.

Indiscrezioni, invece, riferite direttamente alla redazione, vorrebbero che al Ministero si stia pensando ad una rivisitazione dei criteri di assegnazione dell'accreditamento degli enti di formazione con il fine di limitarne consistentemente il numero.

Tutto sulla formazione

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf