La buona integrazione?
Lorenzo Picunio - 04-10-2012
Un numero adeguato di posti di sostegno nella scuola pubblica italiana, una continuitą didattica degli insegnanti di sostegno nelle scuole, la garanzia dell'effettiva integrazione degli alunni con disabilitą nella scuola italiana, dalla scuola dell'infanzia alla superiore.

Perchč č attuale il modello d'integrazione proposto dalla legge 517 del 1977 che inseriva nelle classi di tutti gli alunni con disabilitą.

Poichč i tagli dei fondi ai Comuni ed alle Unitą Sanitarie Locali indeboliscono l'azione di supporto alla scuola e l'intervento degli specialisti, ancora di pił quindi occorre che si sostenga la buona integrazione, che aiuta sia il bambino o ragazzo con disabilitą, sia gli altri bambini o ragazzi che si trovano a frequentare la scuola con lui.
interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf