breve di cronaca
Per riaccendere la speranza
Varese news - 01-03-2012
La Vidoletti aderisce al "Giorno che non c'è più la 'Ndrangheta"

Il comprensivo retto da Antonellis esprime solidarietà alla scuola Don Saverio Gatti di Lamezia vittima di un atto vandalico. Dall'istituto parte l'iniziativa culturale contro la criminalità organizzata


Oggi, 29 febbraio, dalla scuola "Don Saverio Gatti" di Lamezia Terme parte la manifestazione "Il giorno che non c'è la 'Ndrangheta". Antonio Antonellis, dirigente del comprensivo Varese 3 di cui fa parte la media Vidoletti, esprime solidarietà all'istituto calabro vittima, lo scorso 21 febbraio di un atto vandalico che ha devastato banchi, sedie, lavagne e armadi dell'istituto simbolo in un quartiere da sempre considerato a rischio.

« Per riaccendere la speranza che si può vivere in un mondo migliore , affermando la cultura della legalità, dei diritti e della responsabilità - spiega in un comunicato il dirigente Antonellis - manifestiamo la nostra solidarietà alla scuola " Don Saverio Gatti" al suo Dirigente agli insegnanti impegnati quotidianamente su questo fronte per il vile atto di vandalismo subito. Vogliamo farvi sentire la nostra vicinanza accomunati dalla quotidiana opera di educazione alla legalità, per formare le generazioni future al rispetto dell'altro e alla costruzione di una nuova coscienza civile , necessarie per vincere la sfida democratica di un futuro migliore.
Aderiamo all'appello del Comitato promotore della manifestazione per il 29 di febbraio , ne condividiamo i temi e le finalità. Nello stesso giorno in cui voi manifesterete in piazza, a Varese, in collaborazione con l'Arci e l'associazione Libera, organizzeremo alcune iniziative di riflessione sul problema all'interno della scuola per vincere silenzi e creare quelle consapevolezze e quella cultura capace di realizzare tutti insieme dal Nord al Sud " il giorno che non c'è"... più la 'ndrangheta».

29/02/2012

discussione chiusa  condividi pdf