breve di cronaca
Tra i rottamatori del Pd della Leopolda si discute di scuola
Consorzio Aetnanet - 01-11-2011
Dare un futuro a tutti

82 - Abolizione del "valore legale" del titolo di studio.
Introdurre nei concorsi della Pubblica Amministrazione criteri di valutazione dei titoli di studio legati all'effettiva qualitÓ del percorso formativo dei candidati.

83 - Restituire prestigio e reddito agli insegnanti capaci.
Ossia rivedere radicalmente le modalitÓ di reclutamento e di retribuzione degli insegnanti, sulla base di criteri legati alla competenza e al merito.

84 - Esiste un'offerta molto ampia di corsi di formazione
Eliminare la formazione che serve solo ai formatori professionali che vivono solo per mantenere in vita le organizzazioni che organizzano i corsi senza nessun beneficio pubblico. Spostare le risorse da questo ambito in altri dove possono produrre benefici reali e aiutino il paese a riconquistare posizioni nell'economia della conoscenza.

85 - Ebook per tutti.
Moltissimi libri sono liberi dai diritti d'autore, in pratica lo sono tutti i classici della letteratura italiana. L'invenzione degli ebook ha eliminato i costi di stampa e di distribuzione di un libro e, nel caso specifico, non essendoci diritti d'autore, neppure questa voce di spesa Ŕ presente. I costi sono soltanto legati alla accessibilitÓ su web dei titoli e l'organizzazione del loro downloading. Il Ministero della Pubblica Istruzione, con spesa molto contenuta, potrebbe offrire la disponibilitÓ degli e-readers a titolo gratuito a tutti gli studenti e promuovere una diffusione simile, a basso costo, anche dei libri di testo.

86 - Inglese sin da piccoli.
Portare l'insegnamento dell'inglese ad almeno 5 ore settimanali in tutte le classi a partire dalla scuole elementari. ╚ interesse del Paese che la padronanza dell'inglese sia diffusa, visto che la gran parte della letteratura scientifica, del commercio internazionale, dei prodotti multimediali parlano con quella lingua.

discussione chiusa  condividi pdf