Il mercato delle ore grasse
Oliver - 07-10-2010
All'inizio dell'anno si sono viste scene al limite della decenza, insegnanti e dirigenti che hanno ricevuto e distribuito ore in eccedenza.
Ovviamente tutto senza porsi il problema dei precari rimasti fuori, alcuni hanno sottolineato che rientrava nei suoi piani pre pensione, come dire per avere una pensione più sostanziosa in questo ultimo periodo cercherò di sostanziare il mio stipendio.
Alcune ore sono state distribuite anche alla vice preside che aggiungendo il bonus dovuto porta a casa 2450 euro al mese nette.
Scrivere in bacheca che questo atteggiamento danneggia fortemente tutti coloro che sono rimasti fuori dalle ore curriculari non ha suscitato nessuna reazione.
Ovviamente per superare lo stress settimanale si ricorre all'esercizio continuo in classe, i bambini sono sottoposti a veri tour de force, decine di esercizi che permettono al docente di ripararsi dalla fatica aggiunta.
Alcune hanno sottolineato che è giusto dare ore alle insegnanti "stagionate" che garantiscono la qualità dell'insegnamento.
Le novità fanno rabbrividire, gli accoltellamenti sono regolarmente decisi nelle aure stanze dove il dirigente si sente padrone della scuola con la copertura di chi li autorizza. franca
interventi dello stesso autore  discussione chiusa  condividi pdf