Per chi suona la campana
Libero Tassella - 30-10-2008
Cari colleghi, a volte la storia si mette a correre e quello che oggi appare impossibile domani diventa possibile.

Certo il governo di destra non aveva previsto tutto questo e tutto questo era imprevedibile.

Credo che questa maggioranza oggi abbia fatto un gravissimo errore.
Siamo solo all'inizio e lo sciopero del 30 č solo una tappa del nostro lungo cammino.
La societā civile č in movimento, c'č un fenomeno nuovissimo: la presa di coscienza degli studenti che si esprimono contro modelli culturali sociali ed economici peraltro in crisi .
Colleghi, non domandatevi per chi suona la campana essa suona per tutti noi e siamo tutti coinvolti, ora nessuno si senta escluso o si escluda.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 ilaria ricciotti    - 30-10-2008
Eppure certi capi d'istituto hanno minacciato gli studenti che se sciopereranno il loro voto in condotta verrā abbassato.
Gli insegnanti che fanno? Stanno a guardare o impediscono che si continui a minacciare?
Perchč questa č una minaccia a mio avviso anche grave, in quanto un capo d'stituto ed il corpo docente dovrebbero limitarsi a stare zitti.

 Stefano De Stefano    - 30-10-2008
Ma non sarā che il suono della campana impone anche che le piazze del 17 ottobre e quella di oggi si uniscano?