Una finanziaria senza tagli
Alcune associazioni di docenti precari - 07-11-2007
E CON REGOLE EQUE PER IL RECLUTAMENTO

La Finanziaria che sta per essere discussa in Parlamento contiene alcune misure che danneggiano pesantemente i docenti precari della scuola:

- Il pesante taglio agli organici previsto per accontentare le esigenze del ministro Padoa Schioppa, del tutto insensibile alla qualità dell' istruzione pubblica: si tratta di 33000 posti in meno in 3 anni, 11000 per anno

- Il taglio degli insegnanti di sostegno: nell' anno scolastico in corso sono stati attivati complessivamente 92.185 posti di sostegno, un numero insufficiente a coprire tutte le richieste. Inoltre ogni anno il numero di posti di sostegno attivati aumenta di circa 3.000 unità, quindi si prevede che per l'anno scolastico 2008/2009 i posti da attivare saranno circa 94.500.
La norma fissata dalla finanziaria prevede un tetto per il numero di posti, tale tetto si ottiene dividendo per 4 il numero di classi in organico di diritto di quest'anno, quindi nei prossimi anni non potranno esserci più di 93.930 insegnanti di sostegno, indipendentemente dal numero delle richieste. Il prossimo anno, pur essendo necessari, non saranno attivati 570 posti, l'anno successivo 3570 e così via di 3.000 in 3.000.
Per evitare guai, la norma che prevede l'attivazione di posti in deroga viene abrogata.
Se la Finanziaria passerà senza variazioni gli studenti disabili saranno pesantemente danneggiati visto che verrà impedita la piena integrazione scolastica.

- Sul reclutamento è stato approvato dalla Commissione Bilancio del Senato l'importante emendamento 50.14 che ha il merito di difendere i diritti acquisiti visto che mantiene in vita le Graduatorie ad Esaurimento anche nel futuro sistema di reclutamento.
L' unico punto dell'emendamento che lascia qualche perplessità è il seguente: "previo parere delle Commissioni parlamentari competenti per materia e per le conseguenze di carattere finanziario da rendersi entro il termine di 45 giorni, decorso il quale il provvedimento puo` essere comunque adottato"

Sarebbe opportuno che il parere delle Commissioni Parlamentari sul futuro reclutamento deciso dal Ministero sia reso vincolante per l'adozione del provvedimento.

Vorremmo inoltre ribadire che, qualsiasi sarà il nuovo reclutamento, non è assolutamente ammissibile che il tirocinio dei futuri insegnanti sia fatto sulle cattedre disponibili per le supplenze a danno dei docenti precari.

I docenti precari chiedono l'abolizione dei tagli agli organici ed agli insegnanti di sostegno e l'approvazione della correzione proposta all'emendamento 50.14 presentato da Capelli, Soliani, Mele, Tecce, ai quali va il nostro ringraziamento per aver difeso i diritti acquisiti da migliaia di insegnanti precari

I docenti delle associazioni

Blog PrecariaMente (http://www.precariamente.ilcannocchiale.it/?r=87848)
CIPNA (Comitato Insegnanti Precari Non Abilitati - www.cipna.it)
Forum Precariscuola (www.precariscuola.135.it)
Forum PrecariSalerno (http://precarisalerno.forumup.it)


interventi dello stesso autore  discussione chiusa  condividi pdf