breve di cronaca
Che fine farà il 2006?
Tuttoscuola - 17-04-2007
Aumenti contrattuali dal 2007: per il 2006 sarà corrisposta l'indennità vacanza contrattuale?

Il ministro Nicolais l'ha detto molto chiaramente: per i contratti pubblici scaduti a fine 2005 i primi aumenti contrattuali decorreranno dal 1° gennaio 2007. Niente aumenti per il 2006, dunque.

Se questo sarà confermato nella annunciata (e non pubblicata) direttiva-quadro per il rinnovo dei contratti pubblici, bisognerà capire che ne sarà della indennità di vacanza contrattuale.

L'istituto economico della indennità di vacanza contrattuale, previsto per tutti i contratti collettivi di lavoro, rappresenta un anticipo mensile dei benefici contrattuali da attribuire, dopo che sono decorsi tre mesi dalla scadenza del contratto (cioè dall'aprile 2006).

Viene calcolata applicando ai minimi retributivi il tasso programmato di inflazione nella misura del 30% per i primi tre mesi e del 50% per i successivi.

Per i contratti pubblici non è mai stata applicata, perché, se fosse stata erogata a tempo debito, avrebbe dovuto poi essere detratta dagli aumenti contrattuali successivi che coprivano il periodo di vacanza del contratto. Tanto valeva attendere.

Ma per questo rinnovo di contratto vi sarebbe, per la prima volta in assoluto, un periodo di vacanza contrattuale (aprile 2006-dicembre 2006) non coperto da alcun beneficio contrattuale.

Domanda: l'indennità di vacanza contrattuale 2006, dovuta secondo il contratto (art. 1, comma 5 per il CCNL scuola), deve essere erogata senza essere recuperata dai successivi benefici decorrenti dal 2007 oppure ha comunque natura di anticipazione e dovrà essere riassorbita nei futuri aumenti?

Non è cosa da poco, perché per il personale della scuola significherebbe un importo medio lordo complessivo per l'intero 2006 pari a poco più di 200 euro (con casi che sfiorano i 300 euro).

Per le casse dello Stato il costo 2006 per l'indennità sarebbe, solo per il personale scolastico intorno ai 200 milioni di euro. Fate un po' voi i calcoli per tutti i dipendenti pubblici....

Aumento o anticipo? c'è una bella differenza sia per chi dà che per chi riceve.

discussione chiusa  condividi pdf