L - anno scolastico 2015-2016
Gianfranco Scialpi - 30-08-2016
Nessuno può frequentare i gradi superiori dell'istruzione, se prima non passa per la scuola primaria. Per fare le acrobazie in volo, bisogna prima di tutto possedere i fondamentali.
Lucio Garofalo - 29-08-2016
L'anno appena trascorso è stato di transizione, ma ora si aprirà sul serio una fase difficile e regressiva (temo) nella storia della scuola italiana.
Gianfranco Scialpi - 23-08-2016
Il dissenso, la contrapposizione argomentativa - il turpiloquio non mette alle corde la controparte - coesiste con una parte dei docenti che sostengono la riforma. Disinformati, indifferenti, rassegnati?
Gianfranco Scialpi - 16-08-2016
Ieri (15 agosto) sul quotidiano la "Repubblica" I. Diamanti (sociologo) ci ha fatto sapere che la scuola gode di un ottimo prestigio sociale (56%). E' preceduta solo dall'alto tasso di considerazione su Papa Francesco e le forze dell'ordine.
Lucio Garofalo - 30-07-2016
Da poche ore sono stati ufficializzati gli esiti della mobilità interprovinciale nella scuola e mi pare che ci sia chi esulta per il trasferimento ottenuto nelle vicinanze di casa propria (avendone tutte le ragioni, ovviamente),
Gianfranco Scialpi - 29-07-2016
Probabilmente il Presidente Renzi, perde troppo facilmente i ricordi di quello che dice (tanto) e di quello che fa (a voi lascio il giudizio finale).
Gianfranco Scialpi - 19-07-2016
ll buonismo è riemerso nella vita delle scuole. E' un atteggiamento incline ad assecondare i desideri, le esigenze della controparte, senza avanzare pretese.
Francesco Masala - 15-07-2016
Vorrei soffermarmi su due punti: il successo formativo e il dirigente scolastico che diventa "datore" di lavoro (ma non ancora "licenziatore" di lavoratori).
Bianca Maria Cartella - 07-07-2016
L'anno scolastico 2015-2016 è stato l'annus horribilis per la scuola italiana. Nell'ultimo trentennio, quello del quale ho esperienza diretta "sul campo", non si era mai assistito ad un tale depauperamento valoriale, ideale e stipendiale.
Claudia Fanti - 01-07-2016
Si vuole una riforma che sia una Riforma? Allora la si faccia veramente. Si cerchi di pensare in grande, di rispettare le età evolutive della vita di bambini e ragazzi, di spingerli ad amare la vita, non perpetuiamo l'odore di stantio di quel mondo scolastico in cui tanti di noi sono stati rinchiusi da piccoli. Oggi, anche insegnando al meglio delle proprie possibilità, non si può non accorgersi di ciò che manca, che bambini e bambine chiederebbero se avessero voce in capitolo.
Luigi Gallo e altri - 25-06-2016
Istituzione dei nuclei per la didattica avanzata e introduzione di progetti di scuola aperta e di scuola diffusa negli istituti scolastici di ogni ordine e grado.
Gianfranco Scialpi - 14-06-2016
Ha scritto E. Bloch "Per far approvare provvedimenti di destra, è sufficiente che questi siano macchiati di rosso, cioè del colore della sinistra".
Riccardo Ghinelli - 10-06-2016
Qualche esempio. Quanto lavora un insegnante? "Diciotto ore". C'è pure l'ora di ricevimento settimanale. Quanto lavora un insegnante? "Diciotto ore".
Giovanni Tilocca - 06-06-2016
I collegi dei docenti sono strumenti presso che inutili quando divengono sede di esiti plebiscitari che assentono in forma "bulgara" qualunque iniziativa provenga dal Dirigente.
Gigi Monello - 30-05-2016
Lo scorso Dicembre il capo-segreteria tecnica della ministra, emette seguente cogitativo, "Stiamo facendo una follia, una lucida follia (...). Il momento per fare il cambio di paradigma è questo: ora o mai più. Non si parte mai quando si è pronti al 100%...". Pare D'Annunzio in partenza per Vienna...
Claudia Pepe - 23-05-2016
Ha pensato bene di presentarlo in Giappone la nostra Ministra Giannini, quella che di Scuola se ne intende quanto Razzi se ne intende di lingua italiana, il suo Progetto "Scuola al centro".
Bianca Maria Cartella - 21-05-2016
La scuola vera è libera e pensante. Ma non nel solitario silenzio di un decisore unico che assegnerà un bonus premiale insignificante ad una ristretta minoranza di soggetti presenti nei pensieri del DS pensatore.
Francesco Masala - 20-05-2016
C'è una scuola dove si fanno seminari sui feste fasciste, una dove si puniscono insegnanti che a scuola fanno il loro lavoro, una in cui non si può arrivare prima o uscire dopo l'orario di lavoro...
Lucio Garofalo - 12-05-2016
Vi propongo una riflessione pragmatica alla luce dei test INVALSI somministrati quest'anno nelle classi seconde della scuola primaria. Non è una critica ideologica, astratta o aprioristica.
Claudia Pepe - 11-05-2016
I signori INVALSI che non sono mai venuti nella mia Scuola e non sanno che ho una famiglia onesta, non sanno che il fallimento è uno zoppicamento salutare dell'efficienza della prestazione.
Bianca Maria Cartella - 09-05-2016
Quest'anno scolastico è trascorso, per me, nel tentativo di capire se ci fossero dei margini di bontà da ricavare dal testo di una Riforma della scuola che Riforma non è.
Enrico Paselli - 06-05-2016
Spuntavano due minuscole scarpette da tennis, sporche di fango. Dietro la tenda doveva esserci rimasto un pupazzetto, forse di Ania, era lei che li portava spesso, nonostante il divieto del maestro.
Lucio Garofalo - 03-05-2016
Puntuale come Sanremo, ogni anno, nel mese di maggio, ritorna pure il dottor INVALSI. Ma a che serve, visto che la situazione non è affatto migliorata, anzi peggiora ulteriormente ogni anno che passa?
Gianfranco Scialpi - 02-05-2016
Il report trasuda entusiasmo e coinvolgimento per l'assunzione del ruolo di Animatore Digitale. Anch'io lo sarei se dall'altra parte della medaglia ci fosse un compenso annuo di almeno 1.500-2000 € netti...
Claudia Pepe - 30-04-2016
Essere precaria non è da tutti, ci vuole forza, ci vuole carattere, ci vuole il cuore gonfio di passione e di memoria. Maria tu sei tutto questo anche se adesso non puoi pagarti l'abbonamento dell'autobus, se non ti siedi per non farti vedere, per essere un invisibile tra gli invisibili di questo mondo.
Quando suona la campanella - 27-04-2016
Risale a 16 anni fa la prima formula - più bravi vs tutti gli altri - finalizzata a dividere gli insegnanti d'Italia e a metterli l'un contro l'altro armati per quattro lire in più. Noi abbiamo deciso di anticipare le procedure e le stesse direttive del ministero e di autovalutarci. Abbiamo scelto di fare una autovalutazione dialogica, ma chi volesse invece giocare attribuendo direttamente i punti può farlo.
Gianfranco Scialpi - 22-04-2016
Molti di noi, in prima fila ci metto i sindacati, si aspettavano di conoscere i contenuti del DEF che anticipa molti dei provvedimenti che costituiranno la Legge di Stabilità. L'attesa era alta perché si volevano conoscere le cifre destinate al contratto degli statali per il 2017. Bene le aspettative sono state deluse. Non c'è traccia della voce contratto e quindi di conseguenza delle risorse economiche destinate ad esso. Dopo le inevitabili proteste sindacali e non solo, il MEF ha dichiarato che la materia non è oggetto del DEF, bensì della Legge di Stabilità. Mossa elettorale? O altro? Difficile dirlo.
Silvia Di Fresco - 21-04-2016
Le vacanze di Pasqua sono iniziate ieri e, come spesso succede, noi insegnanti ne approfittiamo per correggere pacchi e pacchi di compiti. Tutto intorno le persone mangiano cioccolata, escono, vanno a fare acquisti e noi, stoici (dopo la 107 sempre più vicini al martirio), in casa con la biro rossa.Già sono indietro col programma perché non posso dare per scontato nemmeno l'alfabeto, già sono stata caldamente invitata dai piani alti ad ampliare la maglia dei voti perché altrimenti gli studenti non si iscrivono più, già è la terza verifica di recupero.
Severo Laleo - 15-04-2016
Il vostro parlare è ambiguo, non dovuto da parte di leali interpreti della Costituzione; vero, al contrario, è il discorso di una maestra, non per caso in un'aula di scuola, perché giunge correttamente a salvare, tra i banchi, in lealtà istituzionale, la dignità della persona cittadina.
Gianfranco Scialpi - 07-04-2016
E' di questi giorni la pubblicazione dei dati Eurostat. Essi sono impietosi, riuscendo a squarciare il velo degli annunci trionfalistici del governo del tipo "stiamo investendo in istruzione...
Lucio Garofalo - 05-04-2016
La legge 107/2015 ha sterzato bruscamente in una direzione aziendalista e neoliberista, stravolgendo l'architettura istituzionale della "autonomia scolastica".
Claudia Pepe - 04-04-2016
Chissà se Matteo Renzi ascolterà il famoso medico ematologo che si sta facendo portavoce del nostro disagio fisico, mentale, sociale. Io penso proprio di no.
Claudia Pepe - 22-03-2016
Devono dire no quando vogliono far credere loro che solo usando l'arroganza e il non rispetto, si può arrivare ad essere qualcuno.
Gianfranco Scialpi - 18-03-2016
Se questo avverrà con la conferma del profilo "senza oneri per l'Amministrazione", il settore informatico costituirà un esperimento riuscito da esportare in altre aree.
Claudia Pepe - 11-03-2016
Ai miei studenti vorrei insegnare a non guardare dietro le tende della loro vita, ma a scostarle e guardare fuori, aprirle e sognare di volare.
Gianfranco Scialpi - 11-03-2016
Personalmente sono convinto della necessità di diffondere la formazione 2.0 (non mi piace l'espressione "cultura digitale"). Il problema però è il compenso.
Gianfranco Scialpi - 04-03-2016
Il racconto del Presidente ricalca a grandi linee la struttura della fiaba, dove l'eroe riesce a ristabilire l'armonia o a risolvere il problema, creato dall'antagonista.
Claudia Pepe - 27-02-2016
Ci stiamo avviando verso una logica aberrante dove si continua a pensare alla scuola come ad un settore qualsiasi della Pubblica Amministrazione. Vogliono disintegrarla con il plauso dei giovincelli rottamatori per cambiare il verso.
Riccardo Ghinelli - 26-02-2016
Sui social network è stato un giorno di follia. La parola petaloso ha cominciato a rimbalzare in rete e, dovunque sia arrivata, ha provocato reazioni divertite e divertenti. La cosa merita qualche commento.
Gianfranco Scialpi - 23-02-2016
L'ultima "proposta indecente" è rappresentata dalla circolare del Miur " Viaggi d'istruzione e visite guidate". Si legge: "gli accompagnatori dovranno prestare attenzione al fatto che il conducente di un autobus non può assumere sostanze stupefacenti, psicotrope (psicofarmaci) né bevande alcoliche, neppure in modica quantità..."
La Stampa - Alessandria - 20-02-2016
Diceva Eco che quel tema a lui fu fatto recapitare due anni fa da un amico che ne è venuto in possesso non si sa bene come. «Non ricordavo assolutamente di averlo scritto. L'ho letto e mi è parso buono, certo migliore di tanti temi dei maturandi d'oggi. Penso proprio che meritasse un maggiore apprezzamento da parte della commissione». Ottenne infatti solo un «discreto» per uno «svolgimento esauriente». Andò meglio ad altri compagni di scuola, ad esempio a Mario Garavelli, che ha poi percorso la carriera di magistrato, il quale ottenne «buono». Gli esami sono da sempre una lotteria, Umberto Eco lo confermò.
Gianfranco Scialpi - 17-02-2016
Ogni giorno i fatti cronaca mettono sul banco degli imputati gli insegnanti. L'ultimo riguarda la morte di uno studente di 16 anni. La causa: il suo dondolamento su una sedia probabilmente già compromessa nella sua funzionalità. Bene, per questo evento è stato notificato all'insegnante un avviso di garanzia.
Francesco Masala - 13-02-2016
Il Ministero di viale Trastevere è stata la vostra palestra e con quella legge approvata per fiducia abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo, cambiare la scuola, non c'era riuscito nessuno.
Lucio Garofalo - 08-02-2016
La docimologia è quella branca della pedagogia che pretende di essere una disciplina scientifica che si occupa dei metodi e dei parametri applicati nell'ambito della valutazione scolastica.
Claudia Pepe - 08-02-2016
Non importa se il vostro fegato si trasformerà in paté, l'importante è che andiate a mangiare da McDonald's dove ci sono tante iniziative per gli studenti e premi esclusivi per le scuole.
Francesco Masala - 01-02-2016
I docenti del coordinamento nazionale A017 segnalano che per l'ennesima volta al Ministero si agisce contrariamente alle norme in vigore, per ciò che riguarda l'attribuzione delle nomine a commissari esterni per l'esame di Stato nei professionali per l'enogastronomia e l'accoglienza turistica.
Gianfranco Scialpi - 21-01-2016
Il Miur ormai ha il piede fisso sull'acceleratore della macchina amministrativa che si traduce in proposte irricevibili per chi intende il proprio lavoro come un impegno che deve essere remunerato.
Gianfranco Scialpi - 13-01-2016
Dopo un po' di fumo, fatto soprattutto di chiacchere, qualche assemblea sindacale e sciopero sarà firmato il contratto offensivo di 8 € netti, come stabilito dalla Legge di Stabilità 2016.
Gianfranco Scialpi - 04-01-2016
Fa piacere registrare la vivacità professionale nelle pagine di Fb dedicate agli Animatori digitali e tra poco anche in quelle relative ai tutor per i neoassunti, ulteriore conferma che la scuola italiana ha "retto" grazie e solo all'impegno di noi docenti.
Gianfranco Scialpi - 26-12-2015
A settembre i sindacati avevano annunciato: "Renzi, stai sereno prenditi un Oxi: a settembre sarà il caos, il Vietnam"... Ma il "Vietnam" non ha portato a nessuna capitolazione di Renzi, il quale coerente con il suo credo ideologico di "bypassare" i corpi intermedi è andato dritto per la sua strada.
Luigi Gallo - 19-12-2015
E' incredibile! Questa la devono leggere tutti. E' una slide di un corso di formazioni dei dirigenti scolastici dell\'ANP che dice a chiare lettere che i docenti devono OBBEDIRE! Il disegno autoritario si sta compiendo e secondo loro è un vantaggio per le scuole.
Gianfranco Scialpi - 08-12-2015
Indubbiamente la nuova figura ha la funzione di superare , il "particulare" che ha caratterizzato in questi anni l'azione delle scuole. Ma esistono delle criticità: la solitudine e il compenso.
Riccardo Ghinelli - 04-12-2015
Levata di scudi e polemiche alla dichiarazione del ministro Poletti secondo cui l'orario di lavoro è un parametro vecchio. Nessuno ha fatto notare che gli insegnanti lavorano già al di fuori di quel parametro.
Gianfranco Scialpi - 03-12-2015
Ormai è passato più di un mese da quando sui conti correnti dei docenti sono stati accreditati i 500 € per il loro sviluppo professionale. Al momento attuale molti miei colleghi sono stati messi "in attesa".
Gianfranco Scialpi - 26-11-2015
Nel 2008 l'allora Ministro G. Tremonti, prima di attuare con la complicità di M.Stella Gelmini lo tsunami della scuola italiana dichiarò: " Abbiamo un'ottimascuola primaria, ma è un lusso che non ci possiamo permettere".
Lucio Garofalo - 07-11-2015
Vi informo su un episodio quantomeno avvilente ed increscioso, accaduto nella mia scuola, un vero abuso di potere, un atto illecito, una inaccettabile imposizione.
Gianfranco Scialpi - 02-11-2015
Si parla di complessivi 300 milioni di € per il triennio 2016-18. Ciò significherà che per ogni anno riceveremo 1,33 € mensili (a regime 4 €). Si parla di un caffe e mezzo, di tre panini in più al mese.
Francesco Masala - 31-10-2015
Sempre più molti, e anche più, sono disposti a svolgere a casa il lavoro che può, e deve, essere svolto a scuola, con attrezzature della scuola.
Paola Frau - 30-10-2015
Siraccontano leggende di docenti ricchi di fantasia, i quali per poter compilare il loro registro nelle aule in cui la rete non arriva, si alzano dalla cattedra e siedono tra i banchi, perché li "prende meglio"...
Gianfranco Scialpi - 29-10-2015
Con la legge di stabilità 2015 Renzi, confermata anche dalla nota ministeriale del 30.09. 2015 - e non poteva essere altrimenti - ha di fatto istituzionalizzato l'evoluzione quantitativa delle classi-pollaio.
Gianfranco Scialpi - 14-10-2015
Ci sentiamo separati, rispetto alle scelte culturali del Paese, rispetto al mondo del lavoro, rispetto all'Amministrazione. Vorrei essere smentito, ma questa oggi è la nostra condizione professionale.
Gigi Monello - 12-10-2015
Son vent'anni che una casta di "esperti" ci ammannisce teoremi e comandamenti; un immenso universo di norme e feticci verbali vive senza più rapporto con la realtà: supponente, labirintico, contraddittorio; scritto in un gergo sciatto e asfissiante.
Gianfranco Scialpi - 07-10-2015
La nebbia degli annunci-spot si sta diradando! Subito dopo potremo capire se il "cambiodiverso" è reale oppure è solo fumo, un bluff. Comunque il banco di prova è costituito dalla riduzione delle classi pollaio.
Lucio Garofalo - 07-10-2015
Per ragioni di mera ragioneria aziendale e non pedagogiche, la legge 107/2015 sta per infliggere la mazzata finale a quella che un tempo era una delle migliori scuole elementari del mondo.
Francesco Masala - 30-09-2015
Quando Schumpeter, un secolo fa, scriveva degli animal spirits pensava a imprenditori che avrebbero fatto crescere l'economia. Gli animals spirits oggi, nella scuola pubblica sono declinati in un modo che provo a descrivere.
Giocondo Talamonti - 25-09-2015
La professione docente necessita di qualificazione e la qualificazione si ottiene dalla competizione, dalla concorrenza, rendendo cioè appetibile il "mestiere" sulla base di livelli retribuitivi interessanti.
Coordinamento napoletano per la difesa della Scuola pubblica - 18-09-2015
La legge n. 107 ha soppresso la libertà e la democrazia nella scuola pubblica di Stato. La manifesta violazione dei principi costituzionali impone alle cittadine e ai cittadini che si riconoscano nei valori della Repubblica nata dalla Resistenza, di contrapporsi con ogni mezzo lecito alla sua attuazione.
Lucio Garofalo - 15-09-2015
Più vedo all'opera i nuovi presidi, più mi rendo conto che le persone si adattano alla perfezione al loro nuovo ruolo. Sembra che la riforma della figura dirigenziale sia stata varata su misura per loro.
Gianluca Gabrielli - 14-09-2015
Si esprime profonda delusione e amarezza per le forme e le articolazioni che assumerebbe la scuola con l'applicazione della legge 107, con particolare preoccupazione per la proibizione di supplire docenti per il primo giorno di assenza e il personale Ata per i primi sette giorni.