Doriana Goracci - anno scolastico 2008-2009
Doriana Goracci - 25-08-2009
Ehi ci stai a farti una risata? Un certo vespaio, tra l'allibito e l'indignato, in questi giorni è spuntato col gioco Rimbalza il clandestino, ideato da Fabio Betti e supportato dalla Lega Nord e risate, risate... Ehi ma ci state o no a giocare?

Tante volte vi fosse sfuggito, non solo in Rete come adesso ma nelle case, in privato, negli uffici italiani e del mondo, girano da anni certi giochini, apparentemente molto più innocui, come quello delle Nazioni di Wildgun, giochi da ragazzi...
Un avvio del gioco indica i "passaggi": "Fonda il tuo villaggio nel bel mezzo della prateria solitaria. Espandi i tuoi villaggi e trasformali in basi fortificate ed invulnerabili. Esplora le zone circostanti, scopri artefatti nascosti e sfrutta nuove regioni per ampliare così la tua area di potere.
Doriana Goracci - 02-08-2009
Ci sono molti modi per ricordare certe Giornate, anche
viverle pienamente, pensando ancora che l´aria e l´acqua e la terra è nostra, come una piazza dove non ci rappresenta nessuno e voltiamo le spalle, non alla memoria ma al presente , prendendo un´altra strada,
scelta da noi.
Doriana Goracci - 26-07-2009
Nel 1992 a Rio de Janeiro si svolse il primo Summit della Terra. Una poco più che bambina, aveva 12 anni, Severn Suzuki parlò con chiarezza di fronte ad una platea spettacolare, rinfrescatevi con questo video: Severn Suzuki la ragazzina che zitti il mondo per 6 minuti

Fu straordinario, come lo è oggi, vederla ragionare di fronte a tanti potenti così. Oggi, Severn Cullis-Suzuki, è una donna, attivista che lotta per gli stessi identici diritti, quelli della Terra infuocata da notizie sempre più uguali, che spengono i fuochi di chi si dibatte e lotta.
Doriana Goracci - 17-07-2009
Natalia è un nome italiano e cattolico. Di Natalie ne ho trovate a decine su Wikipedia illustri: giornaliste pattinatrici artiste showgirl ballerine...italiane e straniere, di lei, Natalia Estemirova neanche l'ombra, tantomeno avrei dovuto conoscerla io. Ne conosco l'origine oggi, perchè è stata ammazzata, come tante donne qualunque, dimenticate. Ma ci sono autorevoli articoli in rete di donne e uomini che seguono passo passo certo attivismo, quello che si dice sia fatto in nome dei diritti umani e che leggono in pochi, molto pochi.
Doriana Goracci - 15-07-2009
Ho cominciato e potrei continuare all'infinito, perchè non si sa come farla finita con queste notizie "estive" che ci parlano di afa, di gran caldo, dell'accanimento terapeutico delle nostre esistenze.
Come non convenire che fa bene chi parte per le "vacanze" o per sempre?
Game Over? Paccato che non sia un videogioco questa unica vita che ci è data, anche se lei, rosso che corre...e poi le cose che non dici...che non racconti...ma ma non non ...corri corri, per cambiare la fine o l'inizio.
Doriana Goracci - 04-07-2009
"E mo' cantammo sta nova canzone,
tutta la ggente se l'à dda 'mparà".
Al grido di: "Terremotate il G8! La vostra crisi siamo noi!" si chiedeva a Berlino per il 4 Luglio, "sostegno per la mobilitazione in Italia, facendo appello alla costruzione, attraverso mobilitazioni internazionali, di una lotta transnazionale alle "architetture securitarie", non importa se queste vengano ordite dalla Nato, dal G8 o dall' UE".
Dieci anni dopo Seattle, il gruppo "Diggers 2.0" invita alla "solidarietá dalle macerie del capitalismo".
Doriana Goracci - 18-06-2009
Noi non facciamo più solo le pulizie, ma ci occupiamo anche di macchinari sofisticati, supportiamo la segreteria, trasportiamo documentazione e denaro per conto della scuola. Ci occupiamo dell'incolumità degli alunni, del loro primo soccorso (facciamo corsi di pronto soccorso e sulla sicurezza con i vigili del fuoco), della loro igiene. Abbiamo 32 giorni di ferie l'anno per 945 euro minimi al mese. Siamo in servizio durante le vacanze di Natale, di Pasqua e di Carnevale, a luglio e ad agosto. Apriamo le scuole alle 7 del mattino e, in alcuni casi, le chiudiamo anche oltre la mezzanotte.
Doriana Goracci - 27-05-2009
Il bagno nessun turista si sogna di farlo a Sarroch, si va nelle vicine Pula e Domus de Maria. Sarroch ha un nuraghe Sa domu 'e s' Orcu e le Tombe dei Giganti e si trova presso la costa occidentale del Golfo degli Angeli. Non ci saranno seppelliti 3 morti sul lavoro in
quella tomba, non erano dei giganti dell'economia produttiva, nè tantomeno degli angeli.
Doriana Goracci - 04-04-2009
Era il 12 Febbraio 2009. La questione dei nomadi a Roma sbarca sul social network Facebook: l'assessore capitolino alle Politiche sociali, Sveva Belviso, è infatti fondatrice del gruppo 'Segnala i micro insediamenti abusivi'. Nella descrizione si legge: "L'amministrazione comunale sta ultimando le operazioni relative al piano cittadino sui nomadi e a tal proposito, affinché questa operazione sia più efficace, vi invito a segnalarmi l'eventuale presenza di micro insediamenti abusivi così da poterli includere nel più ampio piano di riordino".
Doriana Goracci - 14-03-2009
Il Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, in conferenza stampa a palazzo Chigi dice: "Nel curriculum di una persona, di un giovane in particolare, peserà nel dopo crisi anche la sua capacità di essersi messo in gioco, di aver accettato anche un lavoro manuale, umile.Conterà nel suo curriculum se è stato disponibile a svolgere un lavoro anche semplice con il quale ha imparato ad essere responsabile di una mansione, a raggiungere un risultato. Certo se è laureato in scienza della comunicazione non è che abbia molto appeal".
Doriana Goracci - 20-12-2008
E' accaduto qualcosa di nuovo che può farci fermare un momento? Le notizie - si sa - quelle vere, vanno a a finire nei cassonetti, come la carta dei regali scartati, dopo il 25 dicembre. Per carità, due ragalini, robbette da niente...ma come si fa a non fare nulla? E' quello che mi chiedo anche io. E stiamo fermi, come tanti alberi di natale.
Sul mulo e l'asinello, ci camminano altri, anzi alcuni vanno a piedi.
Per chi avesse voglia di continuare a leggere e trovare qualcosa di nuovo, niente di eccitante premetto, consiglio di leggere e guardare Baruda.
Ha delle foto splendide, perchè l' autrice, giovane e reale, è una piccola donna di quelle dure, tenera quando le pare e fotografa e scrive...
Doriana Goracci - 14-11-2008
Se l'Onda, non diventerà un moto artificiale di acque, mosso dai motori dei partiti e dei loro consociati ma sarà consapevole del passato e del presente, in lotta per il proprio futuro auto organizzato, forse un po' più di studenti e giovani di questo vecchio Paese, capirà cosa è successo a Genova e cosa ci facevano 8 signori della guerra e la stampa del mondo, in quell'estate infame. A qualunque età si fossero assaggiate una ad una, come grani di rosario, quelle giornate, si sarebbero fatti i conti con l'apertura della stagione della Caccia per gli uni e della Raccolta di consensi dall'altra, concepite al tavolino del potere di allora e di oggi, e si sarebbe rimasti per un bel pezzo rintronati dall'assenza di legalità, allo stato puro.
Doriana Goracci - 27-10-2008
in una terza elementare di Viterbo, una maestra, con delle difficoltà personali, ha picchiato un bambino romeno, di otto anni, da pochi mesi in Italia, con personali difficoltà di capire e parlare l'italiano. I testimoni e "delatori" sono i suoi stessi compagni, che vedendolo finire contro un muro e cadere a terra, si sono spaventati e l'hanno raccontato, a casa.

Le pagine dei Media, con ben altra diffusione, parlano di Frottole e Frottolieri, Malvagi e Governatori , nonchè di "facinorosi" studenti e loro agitprop: "il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri.... " così il saggio picconatore, nonno Cossiga.
Doriana Goracci - 24-10-2008
Il tappeto rosso, disteso a terra, per far passare VIP, dignitari, reali, celebrità, a Roma, al Festival del Cinema, è stato calpestato per pochi istanti, per poco pochissimo, dai meravigliosi facinorosi...
Nel mentre, la Stella Maria, della Gelmini Pubblica Istruzione, ha "ricevuto" e "comunicato" agli studenti che il decreto resta: gli altri erano fuori. Da giorni sono nelle piazze italiane, a gridare, a sentire lezioni del Libero Sapere, ad improvvisare cortei, organizzati da loro stessi: sanno quanto la precarietà non libera e nobilita nessuno. Nelle piazze degli Affari, ci sono facce sconvolte, da Tapis Roulant, che ti buttano a picco gli indici delle borse e fanno emergere la Paura, il Gran Buco, il Deficit, la Recessione, il Rosso.
Doriana Goracci - 24-10-2008
La Maria Stella dialoga, come le borse, con cifre leggere da sù a giù, quasi fossero manganelli Gelmini. I titoli dei giornali che ho potuto scorrere sono lontani dalla realtà: parola di Silvio, a Pechino. Ascoltatevi, lo dice anche Giorgio, il nonno Napolitano. Non è mai troppo tardi...anche se Epifani, non osa neanche pensare e Veltroni, finalmente se pò fà la sua giornata, fuori dall'Ombra: il 25 ottobre. I sempreverdi non temono cadute, di foglie e di stile.
Doriana Goracci - 11-10-2008
"Facciamo l'ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuol fare la marcia su Roma e trasformare l'aula in alloggiamento per i manipoli, ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura.
Allora che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di stato in scuole di partito?"
Doriana Goracci - 03-09-2008
Dove si apposterà oggi a Viterbo, Berlusconi, con la sua folta squadra e scorta, per assistere al trasporto della Macchina di Santa Rosa?
La decisione del Premier ci ricorda il sindaco Giulio Marini, "nasce dal desiderio di ricordare la madre ed è la prima volta che un Presidente del Consiglio partecipa alla manifestazione. Si tratta di una scelta del tutto spontanea da parte del Presidente del Consiglio, senza che fosse sollecitata da alcuno. Il 26 marzo Berlusconi, visitando Viterbo e la tomba della santa Patrona, si impegnò sulle pagine del giornale 'Libero' a tornare in occasione del 750° anniversario del trasporto di Santa Rosa. Una decisione assunta anche dal desiderio di onorare il ricordo della madre, Rosa Bossi Berlusconi, scomparsa a febbraio. La nostra città sta vivendo questa attesa con la giusta attenzione e soddisfazione"

Selezione interventi
Ultimi interventi
Anno scolastico 2000 - 2001
Anno scolastico 2001 - 2002
Anno scolastico 2002 - 2003
Anno scolastico 2003 - 2004
Anno scolastico 2004 - 2005
Anno scolastico 2005 - 2006
Anno scolastico 2006 - 2007
Anno scolastico 2007 - 2008
Anno scolastico 2008 - 2009
Anno scolastico 2009 - 2010
Anno scolastico 2010 - 2011
Anno scolastico 2011 - 2012
Anno scolastico 2012 - 2013
Anno scolastico 2013 - 2014
Anno scolastico 2014 - 2015
Anno scolastico 2015 - 2016
Anno scolastico 2016 - 2017
Anno scolastico 2017 - 2018
Anno scolastico 2018 - 2019
Anno scolastico 2019 - 2020
Anno scolastico 2020 - 2021