Vittorio Delmoro - anno scolastico 2007-2008
Vittorio Delmoro - 02-01-2008
E noi pensiamo di vincere contro questo vasto ed enorme sentire, volere e potere?
Con una manifestazioncina di rito?


Così scrivevo due mesi fa, all'interno di un confronto fra alcuni di noi.
E infatti non abbiamo vinto : facile profeta.
Non occorrevano poteri particolari per prevedere come si sarebbe conclusa la Finanziaria : ancora tagli agli organici e niente soldi per rinnovare il Contratto.

La FLC ora scrive che il giudizio dei lavoratori della conoscenza è profondamente negativo.
E vorrei vedere!
Abbiamo perso su tutto il fronte : non una delle nostre rivendicazioni è stata accolta.
Vittorio Delmoro - 12-11-2007
Avevo deciso di troncare il filo : mi pareva che sulla specifica questione dello sciopero e della manifestazione avessi già detto tutto; avevo deciso di non replicare al garbato sollecito di Daniela Albertazzi, se non altro per il semplice fatto che io non solo non rappresento la CGIL, ma ne sono un semplice iscritto senza alcun ruolo dirigenziale (figurarsi!).
Però l'ennesimo sfogo di Isa (che capisco, come non capirla?) mi spinge ad una replica che velleitariamente vorrebbe iniziare... da Bush? No, da Hitler? No, ancora più indietro... i miei studi e la mia giovanile militanza non possono che riportarmi a Marx!

Sì, perché un qualche colpevole alla terribile situazione di oggi bisognerà pur trovarlo, no?
Per Isa sembra chiaro : la classe politica e sindacale tutta intera, senza esclusioni.
Non escludiamo neppure Bertinotti (sindacalista e politico)? Neppure Cremaschi e Bernocchi? Neppure Diliberto e Caruso?
Se tornassi indietro ne avrei di nomi da fare, tutti appartenenti ad una classe politica e sindacale che abbiamo (noi) osannato!
Ma a che serve tutto ciò? A che serve, Isa? A farci cattivo sangue e rinfocolare la depressione? Serve ad alimentare l'antipolitica e ad iscriverci al partito di Grillo? E poi?
Vittorio Delmoro - 29-10-2007
L'ingenuo sono io.

Un anno fa, nel tenere alcune assemblee sindacali in occasione del rinnovo delle RSU, caldeggiavo l'annunciata manifestazione nazionale contro la Finanziaria delle lacrime e sangue e mi trovavo di fronte a un sano scetticismo (ma se abbiamo eletto noi questo governo! Vuoi far tornare Berlusconi?).

Ciononostante dalla mia scuola in un decina ci apprestavamo a venire a Roma il 17 dicembre per gridare tutta la nostra rabbia e il nostro sconforto, quando tutto fu annullato e ci tenemmo così i tagli e tutto il resto.

Dal nazionale ci spiegarono che oramai la legge era passata e che comunque qualcosa s'era portato a casa e inoltre il governo era salvo.

Sono tornato da Roma poche ore fa, dove i nostri dirigenti nazionali c'hanno convocato per un'altra manifestazione contro la Finanziaria di quest'anno; stavolta dalla mia scuola eravamo in due, da tutta la provincia in tredici ed io ero l'unico della CGIL! Nel partire eravamo tutti coscienti di stare compiendo un dovere : i miei colleghi CISL, per lo più funzionari a vari livelli, obbedivano a un ordine esplicito del loro segretario nazionale; io solo alla mia coscienza, visto che i miei funzionari tutti a casa stavano!
Selezione interventi
Ultimi interventi
Anno scolastico 2000 - 2001
Anno scolastico 2001 - 2002
Anno scolastico 2002 - 2003
Anno scolastico 2003 - 2004
Anno scolastico 2004 - 2005
Anno scolastico 2005 - 2006
Anno scolastico 2006 - 2007
Anno scolastico 2007 - 2008
Anno scolastico 2008 - 2009
Anno scolastico 2009 - 2010
Anno scolastico 2010 - 2011
Anno scolastico 2011 - 2012
Anno scolastico 2012 - 2013
Anno scolastico 2013 - 2014
Anno scolastico 2014 - 2015
Anno scolastico 2015 - 2016
Anno scolastico 2016 - 2017
Anno scolastico 2017 - 2018
Anno scolastico 2018 - 2019
Anno scolastico 2019 - 2020
Anno scolastico 2020 - 2021